MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

BCS consigli per taglio erba

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • BCS consigli per taglio erba

    Ciao a tutti.
    Questo è il mio primo messaggio, complimenti per il forum, per la competenza e anche per l'ottima aria che vi si respira, sempre costruttiva e "casereccia".

    Ho 6000 mq a prato e bosco metà in piano e metà in pendenza di cui mi sto occupando già da qualche anno (nessuna coltivazione, ne fieno, solo "parco"...) con una BCS 735 (Acme benzina 8 hp) e volevo "ammodernare" un po' l'attrezzatura, sopratutto per la scarsità di cavalli che fa soffocare la 635 con la trincia a lama rotante appena l'erba "mi scappa" di una settimana.

    Premesso che sarei orientato a prendere o una 630WS o una 740/650 sempre con Diesel Yanmar L100 e trincia Bladerunner da 75cm, volevo gentilmente chiedervi alcune cose per chiarirmi le idee sul nuovo acquisto.

    - che differenze ci sono tra 740 e 650? Scartabellando in rete non si capisce bene, sembrano la stessa macchina...

    - la 630WS non ha differenziale, ma solo un sistema indipendente di sblocco/frenatura delle singole ruote. Questo significa l'unico modo per zigzagare/svoltare è agire sulle leve perchè altrimenti si comporta come una col differenziale bloccato tirando sempre dritto? Con questa macchina temo di avere dei vantaggi in pendenza da pagare poi con una minore agilità in piano rimpiangendo le macchine col differenziale...

    - sempre sulla 630WS, il sistema freno/frizione sulle ruote da dei reali vantaggi in pendenza rispetto ad una macchina "tradizionale" come ad esempio la 740?

    - sul Bladerunner invece, che finitura lascia su un prato dopo un normale taglio dell'erba di 10/15 cm? Una schifezza inguardabile o ha un taglio abbastanza uniforme? Chiedo questo perchè ho ancora un residuo di dubbio tra trincia a singola lama e trincia a coltelli, preferirei la seconda perchè più flessibile come uso (rovi...), ma non vorrei che fosse inadatta al normale taglio della parte a prato.

    - il motore Yanmar L100 com'è da avviare a strappo? Spacca le braccia e fa smadonnare? Preferirei fare a meno dell'avv. elettrico (peso e grane...).

    - ho visto che i modelli in produzione ora hanno il cosidetto "Power safe" che in pratica dovrebbe essere una frizione idraulica. Qualcuno l'ha provata? Vale la pena di prenderla o è meglio magari farsi fare un po' più di sconto su una macchina non "ultimo modello"?

    Ecco, basta.

    Scusate per la raffica di domande.


    Aggiornamento:
    A proposito di 650/740, un concessionario BCS per telefono mi dice che "... sembrano simili, ma la la 740 è più "motocoltivatore" mentre la 650 è ottimizzata come falciatrice (rapporti cambio, ...)". Quindi dovrebbero essere macchine abbastanza diverse.

    Domani dovrebbe portarmi in prova una 630WS e una 650, vedremo se riesco a capir meglio la differenza 650/740.
    Ultima modifica di Motivo: Aggiornamento

  • #2
    Originalmente inviato da MTC_10 Visualizza messaggio
    - che differenze ci sono tra 740 e 650? Scartabellando in rete non si capisce bene, sembrano la stessa macchina...
    la serie 6 è composta da macchine a stegola fissa, adatte al solo uso di atrezzi frontali quali barre falcianti, trinciasarmenti, piatti tosaerba e turbine da neve. La serie 7 si compone invece di macchine reversibili, che hanno una maggior versatilità in quanto possono essere impiegate anche nella lavorazione del suolo.
    - la 630WS non ha differenziale, ma solo un sistema indipendente di sblocco/frenatura delle singole ruote. Questo significa l'unico modo per zigzagare/svoltare è agire sulle leve perchè altrimenti si comporta come una col differenziale bloccato tirando sempre dritto? Con questa macchina temo di avere dei vantaggi in pendenza da pagare poi con una minore agilità in piano rimpiangendo le macchine col differenziale...
    Si tratta essenzialmente di una questione di abitudine, il sistema è notevolmente più evoluto del semplice differenziale bloccabile. I vantaggi nel uso in pendenza sono notevoli.

    - sul Bladerunner invece, che finitura lascia su un prato dopo un normale taglio dell'erba di 10/15 cm?
    Il bladerunner è un trincia a palette piatte, a diferenza degli altri trincia che montano lame a Y, per questa ragione riesce a dare una discreta finitura anche su prati. Va detto che il trincia monolama "silent" da 80 della bcs non può fare molto di più del bladerunner in tema di finitura, mentre è sicuramente più limitato su rovi e sterpaglie pesanti.

