MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Utilizzo della PDF

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Utilizzo della PDF

    E' ormai noto che su trattori oltre i 100 CV le case costruttrici preferiscono che si usi le PTO a 1000 g/min rispetto ai 540 g/min.

    Ma qualcuno mi sa dire il perche',visto che la maggior parte dei trattori ha sia i 1000 che i 540 e pertanto al momento di acquistare un attrezzo da applicargli il prezzo puo cambiare.

  • #2
    Hai mai provato ad imballare il fieno con la pressa tradizionale ed il trattore al minimo? Se non lo hai mai fatto ti spiego cosa succede: si spacca il bullone di sicurezza (quando si raggiunge un certo carico) xchè si vengono a creare delle tensioni tra l'albero cardanico e la macchina tanto che la macchina funziona a strappi (da qui la rottura del bullone di sicurezza). La stessa cosa può accadere anche con attrezzi ad alto assorbimento, il passaggio da 540 a 1000 giri/min crea una maggiore inerzia della macchina appesa dietro, inerzia che va ad assorbire i picchi di carico che si possono creare.
    [FONT=Comic Sans MS]Gianpietro[/FONT]

    Commenta


    • #3
      salve amici, la risposta è abbastanza semplice, la potenza (kW) la si può ricavare moltiplicando la coppia(Nm) per il numero di giri(mantenendo unità di misura corrette in questo caso rad/s,1giro=6,28 rad), lo sforzo torsionale(coppia) sull'albero (a parità di potenza trasmessa) diminuisce all'aumentare del numero di giri, questo permette entro certi limiti di usare il codolo standard da 35mm a 6 scanalature dal trattore con 30CV sino al trattore con 200CV ,tutto questo per non avere 10 codoli diversi.
      per quanto riguarda gli atrezzi è la stessa cosa, lo stesso atrezzo azionato a 1000 giri per la minor coppia trasmessa richide una trasmissione (almeno nella prima parte) più leggera e quindi economica.

      paolo.

      Commenta


      • #4
        Originalmente inviato da vario75
        salve amici, la risposta è abbastanza semplice, la potenza (kW) la si può ricavare moltiplicando la coppia(Nm) per il numero di giri(mantenendo unità di misura corrette in questo caso rad/s,1giro=6,28 rad), lo sforzo torsionale(coppia) sull'albero (a parità di potenza trasmessa) diminuisce all'aumentare del numero di giri, questo permette entro certi limiti di usare il codolo standard da 35mm a 6 scanalature dal trattore con 30CV sino al trattore con 200CV ,tutto questo per non avere 10 codoli diversi.
        per quanto riguarda gli atrezzi è la stessa cosa, lo stesso atrezzo azionato a 1000 giri per la minor coppia trasmessa richide una trasmissione (almeno nella prima parte) più leggera e quindi economica.

        paolo.
        Che io sappia il codolo per la pdf 1000 giri è diverso dalla 540, il diametro è uguale ma possiede 21 scanalature, questo per 2 motivi, 1 per impedire che macchine progettate per la 540 possano essere applicate su trattori con pdf che ruota a 1000 per le immaginabili conseguenze, 2 perchè il codolo a 21 scanalature permette un migliore centraggio del giunto albero cardanico limitando così possibili vibrazioni che a 1000 giri sarebbero più evidenti che non a 540.

        Commenta


        • #5
          le 21 scanalature non credo siano per evitare che macchine azionate a 540 rpm vengano azionate a 100rpm, ad esempio molti modelli di erpici rotanti possoono essere azionati ad entrambe le velocità con il medesimo codolo a 6 scanalature. per quanto riguarda le vibrazioni può non essere vero. dipende molto dalle velocità critiche degli alberi a dalla loro rigidezza, il giuoco negli accopiamenti sicuramente viene ridotto con 21 scanalature,ma principalmente viene aumentata la superficie di contatto sugli accopiamenti,quindi diminuisce la pressione specifica sulle superfici di contatto ecc.

          Commenta


          • #6
            innanzitutto è assolutamente sbagliato parlare di prese di forza mentre si tratta di prese di potenza....

