MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Autogru Carpin

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Autogru Carpin

    Ciao a tutti ieri mattina domenica 25 Maggio passando in bici dalla statale triestina in località Calvecchia (Ve) presso il centro commericiale centro piave ho notato un braccio di una autogru e cosi sono andato sul parcheggio del centro commerciale ed ecco cosa ho visto

    http://img256.imageshack.us/img256/7...2008089hl4.jpg

    http://img165.imageshack.us/img165/9...2008092kg0.jpg

    http://img294.imageshack.us/img294/2...2008094df6.jpg

    Certo non è un gran che una Liebherr LTM 1250-6.1 purtroppo essendo in bici le foto sono state scattate con il Nokia N73 quindi la qualità non è al top. L'autogru e stata ipegnata per il sollevamento di un'unità di condizionamento.
    Ho anche altre foto che per ora non ho tempo di caricarle col 56K ci si mette una vita.

  • #2
    ecco il loro sito:
    http://www.carpin.it/
    [FONT=Impact]Acco Dozer[/FONT]

    Commenta


    • #3
      sicuro che sia la 250?sul loro sito c'è la 200...non ne parlano di 250...
      [I][B]alta che si veda[/B][/I]

      Commenta


      • #4
        ciao si la 250 l'anno acquistata l'anno scorso o forse due anni fa si mi sembra estate 2006 il titolare vittorino è un mio caro amico nonche mio ex titolare .....
        la 250 fino a sabato era vicino casa mia in un insenatura del sile a movimentare qualcosa forse una barca nel cantiere nautico....
        carpin ha preso anche la 200 demag e la city l'anno scorso la 100 e la 50 liebherr.....
        simongruista

        Commenta


        • #5
          in più si nota la testa del falcone che non è quella solita ma quella della volata variabile perchè quella macchina monta anche il falcone a volata......
          simongruista

          Commenta


          • #6
            autogru carpin

            smongruista sei informato male.... carpin non ha più preso il 200 demag ma ha preso la 200 liebherr con i 72 mt di braccio di un'anno di vita circa arrivata da poco.... e l'anno scorso ha preso la 100 e la 55 liebherr e verso fine anno anche la city demag 60 ton poi sul sito dovrebbe esserci la 160 non la 200
            Ultima modifica di Motivo: agginto una frase

            Commenta


            • #7
              Ecco altre foto

              http://img355.imageshack.us/img355/8...2008095nh9.jpg

              http://img89.imageshack.us/img89/657...2008097sc2.jpg

              http://img206.imageshack.us/img206/5...2008102gz8.jpg

              Sull'ultima foto si vede che l'autogru è una 250 perchè è una sei assi a differenza della 200 che di assi ne ha cinque. Da non confondere con la 300 che è sempre una sei assi però ha la cabina diversa.

              Commenta


              • #8
                adesso si vede che è una 250.la 300 oltre che 6 assi ha anche il doppio pistone dunque è impossibile confonderle.
                [I][B]alta che si veda[/B][/I]

                Commenta


                • #9
                  Originalmente inviato da 5090 Visualizza messaggio
                  smongruista sei informato male.... carpin non ha più preso il 200 demag ma ha preso la 200 liebherr con i 72 mt di braccio di un'anno di vita circa arrivata da poco.... e l'anno scorso ha preso la 100 e la 55 liebherr e verso fine anno anche la city demag 60 ton poi sul sito dovrebbe esserci la 160 non la 200

                  Ma allora la 200 Demag blu con le scritte Carpin che ha lavorato al Polo chimico di Ferrara nella costruzione della nuova centrale Turbogas era a noleggio??? Io l'ho vista mentre da Ferrara la spostavano verso Poggio Renatico per soccorrere un'autogrù che stava lavorando per Midolini e che si è ribaltata in una scarpata lato strada fra Poggio Renatico e San Carlo...
                  http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=63096

                  Commenta


                  • #10
                    Originalmente inviato da Nico-Terex Visualizza messaggio
                    Ma allora la 200 Demag blu con le scritte Carpin che ha lavorato al Polo chimico di Ferrara nella costruzione della nuova centrale Turbogas era a noleggio??? Io l'ho vista mentre da Ferrara la spostavano verso Poggio Renatico per soccorrere un'autogrù che stava lavorando per Midolini e che si è ribaltata in una scarpata lato strada fra Poggio Renatico e San Carlo...
                    Yes!Hai la vista acuta.

