MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Motocoltivatore FERRARI 72 S

Collapse
X
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Motocoltivatore FERRARI 72 S

    Ciao a tutti, ho un problema con motocoltivatore Ferrari 72S del 1982 ,
    non regge olio motore.
    Appena messo in moto, dopo un paio di minuti incomincia a uscire olio
    da un forellino posto vicino la coppa dell'olio, a circa 3 cm .
    Qualcuno può aiutarmi a capire cosa può essere successo.
    Grazie anticipate a chi può darmi una mano a risolvere questo problema

  • #2
    Sicuramente è il paraolio posteriore dell'albero motore.Quando seccano con il passare degli anni,il motore lo risucchia all'interno.Devi togliere il motore,frizione,volano e flangia poi lo cambi.Ci vuole l'originale perchè ha il senso di rotazione,non sbagliarti.Quello davanti a volte capita che invece lo sputa fuori.

    Commenta


    • #3
      Roberto 64, ho smontato il motore , ed ho constatato che hai avuto ragione era il paraolio dell'albero motore .
      L'ho riparato e adesso va benissimo.
      grazie ancora.

      Commenta


      • #4
        Motocoltivatore Ferrari 72s

        Salve sono nuovo del forum vi scrivo per vedere se qualcuno può aiutarmi con il motocoltivatore di mio padre come da titolo è un ferrari 72s con motore disel mi pare LDA510 degli anni 80 in pratica non parte.
        io non sono un esperto e manco un mister muscolo dal momento che si avvia tramite cordicella...la puleggia gira del tutto ma arrivato ad un certo punto si blocca e tramite corda ho tirato fino a quasi cappottare la motozappa ma non girava...a mano invece piano piano ci si fa a girarla quindi penso non sia grippato niente...allora ho controllato il filtro dell'aria e sembra in ordine con olio a livello giusto ho controllato l'olio del motore e frse è un pò sopra il livello (potreppe essere questo?) poi ho controllato se dal tubo del serbatoio arriva nafta e se fosse tappato il buchino sopra il tappo del sebtatoio...ho controllato pure i bilanceri delle valvole dal tappo olio e mi sembravano secchi allora ho mosso delle gocce di olio...sembra che si muovevano al movimento della puleggia di avviamento...non ho controllato se le valvole si chiudono e si aprono perche dovevo smontare il coperchio e non ho controllato se l'iniettore spruzza gasolio perchè volevo prima di fare qualche cavolata sentire se qui qualche esperto mi possa dare dei consigli!!!
        ho provato poi a far passare il punto che diventa dura la puleggia e a cercare di avviarlo da li ma senza risultato... in pratica la puleggia dopo un giro - un giro e mezzo si inchioda nel punto critico sbatte e torna indietro...
        io pensavo a questo punto di smontare l'iniettore che se quel punto è il punto di compressione magari è normale sia così duro cosi da controllarlo se spruzza gasolio attaccandolo alla pompa e magari se le punterie si lubrificano con l'olio del motore dal momento che mi sono sembrate secche e a limite scaricare l'olio e mettercene di meno...voi che mi dite??? è facile smontare l'iniettore?

        Commenta


        • #5
          Ciao io ho un goldoni con il tuo stesso motore e grazie ad un membro di questo forum ho imparato a farlo partire al primo colpo(e ho 15 anni quindi nn sono neanche io un mister muscolo...) lui mi ha suggerito di girare la puleggia del motore nel senso contrario di rotazione e quindi anche a me risulta che la tacca sia a ore 7, poi di fare il tira e molla qualche volta e alla fine tirare non bruscamente ma dolcemente e con movimento ampio e deciso la fune.
          Ora grazie a lui nn devo piu chiamare altre persone per metterlo in moto!
          Ah prima naturalmente posizioni il mtc in folle, ruoti il manettino del gas e tiri la valvolina altrimenti neanche se piangi in cinese parte
          Ciao