    - il motore Yanmar L100 com'è da avviare a strappo? Spacca le braccia e fa smadonnare? Preferirei fare a meno dell'avv. elettrico (peso e grane...).
    è uno dei migliori diesel in circolazione, parte benissimo e con minimo sforzo. non per niente i cinesi hanno deciso di scopiazzare proprio quello.
    - ho visto che i modelli in produzione ora hanno il cosidetto "Power safe" che in pratica dovrebbe essere una frizione idraulica. Qualcuno l'ha provata? Vale la pena di prenderla o è meglio magari farsi fare un po' più di sconto su una macchina non "ultimo modello"?
    vale sicuramente la pena, dal punto di vista operativo la comodità di uso della macchina è molto migliorata. inoltre la differenza di costo tra macchine di precedente genrazione e queste nuove è davvero risibile.

    Commenta


    • #3
      Originalmente inviato da MaxB. Visualizza messaggio
      la serie 6 è composta da macchine a stegola fissa, adatte al solo uso di atrezzi frontali quali barre falcianti, trinciasarmenti, piatti tosaerba e turbine da neve. La serie 7 si compone invece di macchine reversibili, che hanno una maggior versatilità in quanto possono essere impiegate anche nella lavorazione del suolo.
      Grazie Max, ma la 650, pur essendo una "6" e quindi inserita tra le "motofalciatrici", ha le stegole reversibili, per questo non afferro in cosa sia differente dalla 740: tutte e due reversibili, 4+3 marce, freni indipendenti, differenziale con bloccaggio, ecc. Boh...

      Originalmente inviato da MaxB. Visualizza messaggio
      Il bladerunner è un trincia a palette piatte, a diferenza degli altri trincia che montano lame a Y, per questa ragione riesce a dare una discreta finitura anche su prati.
      Il catalogo dice "La disponibilità di coltelli varia a seconda dell’impiego.". Avrei sottomano una Bladerunner seminuova con lame a Y. Le lame a Y danno un risultato molto peggiore delle palette piatte su prato?
      Per la cronaca mi hanno proposto una accoppiata con 25 ore di lavoro fatta di 630WS Honda GX390 + Bladerunner da 75 a coltelli ad Y ad un prezzo (non contrattato) di circa 3000 euro, ma preferirei qualcosa col Yanmar e non ho ancora sciolto il dubbio 630WS/650. Vediamo come va domani con la prova "sul campo".

      Originalmente inviato da MaxB. Visualizza messaggio
      Va detto che il trincia monolama "silent" da 80 della bcs non può fare molto di più del bladerunner in tema di finitura, mentre è sicuramente più limitato su rovi e sterpaglie pesanti.
      Il monolama da 80 lo sto usando adesso con la 735. Per il prato non sarebbe neanche male, rasa abbastanza bene, ma ha il vizietto di ammucchiare tutto da un lato lasciando delle belle file di erba tritata...
      Esiste anche il bilama da 100 con eventuale raccolta, ma con l'erba un po' alta credo vada in tilt e non ce la faccio a tagliare ogni settimana.

      Grazie Max per le tue considerazioni su Diesel e frizione "Power Safe", mi hai rassicurato su questi aspetti.

      Ciao

      Commenta


      • #4
        Provata la 630WS, va veramente bene in pendenza, con la carreggiata larga è molto stabile e con un po' di pratica si governa bene giocando di leve, una ottima impressione. Difficile però rasare tirando una bella riga dritta , con questa macchina si raddrizza la rotta a scatti, stile cingolato , non è facile "raccordare".

        Buona impressione anche anche il motore Honda GX390, parte facilmente e non mancano i cavalli.

        Bladerunner (con coltelli a Y) invece bocciata per il mio uso, come temevo sul prato più che rasare l'erba, la mastica. Non dovendo macinare rovi o resti di potatura mi tengo il mio trincia monolama da 80.

        Bocciato pure il Diesel, a parte il costo, pesa credo una decina di kg in più che essendo a sbalzo sbilancerebbero la macchina con relativa fatica per evitare che si impenni in salita.

        Sarei intenzionato a portarmi a casa la 630WS "nuda" da accoppiare al trincia monolama da 80 che già ho.
        Ho una offerta di 2.100 euro per una macchina con 25 ore di lavoro: che dite del prezzo?
        A me non pare granchè, tenendo conto che c'è una offerta ufficiale BCS a 3.450 euro per 630WS + Bladerunner da 75 di cui 1.350 sono della trincia, quindi la macchina "nuda" NUOVA dovrebbe stare proprio sui 2.100 che mi hanno chiesto per la macchina seminuova...