                    Voglio aggiungere ai fanatici LIEBHERR che Vittorino possiede anche ORMIG 10 TM, 22 TM.33TM.SOCAGE da 46 mt e una BARIN circa uguale!!

                    P:S per Nico: noi alla turbogas avevamo dato a nolo 2 Locatelli (827-830)e 1 terex (A300)

                    E basta co' 'ste liebherr

                    Commenta


                    • #11
                      di demag ha solo la AC 100 su 5 assi come la Ac 200 e ha appena preso la 200 liebherr.... di colore giallo.... e mi sono sentito con il gruista proprio oggi......

                      Commenta


                      • #12
                        autogru carpin

                        di demag ha solo la AC 100 su 5 assi come la Ac 200 e ha appena preso la 200 liebherr.... di colore giallo.... e mi sono sentito con il gruista proprio oggi......

                        Commenta


                        • #13
                          Originalmente inviato da 5090 Visualizza messaggio
                          di demag ha solo la AC 100 su 5 assi come la Ac 200 e ha appena preso la 200 liebherr.... di colore giallo.... e mi sono sentito con il gruista proprio oggi......
                          Allora è possibile che abbia visto la AC100 (l'ho incrociata di fretta) e che l'abbia scambiata per una 200... Infatti ho contato gli assi e mi rifacevo a quelli... Solo che non avevo calcolato che esistono sia la AC100 (a 5 assi) che la AC100/4 (a 4 assi).
                          http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=63096

                          Commenta


                          • #14
                            si nico ti posso assicurare che hai visto la 100... poi la 100 4 assi è appena uscita non credo se ne vedano molte.

                            Commenta


                            • #15
                              buongiorno a tutti. la 100 con 4 assi la demag li fa' dal 1985, 86 la mitica ac. 265. e ancora tutt'oggi una bella macchina nonostante gli anni.

                              Commenta


                              • #16
                                si krupp hai perfettamente ragione.... io intendevo l'ultima che hanno costruito, comunque anche di quelle vecchie da noi no se ne vedono molte

                                Commenta


                                • #17
                                  dai che ce ne sono anche da voi le 265, 205, 245,ecc ecc noi parliamo logicamente sempre delle nuove ,ed e giusto cosi . pero poi pensandoci bene, delle anziane non se ne parla mai , perche????? NON DANNO MAI FASTIDIO!!!! o no ,dite la vostra.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    a parità di portata le vecchiette fanno sfigurare le ultime costruite...parlavo con un gruista di calabrese che stava facendo un lavoro con la 400 modello vecchio e mi ha detto che con la nuova sarebbe stato impensabile farlo.
                                    [I][B]alta che si veda[/B][/I]

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originalmente inviato da teo gru Visualizza messaggio
                                      a parità di portata le vecchiette fanno sfigurare le ultime costruite...parlavo con un gruista di calabrese che stava facendo un lavoro con la 400 modello vecchio e mi ha detto che con la nuova sarebbe stato impensabile farlo.
                                      Ci sono anche dei motivi però.... Le vecchie avevano le carpenterie sovradimensionate (quindi si parla anche di organi come gli stabilizzatori, lo spessore delle carpenetrie dei bracci e delle torrette, degli attacchi e dei pistoni ecc.) e per notare certe cose basta guardare anche il numero degli assi delle vecchie macchine. Se il numero di assi diminuisce vuol dire che le macchine pesano meno, e ciò incide sugli spessori del materiale usato, che a parità di robustezza necessita di spessori minori. Quindi se diciamo 100 tonnellate vuol dire che su una macchina recente ti puoi permettere qualcosina in più, sulle vecchie macchine invece, a 100 tonnellate eri ancora parecchio sotto al limite reale. Guardate anche come le macchine a 5 o 6 assi di 20 anni fa avessero delle portate ridicole rispetto alle 5-6 assi di oggi....
                                      http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=63096