            Il fatto di usare ana velocità di rotazione maggiore permette appunto di trasferire all'operatrice potenze maggiori a parità di coppia (e di momento torcente) senza quindi dover sovradimensionare ulteriormente il maschio scanalato presente sul trattore e tutto ciò che a valle di esso trasferisce la potenza alla macchina operatrice (leggi albero cardanico)

            Commenta


            • #7
              Hai ragione DavideMi, il fatto che l'abitudine di chiamarla presa di forza è così incallita quanto sbagliata, in effetti lo possibilità di prendere ad una determinata velocità un momento torcente non può essere che potenza .
              Stavamo chiacchierando sulla ragione di esistere del codolo a 21 scanalature, ritengo giusto che il numero maggiore di scanalature offra maggiore superficie e quindi minore pressione tra le superfici di contatto, tuttavia osservo che questo può essere una esigenza se i momenti aumentano, non se restano uguali aumentando la velocità
              P.S. Inoltre dovrei anche perdere l'abitudine di calcolare il valore delle cose in lire

              Commenta


              • #8
                io tutt'ora calcolo il lire (e poi converto) che ci vuoi fare......
                Per le 21 scanalature esse servono appunto per offrire maggiore superficie ecc. ecc.
                E' stato scelto così per poter aumentare non solo la velocità ma anche i momenti torcenti(la coppia) in modo da poter aumentare ancor più la potenza trasmessa....

                Commenta


                • #9
                  Pacifico che la 540 giri ha come standard il codolo 6 scanalature x 35 mm, mi chiedo, e chiedo agli amici del forum, la presa di potenza standardizzata a 1000 giri ha un suo standard di codolo? oppure ci sono 1000 giri a 6 scanalature e in altre circostanze 1000 giri a 21? oppure, ancora, ognuno fa quanto ritiene più opportuno?

                  Commenta


                  • #10
                    Usare la P. di P. a 750 giri/min.

                    Ciao a tutti,
                    sperando che questo forum riemerga formulo una semplice, ma per me interessante, domanda.
                    Ho da poco acquistato un Same ARGON F 70 con una fresa KUHN EL 42 da 1.55m. Sul libretto del Same c'è scritto che si può utilizzare la P. di P. a 750 giri/min con attrezzature come appunto frese rotative allo scopo di "stressare meno" il trattore con minor usura dello stesso e minori consumi.
                    Ma per la fresa non sarà dannoso??? Volevo sentire il parere di gente esperta.
                    Ringrazio tutti. Ciao.

                    Commenta


                    • #11
                      Originalmente inviato da Ciacerel
                      Ciao a tutti,
                      sperando che questo forum riemerga formulo una semplice, ma per me interessante, domanda.
                      Ho da poco acquistato un Same ARGON F 70 con una fresa KUHN EL 42 da 1.55m. Sul libretto del Same c'è scritto che si può utilizzare la P. di P. a 750 giri/min con attrezzature come appunto frese rotative allo scopo di "stressare meno" il trattore con minor usura dello stesso e minori consumi.
                      Ma per la fresa non sarà dannoso??? Volevo sentire il parere di gente esperta.
                      Ringrazio tutti. Ciao.
                      Ricordati sempre di rispettare e non oltrepassare i 540 giri; in pratica accelera meno. Xò io starei a con la pdp a 540 e nn la eco e accelerei il giusto. Saluti

                      Commenta


                      • #12
                        io con il mio tn95 f mandavo una trincia con la 750 e il motore a 1500 giri beh il meccanico e molti contadini me lo hanno sconsigliato perché si distrugge il motore lavorando a pochi giri almeno a 1700 io trincio a 2000 giri

                        Commenta


                        • #13
                          Originalmente inviato da Ciacerel
                          Ciao a tutti,
                          sperando che questo forum riemerga formulo una semplice, ma per me interessante, domanda.
                          Ho da poco acquistato un Same ARGON F 70 con una fresa KUHN EL 42 da 1.55m. Sul libretto del Same c'è scritto che si può utilizzare la P. di P. a 750 giri/min con attrezzature come appunto frese rotative allo scopo di "stressare meno" il trattore con minor usura dello stesso e minori consumi.
                          Ma per la fresa non sarà dannoso??? Volevo sentire il parere di gente esperta.
                          Ringrazio tutti. Ciao.
                          L'utilizzo o meno della 750 (a volte chiamata 540 eco) dipende molto dal tipo di lavoro che esegui. Se ad esempio utilizzi un trinciastocchi per pulire le cappezzagne dall'erba la 750 è benvenuta (a patto di non superare i 540 giri/min) però per un attrezzo impegnativo come la fresa rotativa è bene utilizzare il trattore al massimo delle sue possibilità con il 540 e circa 2000 giri motore.
                          [FONT=Comic Sans MS]Gianpietro[/FONT]