        Commenta


        • #5
          Ciao volevo dirti il mio parere visto che 15 giorni fa circa ho acquistato il 730 power safe GX340 con trincia da 75 cm proprio in una di quelle offerte che hai visto anche te e devo dire che è una macchina fantastica nel sminuzzare tutto c'ho che trova, solo che non lascia certo un prato liscio come vorresti tu, però se hai già la lama metti quella. L'unica leggero problema è che se il terreno è umido o passa sull'erba fresca appena tagliata, mentre lavora in forte pendenza tende un pò a scivolare colpa del parecchio peso del Bladerunner ( 80 Kg) ma ho risolto adattandogli delle ruote in ferro che avevo; in salita non teme veramente ostacoli perchè anche se non fa presa si inserisce il blocco del differenziale e sale dapperttutto. Spero di essere stato utile a te e a chi vorrà fare un acquisto di un mezzo simile.
          Saluti

          Commenta


          • #6
            Originalmente inviato da MTC_10 Visualizza messaggio
            Ciao a tutti.
            - che differenze ci sono tra 740 e 650? Scartabellando in rete non si capisce bene, sembrano la stessa macchina...
            Mi quoto da me.
            La differenza è che la 650 è "dritta" quando è falciatrice, mentre la 740 è "dritta" quando fa il motocoltivatore. Quindi, pur essendo entrambe reversibili, hanno il verso ottimizzato una per un utilizzo ed una per l'altro.


            Portata a casa la 630WS con l'Honda GX390. Col monolama da 80 va come un treno e confermo che col sistema freno/frizione sulle ruote in pendenza si manovra molto più facilmente di una macchina con differenziale e blocco.

            Ho faticato però a trovare l'assetto ottimale perchè ci sono molte variabili e sto ancora "giocando".
            Così come me l'hanno portata era sbilanciatissima, pur con una prolunga in pianura bastavano un paio di kg applicati al manubrio per sollevare il davanti e in salita era impossibile tenere il monolama a terra. Ora l'ho zavorrato il monolama con 20 kg di ferraglia e va molto meglio, ma lunedì provo un'altra soluzione. Una cosa che non sapevo è che all'uscita degli assi c'è una cascata di ingranaggi che può essere montata in due posizioni, con le ruote più avanti o più indietro, ora ho le ruote avanti, lunedì me le spostano indietro e così, aumentando il braccio del peso anteriore, dovrei riuscire a diminuire la zavorra. Con l'occasione girerò anche le ruote mettendole dal verso "largo" per guadagnare ancora stabilità nel lavoro a mezza costa (anche se così farà 85 di carreggiata debordando dagli 80 del disco e quindi calpestando un po' l'erba non tagliata...).


            Un neo è la conformazione delle leve freno/frizione, molto distanti e poco adatte a chi ha le mani piccole... Con quelle leve ci si lavora parecchio e non sono proprio un burro da tirare: qualcuno ha mai pensato di mettere delle leve, non dico adatte ad una donna, ma un po' meglio conformate?
            Ultima modifica di

            Commenta


            • #7
              Originalmente inviato da MTC_10 Visualizza messaggio
              frizione, molto distanti e poco adatte a chi ha le mani piccole... Con quelle leve ci si lavora parecchio e non sono proprio un burro da tirare: qualcuno ha mai pensato di mettere delle leve, non dico adatte ad una donna, ma un po' meglio conformate?

              Ciao, ma hai comprato una motrice easydrive oppure normale?
              La versioneeasy drive ha l'invertitore idromeccanico ed è notevolmente più comoda da manovrare.
              Nulla da fare purtroppo per le leve di freno-firzione.

              Commenta


              • #8
                Originalmente inviato da MaxB. Visualizza messaggio
                Ciao, ma hai comprato una motrice easydrive oppure normale?
                630WS normale, usata del 2009 con 25 ore di lavoro. La Easy Drive era invogliante, ma dovevo andare sul nuovo e finivo fuori budget. Comunque anche con quella le manovre di freno/frizione rimangono le stesse, non vengono influenzate dall'invertitore idromeccanico.

                Originalmente inviato da MaxB. Visualizza messaggio
                Nulla da fare purtroppo per le leve di freno-firzione.
                Sono motociclista, se mi gira prendo le misure delle leve per vedere se è possibile adattare qualcosa di motociclistico, le leve delle moto sono mediamente molto più ergonomiche. Vedremo.

                Commenta


                • #9
                  Ciao, dopo anni mi permetto e provo a riaprire questo post, il tuo acquisto, nel tempo, si è dimostrato una buona scelta?

                  Commenta


                  • #10
                    Chiedo insegnamenti.

                    Originalmente inviato da MTC_10 Visualizza messaggio
                    Ciao a tutti.
                    Questo è il mio primo messaggio, .......