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originalmente inviato da Nico-Terex Visualizza messaggio
                                        Ci sono anche dei motivi però.... Le vecchie avevano le carpenterie sovradimensionate (quindi si parla anche di organi come gli stabilizzatori, lo spessore delle carpenetrie dei bracci e delle torrette, degli attacchi e dei pistoni ecc.) e per notare certe cose basta guardare anche il numero degli assi delle vecchie macchine. Se il numero di assi diminuisce vuol dire che le macchine pesano meno, e ciò incide sugli spessori del materiale usato, che a parità di robustezza necessita di spessori minori. Quindi se diciamo 100 tonnellate vuol dire che su una macchina recente ti puoi permettere qualcosina in più, sulle vecchie macchine invece, a 100 tonnellate eri ancora parecchio sotto al limite reale. Guardate anche come le macchine a 5 o 6 assi di 20 anni fa avessero delle portate ridicole rispetto alle 5-6 assi di oggi....
                                        Come sempre d'accordo.Ed e' una filosofia che coinvolge ormai tutti i costruttori.C'e' da dire pero che non e' solo una questione di "spessore" o peso. Ci sono anche innovazioni a livello materiali da non trascurare.Ad esempio,per quanto ne sappia,il "vecchio"Weldox 700/800 dovrebbe essere sostituito.
                                        Ciedo aiuto a Mister Pinza che ci fornira' sicuramente ragguagli

                                        Commenta


                                        • #21
                                          vittorino ha anche la cesta da 60 mt barin ......
                                          simongruista

                                          Commenta


                                          • #22
                                            senza dubbi che i materiali di oggi sono superiori a quelli di ieri , come bracci o telai.mi sembra gia di averlo detto in un altro post. prima andavamo in giro con dei grill che pesavano un accidente e non tiravano niente, oggi con nuovi acciai pesano la meta' e tirano il doppio. pero ce da dire che oggi passando la portata si spezzano lasciando il carico, prima si piegavano da doverli tagliare ma non mollavano.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              e qui krupp hai proprio ragione
                                              la tecnologia come sempre ha i lati positivi e lati negativi.......
                                              e questa ne è la prova prima si piegavano ora si spezzano
                                              simongruista

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originalmente inviato da krupp Visualizza messaggio
                                                senza dubbi che i materiali di oggi sono superiori a quelli di ieri , come bracci o telai.mi sembra gia di averlo detto in un altro post. prima andavamo in giro con dei grill che pesavano un accidente e non tiravano niente, oggi con nuovi acciai pesano la meta' e tirano il doppio. pero ce da dire che oggi passando la portata si spezzano lasciando il carico, prima si piegavano da doverli tagliare ma non mollavano.
                                                E' finiamo sempre li': col limitatore e' improbabile che si pieghi o altro; sui diagrammi di carico inoltre sono evidenziati i carichi a ribaltamento e quelli a rottura.
                                                NON bisogna passare le portate ,signori,anche sapendo che fino a +20% siamo ancora ok.

                                                Se poi succede ,beh,la chiavetta del by-pass ne sa' qualcosa
                                                (ancora per poco con Vostro sommo piacere,poi vedrete che la bubbana finisce)

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originalmente inviato da alecattelan Visualizza messaggio
                                                  E' finiamo sempre li': col limitatore e' improbabile che si pieghi o altro; sui diagrammi di carico inoltre sono evidenziati i carichi a ribaltamento e quelli a rottura.
                                                  NON bisogna passare le portate ,signori,anche sapendo che fino a +20% siamo ancora ok.

