MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Dumper Melli con motore Ruggerini CRD951

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Dumper Melli con motore Ruggerini CRD951

    Buona sera, sto salvando dalla demolizione un vecchio Dumper Melli ( minidumper silla 800).

    Sono riuscito a riavviare il motore Ruggerini CRD951 che è un 670cc diesel iniezione diretta . Gira molto bene sebbene abbia un gioco scandaloso sui bilanceri .
    il cambio aveva acqua nell'olio e un certo gioco sull'albero primario quindi avrebbe da sostituire i cuscinetti.
    Il problema piu grosso è sul differenziale dell'assale anteriore che era stato disattivato per un guasto su pignone e corona che il meccanico ha perso. Ora avrei bisogno del consiglio degli esperti per cercare il ricambio o per identificare l'assale e cambiarlo completamente. Allego le foto dell'assale davanti e dietro. Grazie per qualsiasi informazione riusciate a darmi

  • #2

    Commenta


    • #3
      Continua il restauro, tirato giu il serbatoio, all'interno non è messo male ma presenta spunti di ruggine. L'ossido di ferro cosi come quello di zinco è un abrasivo pernicioso per tutti i pompanti con piccolissime tolleranze tipico dei diesel. Potrei introdurre del passivante chimico ma temo effetti peggiori del particolato di ferro. Vedro' se mettere ghiaia all'interno e fare ruotare per un po sperando sull'azione abrasiva. Del differenziale dell'assale anteriore , ancora nessuna novità. Oggi ho provato a cercare la Melli ma non riesco a trovare informazioni in internet. Sembra quasi non sia mai esistita. Eppure i carter della scatola del cambio sono marchiati Melli in rilievo e l'etichetta riporta un numero di telefono. C'è nessuno che si ricorda della Officina Melli di Scandiano (Re) ?

      Commenta


      • #4
        Bingo!! non si tratta di un dumper della Melli ma di un minidumper Silla 800. Grazie ad una ricerca , ho scoperto che la Melli (ora Gimec) forniva solo riduttori e distributori di coppia alla macchina in mio possesso. Tramite un loro commerciale gentilissimo sono riuscito a risalire alla vera ditta costruttrice cui ora ho richiesto informazioni del differenziale. Grazie ancora alla GIMEC per il sostegno e la gentilezza. Chiedo ai moderatori di poter cambiare titolo al post perchè fuorviante

        Commenta


        • #5
          Continua la ricerca. Intanto il vecchio dumper Silla 800 ha fatto le sue 15 ore di lavoro esaurendo l'urgenza per la quale e' stato comperato. Ora posso dedicarmi a cercare di renderlo 4x4. Con una ricerca in internet e tramite aiuto di gente volenterosa , sono riuscito a scoprite che il differenziale e' della ditta MELO snc che ora non esiste piu. Ho ricevuto da un fornitore uno schema esploso per vedere se si trattava di quel differenziale ed effettivamente corrisponde. Mi hanno chiesto la targhetta con tipo e matricola ma e' stata asportata in precedenza da chi ha cercato di ripararlo. Pero sono andato sul ponte sterzante e li ho trovato l'etichetta che ha confermato il costruttore Melo. Ora il problema e' che mi si chiede il rapporto di riduzione e un modo sarebbe aprire il ponte sterzante per controllare corona e pignone. Qualcuno mi sa dire se esiste un modo per controllare il rapporto di riduzione? Io ho alzato una ruota del ponte funzionante e ho fatto fgirare a mano la ruota . Ad un giro della ruota , corrisponde due giri e un quarto abbondante dell albero motore. Credo pero ' che non sia il rapporto corretto e che la vera prova sarebbe alzare tutte e due le ruote e fare un giro completo di entrambe. Il fornitore di ricambi mi propone infatti un pignone corona il cui rapporto di riduzione e' circa il doppio. Qualcuno ha qualche suggerimento che eviti l'apertura del differenziale funzionante? Quello guasto dovro' comunque aprirlo ma il pignone manca sicuro e probabilmente anche la corona. Grazie