          Commenta


          • #6
            Per Xantoniox:
            Anch'io ho un motore come il tuo, ma non ho ancora provato ad avviarlo; mi sembra che per oliare le punterie ci sia un tappo dove, prima di un avviamento dopo sosta prolungata, occorra inserire alcune gocce d'olio.
            Sulla valvolina (arricchitore) ti riporto l'esperienza di un altro motore (Deuz): teoricamente l'arricchitore tiene momentaneamente aperto il passaggio del gasolio per l'avviamento, dosandolo con un valore che, in marcia normale, potrebbe essere anche superiore al valore di massima apertura; appena il motore ruota, l'arricchitore si disinnesta, lasciando la pompa solo al controllo del comando gas.
            Questo comando gas, però, poichè questi motori sono autoregolanti, influisce solo sul bilanciamento tra masse centrifughe e molla di contrasto, andando, attraverso la spinta di una molla, a modificare questo equilibrio: se vuoi che giri di più deve prevalere la molla che contrasta le masse centrifughe, aumentando di fatto il passaggio di gasolio, e se vuoi che giri meno deve prevalere la forza delle masse, che limitano, fino a chiuderlo, il passaggio del gasolio.
            Questo sistema centrifugo mantiene vincolato il dosaggio del gasolio al regime di rotazione: meno il motore sforza, e quindi sale di giri, meno nafta passa, correggendo (riducendolo) il regime di rotazione; più il motore sforza, e quindi cala di giri, più nafta passa, correggendo (aumentandolo) il regime di rotazione.
            Questa spiegazione parrebbe non centrare con l'arricchitore; serve solo per farti capire cosa succede quando dai gas: non si apre una farfalla od il passaggio di nafta, ma viene condizionato l'equilibrio tra masse centrifughe e molla di contrasto (per questo motivo la risposta al comando è "lenta").
            Per quanto riguarda l'arricchitore, questo deve disinserirsi solo quando non serve un arricchimento elevato: appena il motore è in marcia, se si vuole spegnerlo, e se si vuole dosare il gasolio diversamente (regolazione giri).
            Nel mio Deuz, quando dai gas, automaticamente l'arricchitore si disinserisce; per cui, se dai tutto gas, come ogni avviamento diesel che si rispetti, passa meno nafta che con l'arricchitore inserito.
            Nel tuo motore non so esattamente come funziona, ma è ovvio che se l'arricchitore scatta prima che il motore parta, la nafta non si arricchisce di sicuro; a motore caldo può partire anche a tutto gas, ma a motore freddo è indispensabile l'arricchimento ulteriore di avviamento (che, come ho cercato maldestramente di spiegare, non è una tantum, come il cicchetto del motore a benzina...deve restare inserito fino all'avviamento, per poi scattare automaticamente).
            Morale della favola: devi capire esattamente cosa succede al tuo arricchitore: se, come ho capito, scatta da solo, quando, come, e perchè lo fa; se il dosaggio della nafta è basso, allora potrebbe spiegarsi il problema.
            Se ho fatto confusione, vedrai che qualcuno verrà ad aiutarci...

            Commenta


            • #7
              Motocoltivatore Ferrari 72 S

              Ciao ragazzi,
              ho trovato una piccola turbina da neve usata da montare sul mio motocoltivatore Ferrari 72 S.E' una macchina vecchiotta ma sempre efficace , con uno generoso motore Ruggerini a gasolio, faticoso da avviare ma che poi non si ferma mai...
              Dopo l'acquisto mi sono ricordato un piccolo particolare , nonostante la macchina sia anzianotta ha gia la protezione antinfortunistica che non consente l'utilizzo della presa di forza con la retromarcia....
              Ora questa e' una splendida cosa quando si utilizza la fresa ma con la turbina è un problema molto grosso.
              Qualcuno ha idea o documentazione sul come togliere questa protezione? Temo sia interna al cambio.. (ovviamente la rimonto prima di usare la fresa , ci tengo alla mia pellaccia)
              Grazie a tutti in anticipo
              ciao
              carlo

              Commenta


              • #8
                Non so come sia così su due piedi,potresti provare ad inserire la retromarcia prima e poi la presa di forza.In alcuni casi funziona,perchè il dispositivo impedisce l'inserimento della retro con la presa di forza inserita,ma al contrario potrebbe funzionare.