                                                  Se poi succede ,beh,la chiavetta del by-pass ne sa' qualcosa
                                                  (ancora per poco con Vostro sommo piacere,poi vedrete che la bubbana finisce)
                                                  così invece che vedere una 300 fare il lavoro di una 400 sarà il contrario... e si vedranno macchine più grosse in giro,x la felicità di tutti gli appassionati.
                                                  [I][B]alta che si veda[/B][/I]

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    sarebbe anche ora secondo mè.... per la gioa di tutti noi gruisti.... ora mai anche il cliente sà e ti dice di girare la chiavetta e se non lo fai sei un buono a nulla... poco tempo fa a S. donà e stata ribaltata una 80 ton proprio per un motivo analogo e ora il gruista oltre che aver rischiato la pelle e per vie legali con il titolare, quando era lui che imponevadi girare la chiavetta....

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Che bello si è partiti da una semplice foto di un'autogru ai quesiti tecnici. vai continuate così è sempre bello sapere nuove cose sull'argomento.
                                                      Continuando con i quesiti tecnici volevo sapere visto che non me lo sono mai spiegato, come avviene lo sfilo del braccio?
                                                      C'è un lunghissimo pistone all'interno o cos'altro?

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        no allora nelle gru di nuova generazione c'è un sistema chiamato telematic che dovrebbe se non ricordo male essere un brevetto liebherr..
                                                        come funziona:
                                                        i vari settori (tele N°...) sono comandati da un unico e solo pistone che si trova nella cassa madre il primo pezzo per capirci dov'è attaccato il pistone di sollevamento quello che tiene tutti gli altri ...
                                                        il pistone è all'interno della cassa madre e ha montato una " pinza" il pistone lavora rovescio cioè e perniato sullo stelo di esso sul fondo della cassa madre sul perno che tiene il braccio e cio che si muove è la cassa ....
                                                        allora ponimo di dover estendere completamente il braccio.....questa pinza prende il tele più piccolo lo aggancia toglie un perno (spina) e dopo di che il pistone su cui è montata si allunga cosi il tele esce fino alla percentuale massima arrivato a quel punto lviene spinato sul dorso del tele successivo( se si guarda il sopra del braccio quando sono fuori gli sfili si vedono i fori dove viene spinato il tele successivo.....
                                                        fatto ciò la pinza sgancia il tele n°1 e il pistone si richiude e va ad agganciare quello successivo .... e via discorrendo fino a finire i vari sfili....
                                                        ovviamente tutto è comsandato dal computer si impostano le percentuali sul display di uscita braccio e poi si porta su il motore di giri braccio oltre gli 80° gradi si innesta la manovra e piano pino gli sfili escono....
                                                        sulle tabelle sono riportate le percentuali da impostare a seconda delle portate dello sbraccio.....
                                                        si può lavorare anche con tele non spinato per lavori paricolari dove con carico appeso c'è esigenza di movimentare anche il braccio sulle tabelle sono riportate anche queste opzioni ovviamente con il braccio non spinato la capacità di portarta diminuisce.........
                                                        ho anche lo schema di com'è fatto però non riesco a metterlo in rete..
                                                        ha se sbagli a mandar fuori il braccio ovvimente te lo tiri dentro e riimposti i valori e ricominci.....
                                                        perciò far sempre attenzione e pensare anche più in la sulla lunghezza braccio...( me so ciapà na caterba de paroe pa sta question più de qualche volta soprattutto dai montatori de gru edili.....)