                          Commenta


                          • #14
                            X Ciacerel se il trattore ce la fà e l'argon 75 nonostante i tre cilindri ce la dovrebbe fare usa pure la 750 o 540 eco che dir si voglia che consumi di meno e lavori meglio e di più lasciaperdere tutte le leggende sul fatto che il motore so ffre o si consuma prima, d'altronde hai anche le orecchie per sentire quando sforza e per capire se un terreno è troppo duro o meno.
                            Per lavorare su terreno o trinciare erba in situazioni di sforzo nei limiti della decenza non occorre sfondare il trattore con i giri al massimo o quasi, sarebbe come andare in autostrada di terza a 6000 giri con la macchina perchè altrimenti il motore soffre, è ridicolo il gas daglielo quando serve anzi girare a 540 eco o 750 su certi attrezzi che effettuano la propria azione grazie alla velocità dei propri utensili è consigliabile tenere il ritmo degli stessi alto si fatica di meno e si lavora meglio, il tutto non uscendo dai limiti di ritazione imposti dalle case degli attrezzi, ma li non è difficile basta fare 4 conti e ci si stà dentro, il resto per me sono tutte convinzioni sbagliate.

                            Commenta


                            • #15
                              Ciao, ringrazio tutti per le Infos.

                              Mi sa che farò una prova "sul campo" ed in base alle impressioni "di guida" tirerò delle conclusioni. Magari poi ve le posto, tanto per sentire che ne pensate. Grazie a tutti!

                              Commenta


                              • #16
                                Ciao a tutti,

                                ho provato "sul campo" (e su una capezzagna) le differenze tra 540 e 750, riscontrando a mio parere poche indicazioni ad utilizzare la 750.
                                - nel campo, con zolle di terra compatta, ma senza grossi sassi o quant'altro di impegnativo, lo sforzo con la 540 era nullo e non vedo grossi vantaggi, semmai viceversa, a stare sotto i 1800/2000 rpm del motore;
                                ho provato su un pezzo di capezzagna, bella tosta, e li ho preferito sentire il motore un pò su di giri con la PTO a 540, piuttosto che "annaspare" a 1500/1700 rpm con la PTO a 750.
                                Scusandomi per la banalità del mio quesito ringrazio comunque tutti quelli che hanno risposto! Tante grazie, buon lavoro!

                                Commenta


                                • #17
                                  io mi son sempre cheirsto una cosa
                                  perche sul mio vecchio 640 i 540 giri alal presa di forza li da a 2000 giri del motore , mentre sul 600di mio zio bisogna arrivare fino a 2200 giri
                                  anche perche0 a circa 2400 da quasi 690 giri
                                  ma il regime dei 540 non deve essere stadandard?
                                  [CENTER]Gaute da suta [/CENTER]

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Utilizzo della PDF

                                    Oggi alla fiera di Verona mi sono soffermato a guardare le macchine spaccalegna, quelle verticali con attacco a 3 punti e presa di forza. Bene, ho notato che quasi tutte richiedevano una velocita` di rotazione dell`albero scanalato di almeno 540 giri/min. Essendo intenzionato ad acquistarne una e volendo utilizzare un vecchio trattore di famiglia ( Ferguson a petrolio del `53) mi chiedevo se a qualcuno risultasse la velocita` di rotazione della PDF del" vecchietto". So gia` che il costo del carburante non sara` da sottovalutare, pero` la soddisfazione di lavorarci con un trattore d`altri tempi non ha prezzo. Grazie.

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Magari se ci dici il modello, qualcuno è in grado di aiutarti

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originalmente inviato da mapomac Visualizza messaggio
                                        Magari se ci dici il modello, qualcuno è in grado di aiutarti
                                        Si scusa, hai ragione, e` un TEH20. Ciao.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          540 giri/min è lo standard delle più diffuse pdf (albero a sei scanalature), in linea generale si dovrebbero ottenere 540 rpm in corrispondenza del regime di potenza massima del trattore, esistono anche altri standard per esempio 1000 giri/min e 750 (540 economica)giri/min, quindi dire 540 significa solo indicare quale standard (l'altra velocità indicabile sarebbe appunto 1000) , non è detto che bisogna necessariamente raggiungere tale velocità, per maggiori informazioni sulla effettiva velocità di lavoro è chiaro che bisogna rivolgersi al costruttore della macchina operatrice