          Commenta


          • #6

            Commenta


            • #7
              Salve, anche io possiedo un dumper con il cambio della MELLI ma il differenziale è marcato OMES ...anche questo costruttore introvabile su internet..
              Puoi chiedere al tuo fornitore se la MELO snc produceva anche per la OMES ?

              grazie anticipatamente dell' aiuto

              Commenta


              • #8
                Originalmente inviato da happynewmmt Visualizza messaggio
                .......... Ora il problema e' che mi si chiede il rapporto di riduzione......... Io ho alzato una ruota del ponte funzionante e ho fatto fgirare a mano la ruota . Ad un giro della ruota , corrisponde due giri e un quarto abbondante dell albero motore. Credo pero ' che non sia il rapporto corretto e che la vera prova sarebbe alzare tutte e due le ruote e fare un giro completo di entrambe. Il fornitore di ricambi mi propone infatti un pignone corona il cui rapporto di riduzione e' circa il doppio.
                É corretto quello indicato dal fornitore,infatti facendo girare una sola ruota(con l'altra ferma) misuri un rapporto riduzione dimezzato dal differenziale.
                Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

                Commenta


                • #9
                  Un EX socio della ditta Melo costruttrice del ponte differenziale che ora vende ricambi si puo contattare al numero 3473493074. Persona esperta e gentilissima.

                  Commenta


                  • #10
                    Click image for larger version

Name:	1616883053197.jpg
Views:	21
Size:	194,7 KB
ID:	1284631 Eccomi quindi ad aggiornarvi. Il dumper Silla finalmente cammina 4x4. Chiedo scusa intanto per non aver risposto subito e ringrazio per i suggerimenti. Purtroppo le notifiche non mi giongono via mail quindi non sapevo che qualcuno avesse scritto su questo argomento. Scrivo qui perche dopo aver trovato il fornitore ufficiale della copoia conica corona pignone che e' la ditta Tamarri che tramite i disegni mi ha fatto una offerta ufficiale molto dettagliata ma purtroppo estremamente onerosa andando a pareggiare il valore di tutto il dumper. Per questo motivo ho deciso di non proseguiresu tale strada. Ho continuato a cercare ponti completi su ebay sperando di riuscire ad incappare in qualcosa di utile. Misurato con precisione il rapporto di riduzione , alzando il ponte posteriore sterzante e contando i giri dell'albero ad ogni giro di entrambe le ruote in sincronia, ho verificato che tale rapporto era di 4,3 :1 quindi ho avuto la fortuna di incocciare in un venditore di ricambi auto usati che ha fornito il numero denti corona pignone di un assale completo del Grand Vitara prima serie FT 1998 2006. 43 denti corona 10 denti pignone. BINGO Con soli 280 euro l'ho ricevuto direttamente a casa . Ho iniziato a costruire i supporti copiandoli dal vecchio assale e ho verificato freni e adattato la flangia di accoppiamento con l'albero. Inoltre ho dovuto accorciare l'albero di trasmissione di 5 cm e montare rovesciato tutto l'assale per invertire il senso di rotazione. Avrei potuto forse rovesciare solo la coppa ingranaggi del differenziale ma non volevo ​​​​​​​​eccedere coi lavori col rischio di non uscirne piu. Ho verificato che rovesciando sottosopra il differenziale ci fosse sempre una corretta lubrificazione degli ingranaggi interni.. A montaggio ultimato, dopo aver collegatomle linee freni idraulico e meccanico ho sollevato il lato destro e verificato che innestandomla marcia , le ruote effettivamente girassero sincrone tra avanti e retro. E cosi e'. Altro colpo fortunato e' stato che i cerchioni si sono adattati quasi perfettamente ai tamburi del vitara. Stessa distanza dei 5 perni di fissaggio ruota. Anche se di diametro 10mm anziche 14. I dadi conici hanno compensato la mancanza e per l'uso che ne devo fare io , la cosa e' assolutamente perfetta. Il dumper ha fatto altre 10 ore di lavoro svolgendo la sua funzione molto meglio di prima. Ora supera qualsiasi dislivello anche accidentato e sterza molto meglio e anche il motore sforza meno. image widget
                    Attached Files

                    Commenta

                    Caricamento...
                    X