                Commenta


                • #9
                  Grazie a tutti per il supporto , ho trovato il trucco.... Lo scrivo che non si sa mai posssa servire a qualcun altro..
                  Sul lato sinistro della scatola del cambio c'e' una vite abbastanza grossa che una volta tolta da l'accesso ad una ulteriore vite a brugola che se rimossa toglie la protezione dell'innesto della fresa contemporaneo alla retromarcia.
                  Per scoprirla ho dovuto togliere il coperchio del cambio , poi era facilmente visibile...
                  Saluti
                  Carlo

                  Commenta


                  • #10
                    Buon giorno, scrivo nella speranza che qualcuno di voi possa aiutarmi per il problema che segue:
                    sono in possesso di un motocoltivatore ferrari 72s a benzina, e vorrei sistemarlo. Tra i problemi che ho riscontrato quello che ora mi da piu grattacapi è che non riesco a far entrare la I e la II marcia del cambio. mentre le altre sembrano ingranare. Qualcuno sa aiutarmi?

                    Commenta


                    • #11
                      Originalmente inviato da Daniele678 Visualizza messaggio
                      ...non riesco a far entrare la I e la II marcia del cambio. mentre le altre sembrano ingranare.
                      Cosa succede? si impunta la leva, oppure grattano ma non entrano?
                      Se giochi con la leva della frizione cambia qualcosa?
                      Marco B

                      Commenta


                      • #12
                        Ciao Marco, no non si impunta la leva, anzi sembra scattare e spostare gli ingranaggi ma poi resdta il tutto in folle. Ho provato a smontare il manubrio e la piastra che chiude il cambio e se sposto gli ingranaggi sembrano ingranare (girando la puleggia si muovono i mozzi, ma quando chiudo tutto si ripresenta il problema.
                        Devo forse montare la leva del cambio in qualche modo tenendo gli ingranaggi in una posizione precisa?
                        Altra questione: é possibile che la leva del cambio (da fermo e spento) esca dalle forcelle cercando di cambiare?

                        Commenta


                        • #13
                          Originalmente inviato da Daniele678 Visualizza messaggio
                          Devo forse montare la leva del cambio in qualche modo tenendo gli ingranaggi in una posizione precisa?
                          Per il rimontaggio, ingranaggi e relative forcelle in folle, idem per la leva.

                          Originalmente inviato da Daniele678 Visualizza messaggio
                          Altra questione: é possibile che la leva del cambio (da fermo e spento) esca dalle forcelle cercando di cambiare?
                          Se la parte finale della leva stessa è usurata, è possibile, possibile anche che non riesca a muovere correttamente le forcelle, oppure che le forcelle stesse (1 e 2 marcia) siano rovinate ed abbiano preso gioco.
                          Quando hai tolto il coperchio, c'èra olio pulito? oppure tracce di sporco, ruggine o smeriglio?
                          Marco B

                          Commenta


                          • #14
                            Ciao Marco, allora l'olio che c'era dentro era parecchio sporco ma non c'era limatura (gli ingranaggi sono piuttosto integri anche sui bordi.
                            Ma ho scoperto una cosa: l'albero sulla quale sono calettati i due ingranaggi di I e II da un lato ha la coppia conica del mozzo, e dall'altro ha la presa per il cardano del rimorchio.
                            Il problema è che l'albero è disgiunto nel senso che non c'è continuità di movimento tra la parte che va al cardano e quella che va ai mozzi. Si è tranciato trai i due ingranaggi o c'era un giunto che univa i due pezzi?