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originalmente inviato da sergiom Visualizza messaggio
                                            540 giri/min è lo standard delle più diffuse pdf (albero a sei scanalature), in linea generale si dovrebbero ottenere 540 rpm in corrispondenza del regime di potenza massima del trattore, esistono anche altri standard per esempio 1000 giri/min e 750 (540 economica)giri/min, quindi dire 540 significa solo indicare quale standard (l'altra velocità indicabile sarebbe appunto 1000) , non è detto che bisogna necessariamente raggiungere tale velocità, per maggiori informazioni sulla effettiva velocità di lavoro è chiaro che bisogna rivolgersi al costruttore della macchina operatrice
                                            Si in effetti penso anch`io sia cosi`, ma il dubbio mi e` venuto perche`l`albero e` si a sei scanalature ma di diametro piu` piccolo, tanto e` vero che ho dovuto comperare un adattatore per collegarlo al cardano. Per quel che riguarda la macchina operatrice, stando al venditore, se non si raggiunge quel regime di rotazione la forza impressa sara` minore.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originalmente inviato da 12345 Visualizza messaggio
                                              Si in effetti penso anch`io sia cosi`, ma il dubbio mi e` venuto perche`l`albero e` si a sei scanalature ma di diametro piu` piccolo, tanto e` vero che ho dovuto comperare un adattatore per collegarlo al cardano. Per quel che riguarda la macchina operatrice, stando al venditore, se non si raggiunge quel regime di rotazione la forza impressa sara` minore.
                                              Se hai trovato un adattatore,è perchè sono comunque degli standard.
                                              Cambiando il regime di rotazione cambia la velocità,non la "forza",ci metterai più tempo,ma la spinta è sempre più o meno quella.
                                              Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Bene allora ho chiarito i miei dubbi, grazie a tutti.

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  scanalature diametro potenza motore
                                                  6 35 mm < 48 kW
                                                  21 35 mm 48-92 kW
                                                  21 45 mm 42-185 kW

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Originalmente inviato da CumminsPower Visualizza messaggio
                                                    scanalature diametro potenza motore
                                                    6 35 mm < 48 kW
                                                    21 35 mm 48-92 kW
                                                    21 45 mm 42-185 kW
                                                    mmm.....
                                                    Non ho mai sentito questa classificazione,comunque è concettualmente sbagliata,i limiti sono dati dalla coppia richiesta non dalla sola potenza.
                                                    Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originalmente inviato da mefito Visualizza messaggio
                                                      mmm.....
                                                      Non ho mai sentito questa classificazione,comunque è concettualmente sbagliata,i limiti sono dati dalla coppia richiesta non dalla sola potenza.
                                                      mah, l'ho presa da un manuale di meccanica agraria...

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Trasmettere potenza a velocità angolare più elevata significa ridurre il momento e, quindi, le dimensioni degli organi meccanici, ivi compresi gli alberi.
                                                        La riduzione si esegue il più a valle possibile lungo la catena cinematica, ovvero direttamente sull'attrezzo.

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Posso fare una domanda...che differenza c'è tra la velocità 540 e quella 540E? e 750? quando devo far lavorare una fresa ad esempio su terreno arato posso usare la 540E e tenere il trattore a meno giri? Grazie

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Originalmente inviato da mattexxx
                                                            che differenza c'è tra la velocità 540 e quella 540E? e 750?
                                                            Innanzitutto una precisazione....540E e 750 sono la medesima cosa...
                                                            Velocità 540 vuol dire che al regime motore cui corrisponde la max potenza, la pto girerà a 540 giri/min....
                                                            Velocità 750 vuol dire invece che al regime motore di potenza massima, l' albero pto ruoterà a 750 giri/min....
                                                            La condizione di 540E (Economy) si otterrà utilizzando il rapporto pto 750 con regime motore più basso, generalmente nella zona dove i consumi specifici di carburante sono minori.
                                                            Quest' utilizzo è consigliato su attrezzature a basso assorbimento energetico.

                                                            Originalmente inviato da mattexxx
                                                            quando devo far lavorare una fresa ad esempio su terreno arato posso usare la 540E e tenere il trattore a meno giri?
                                                            È una domanda senza una risposta specifica.....dipende da molteplici fattori (accopiamento trattrice-attrezzo, stato del terreno al momento dell' operazione, ecc ecc).
                                                            Ceppi c'è!

                                                            Commenta

                                                            Caricamento...
                                                            X