                    Da poco ho acquistato un motocoltivatore Ferrari 360 power-safe (pesantissimo) sul quale ho montato una trinciasarmenti Blade-Runner di circa 110 cm. Ho un problema : perchè le due ruotine pivottanti non sono allo stesso livello ma una mi si posiziona ad un livello più basso ed una ad un livello più basso; quindi si dispongono asimmetricamente. Per quanti studi ho fatto, non sono ancora riuscito a riportarle alla stessa altezza. Qualcuno di voi sa dirmi che manovre debbo utilizzare ? Sul dorso dell'attrezzo ho visto che c'è una manovellina. Tuttavia , lavorando su quella riesco solo ad alzare od abbassare la cassa del coltello. Allora ? come si fa ?
                    Ultima modifica di

                    Commenta


                    • #11
                      Originalmente inviato da gesargo Visualizza messaggio
                      Da poco ho acquistato un motocoltivatore Ferrari 360 power-safe (pesantissimo) sul quale ho montato una trinciasarmenti Blade-Runner di circa 110 cm. Ho un problema : perchè le due ruotine pivottanti non sono allo stesso livello ma una mi si posiziona ad un livello più basso ed una ad un livello più basso; quindi si dispongono asimmetricamente. Per quanti studi ho fatto, non sono ancora riuscito a riportarle alla stessa altezza. Qualcuno di voi sa dirmi che manovre debbo utilizzare ? Sul dorso dell'attrezzo ho visto che c'è una manovellina. Tuttavia , lavorando su quella riesco solo ad alzare od abbassare la cassa del coltello. Allora ? come si fa ?
                      Salve, volevo sapere come ti trovi con questo motocoltivatore, è pesante da manovrare? Lo usi anche con fresa? Con che motore lo hai preso?

                      Commenta


                      • #12
                        Originalmente inviato da gesargo Visualizza messaggio
                        Da poco ho acquistato un motocoltivatore Ferrari 360
                        Originalmente inviato da fede90 Visualizza messaggio
                        Salve, volevo sapere come ti trovi con questo motocoltivatore, è pesante da manovrare? Lo usi anche con fresa? Con che motore lo hai preso?
                        Attenzione, l'oggetto di questa discussione è BCS, per non andare fuori tema comunicate privatamente o aprite una nuova discussione.

                        Commenta


                        • #13
                          O letto più discussioni ma....Si può paragonare quindi la bcs 740/630 con trincia ad un mezzo nato solamente per trinciare ? Di pari potenza si intende.

                          Commenta


                          • #14
                            Si, è una macchina pesante ma versatilissima e maneggevole anche se un po' dura nell'affrontare le curve sopratutto quando monta la trincia Blade Runner a coltelli. Comunque è molto potente, direi quasi un "diavolo" ........ Occorre fare un po' d'esperienza nelle manovre .... sopratutto se si è alle prime armi nell'uso dell'attrezzo.
                            Il mio mezzo è dotato di motore Diesel Lombardini 3LD10 da 12,2 hp. All'occorrenza si può montare anche una fresa (bella grossa e pesante) che però non ho ancora mai impiegato. Il processo di montaggio, che ché ne dicano , è sempre un pò laborioso ed occorre svolgerlo con alneno due persone ....

                            Commenta


                            • #15
                              Grazie gesargo dopo le feste andrò a vedere il modello bcs740 a benzina da 12 cv con trincia che poi la userò anche con altri attrezzi. . .questa bcs andrà a sostituire un'altra bcs ancora ottima la 603
                              Avevo visto il trincia da 90 è esagerata per la bcs 740?
                              ultima domanda :-) la 740 con il bilama è bilanciata bene o ha il motore troppo pesante?
                              Ultima modifica di

                              Commenta


                              • #16
                                Originalmente inviato da minoarosapo Visualizza messaggio
                                Grazie gesargo dopo le feste andrò a vedere il modello bcs740 a benzina da 12 cv con trincia che poi la userò anche con altri attrezzi. . .questa bcs andrà a sostituire un'altra bcs ancora ottima la 603
                                Avevo visto il trincia da 90 è esagerata per la bcs 740?
                                ultima domanda :-) la 740 con il bilama è bilanciata bene o ha il motore troppo pesante?
                                In pianura sicuramente andrà benissimo godendo di un buon bilanciamento con il "trincia" da 90, ma su lievi pendii è meglio usare il trincia a marcia indietro, poichè il motore risulta, secondo la mia esperienza, molto più pesante del blocco di taglio; infatti procedendo nelle operazioni di taglio in avanti, sul dorso di un pendìo, occorre esercitare sulle stegole con le braccia una forza di trazione enorme verso l'alto per fare in modo che il Blade-Runner possa rimanere aderente alla superficie del terreno. Questo non si verifica se si procede nel lavoro a marcia indietro, infatti sui pendii il peso del motore (almeno quello diesel) prevale parecchio sul peso della trincia........

                                Commenta

                                Annunci usato

                                Collapse

                                Caricamento...
                                X