                            Commenta


                            • #15
                              Originalmente inviato da Daniele678 Visualizza messaggio
                              ...allora l'olio che c'era dentro era parecchio sporco ma non c'era limatura (gli ingranaggi sono piuttosto integri anche sui bordi.
                              Se l'olio presenta un colore marrone ed appare impastato, a parte pulire il tutto, bisogna sempre verificare le sedi dove và a lavorare la sfera della leva del cambio.

                              Originalmente inviato da Daniele678 Visualizza messaggio
                              Ma ho scoperto una cosa: l'albero sulla quale sono calettati i due ingranaggi di I e II da un lato ha la coppia conica del mozzo, e dall'altro ha la presa per il cardano del rimorchio.
                              Il problema è che l'albero è disgiunto nel senso che non c'è continuità di movimento tra la parte che va al cardano e quella che va ai mozzi. Si è tranciato trai i due ingranaggi o c'era un giunto che univa i due pezzi?
                              Così non saprei risponderti, non conosco nei dettagli il motocoltivatore e non saprei dirti se nasce così, oppure sia stato manomesso o rotto.
                              (Faccio appello a persone più preparate in materia )
                              Se aggiungi qualche foto, forse è più semplice dare una risposta.
                              Marco B

                              Commenta


                              • #16
                                x il cambio ferrari 72S

                                ragazzi, il cambio del ferrari 72s ha 2 gamme e marce avanti (R + V) + Retromarcia in I (prima) e 2 R+ V) + Retromarcia in II (seconda)... il selettore marce si usa semplicemente selezionando a sinistra una delle due gamme disponibili = I oppure II... poi si ritorna a destra per selezionare R (Ridotta) o V (Veloce) della gamma innestata. tutte le operazioni vanno fatte (ovviamente) con frizione premuta. la leva a sx del manubrio comanda la pdf tirata verso l'operatore fa la I marcia spinta verso il motore fa la II marcia... PDF son due. quella inferiore è indipendente (fresa, pompa atomizzatore o altro)... quella superiore è sincronizzata con cambio (rimorchio trazionato)

                                Click image for larger version

Name:	cambio ferrari.JPG
Views:	1
Size:	33,7 KB
ID:	1085452.

                                Commenta


                                • #17
                                  dovrei cammbiare l'olio al differenziola sul tappo c'è scritto agip rotra mp 85w90 ma credo che non lo vendono più che olio posso metterci? e sopratutto come faccio a verificarne il livello? si riempie fino al tappo? e c'è uno tappo di spurgo e di livello se si dove si trovano? grazie

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originalmente inviato da xantoniox Visualizza messaggio
                                    dovrei cammbiare l'olio al differenziola sul tappo c'è scritto agip rotra mp 85w90 ma credo che non lo vendono più che olio posso metterci?
                                    è di uso comune.
                                    Originalmente inviato da xantoniox Visualizza messaggio
                                    sopratutto come faccio a verificarne il livello? si riempie fino al tappo? e c'è uno tappo di spurgo e di livello se si dove si trovano? grazie
                                    Di solito il livello è entro il terzo,il tappo di carico potrebbe essere anche il livello,lo scarico se c'è nella parte bassa,altrimenti se le dimensioni lo consentono, lo "cappotti.
                                    Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Buongiorno a tutti!!!
                                      avrei una domanda da fare...sarei in procinto di prendere un ferrari 72 s con ruggerini rd920 dei primi anni 80, è un motore bello vecchio e vorrei sapere se qualcuno di voi ha avuto a che fare con questo motore...se è un rottame o se posso contarci...
                                      pare che sia stato tenuto moto bene ma non vorrei passare piu tempo a fare il meccanico che a lavorarci

                                      quali sono i problemi piu comuni?
                                      esisteranno ancora i pezzi di ricambio?

                                      Commenta

                                      Annunci usato

                                      Collapse

                                      Caricamento...
                                      X