                                                        Originalmente inviato da 5090 Visualizza messaggio
                                                        sarebbe anche ora secondo mè.... per la gioa di tutti noi gruisti.... ora mai anche il cliente sà e ti dice di girare la chiavetta e se non lo fai sei un buono a nulla... poco tempo fa a S. donà e stata ribaltata una 80 ton proprio per un motivo analogo e ora il gruista oltre che aver rischiato la pelle e per vie legali con il titolare, quando era lui che imponevadi girare la chiavetta....

                                                        se non lo fai sei un buono a nulla se lo fai e non succede niente vai ad accendere un cero percvhè è andata bene e tutti ti dicono hai fatto il tuo se succede qualcosa e ti va bene che porti a casa la pelle ti dicono " e chi te ga dito de farlo" el paron se ava e man però se non te fasevi el lavoro carne se non el te licensia.... e al tribunale cosa gli dici magari con un poro cristian sulla coscenza.......
                                                        è giusto che questa cosa finisca ormai qui basta correre e far ore dove ci vuole una gru più grossa basta una più piccola tanto te giri la chivetta per andar a risparmio ....ore stra ore di lavoro ....
                                                        non c' è più una linea
                                                        il gruista è un bellissimo lavoro responsabilità abilità e tanta soddisfazione però la via che c'è attualmente è la più classica perchè succedano incidenti ....
                                                        anche se un datore di lavoro vuole mantenere una linea da cristini per lui e dipendenti non ci riescie perchè ormai basta solo correre correre...... se no sei fuori se la gru non è in cantiere alle sette allora non vali niente ...ok ma pochi sanno che le autogrù possono correre da quando nasce a quando tramonta il sole (almeno se non anno cambiato la legge) e se alla sera finisco alle otto a padova e alle sette del giono dopo devo esser a oderzo quand 'è che sposto la gru ??? magari è anche inverrno...
                                                        ovviamente il conducente è a rischio patente( tutto quello che ho detto se la ,macchina non ha permessi e se la legge è ancora in vigore si intenda)
                                                        Ultima modifica di Motivo: uniti post consecutivi ed aggiustata la struttura dei messaggi
                                                        simongruista

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Come vedete il problema,da qualsiasi parte lo si prenda,salta sempre fuori;
                                                          vedrete che tra non molto questa cosa cambiera'!!

                                                          Io invito tutti i gruisti a NON SOTTOSTARE sempre al volere di capi e/o titolari,perche' non vi licenziano se vi rifiutate di girare il BY-pass!!!

                                                          Altrimenti e' il cane che si morde la coda.

                                                          Per quanto riguarda il telescopaggio Telematic fatemi avere uno straccio di schema cosi' per curiosita' (non lo do' a nessuno promesso)

                                                          I sistemi tradizionali invece possono essere:

                                                          - prolunghe idrauliche ,con cilindro singolo o doppio contrapposto.
                                                          (svantaggio: troppo peso fuori,spostamento del baricentro,diminuzione della portata)
                                                          - prolunghe idrauliche con sincronismo ottenuto tramite funi o catene:in pratica 1 prolunga idraulica che tramite rinvii opportunamente progettati "traina" la/le altre.

                                                          Per macchime medio piccole ritengo sia ancora un valido sistema; chiaramente il posizionamento selettivo (percentuali indipendenti) risulta possibile solo in parte e sicuramente non e' efficace come il telematic,ma ci arriveremo.

                                                          Per inciso,so' per certo che Alessandro Amici sta' sviluppando un sistema simile al Telematic (o addirittura lo ha gia') !! Ciao a tutti

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            buona serata a tutti gli utenti...un operatore che si rispetti sa' bene quanto e' il range di fuori portata di una macchina grossa o piccola che sia ,e se il cliente gli dice di girare la chiave lo manda a dare via il c...e che a volte si vuole fare il lavoro a tutti i costi per volonta' propria(il tarlo dei gruisti)!se poi uno, col braccio spianato nel vuoto fa' il fuori portata e si rovescia e un altro paio di maniche...ma te lo sei cercato!

                                                            Commenta

                                                            Caricamento...
                                                            X