MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Big Blue

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • #31
    Ragazzi, mica era un rimprovero il mio...ci mancherebbe

    E' solo che se si semparano gli argomenti .. diventa più facile consultare il forum da parte di tutti ....in modo tale che il titolo del messaggio corrisponda esattamente alla discussione che contiene .....
    Tutto qui
    http://www.portpictures.nl/ ღaritime world

    Commenta


    • #32
      L'operatore non aveva considerato la forza del vento?

      Rivedendo il filmato sono sempre piu convinto che la causa sia il vento laterale.
      Guardando incima sullo stadio sventola un bandierina bianca, (a dx rispetto la struttura sollevata...) il vento era bello teso! lo si capisce anche dal' audio disturbato da alcune folate....la struttura sollevata era molto imponente, provate immaginare la forza del vento su quella bandierina, e riportarla su quella enorme struttura....
      Il cigolio e i botti erano provenivano dal cedimento della ralla...
      Ma su queste macchie non dovrebbero per logica aplicare in anemometro a prova di operatore sproveduto?

      Commenta


      • #33
        ehhh tra il dire il fare e ... la politica commerciale di vendita ... altro che il mare
        Purtroppo entrano in gioco le regole dei "profitti" ... vista la quantità limitata di macchine in circolazione !!
        Qualcuno riesce a recuperare altri video ... magari con diverse prospettive ... per analizzare bene il fatto .... fotogramma per fotogramma !!!
        Paolo Raffaelli

        Commenta


        • #34
          Mistero "big blue" risolto! Proprio adesso ho finito di guardare un documentario su Sky dal titolo "verso la tragedia" che ha parlato solo ed esclusivamente dell'incidente Big Blue a Milwaukee, costato la vita a 3 operai.

          dai video successivi all'incidente si può evincere che il carro è ancora fermo nel punto del crollo e non si è mosso di un millimetro e ciò significa che la gru non si è ribaltata nel senso letterale della parola...

          Gli indiziati per la tragedia sono stati 3, e cioè:
          • IL VENTO
          • IL CEDIMENTO STRUTTURALE DELLA GRU
          • IL CEDIMENTO DEL TERRENO SU CUI POGGIAVA
          Dal video che tutti abbiamo visto si sente uno stridio e poi 2 colpi secchi: la testimonianza dell'operatore è preziosa in questo frangente, poichè dice che lo stridio altro non era che i freni che rallentavano la discesa della porzione di tetto che si stava sollevando, ma i due botti secchi erano un chiaro segno allarme: il perno di ralla... Quest'ultimo fissava la torretta della gru al carro, ed era fissato tramite un anello e un enorme bullone. Il primo colpo secco era l'anello che era saltato via spezzandosi in 2 enormi pezzi, e l'altro colpo secco era il perno che si era sfilato di circa un metro, facendo sì che poi il peso della gru e del carico lo piegassero (ricordo che era un perno in acciao di circa 50 cm di diametro) e lo sfilassero via dal carro, separando così la macchina in 2 pezzi di cui quello superiore privo di stabilità.
          Appurando poi in seguito che non vi era stato cedimento strutturale della parte superiore (tralicci e sovrastrutture varie) ed i contrappesi erano calcolati bene, si è passati all'analisi chimica e strutturale del perno di ralla e dell'anello di fissaggio che NON presentavano alcun difetto di fabbricazione e che si erano rotti a causa di carichi di rottura ampiamente superiori a quelli realizzati in sede di progettazione e costruzione. quindi la tesi di colpevolezza è scartata
          Inoltre sono stati eseguiti sondaggi e prove fisiche sul terreno dove erano state realizzate dellle piattaforme in calcestruzzo armato dello spessore di un metro affinchè fosse garantito un appoggio stabile ed in piano a Big Blue: il calcestruzzo non presentava nessuna crepa (solo microfratture ampiamente tollerabili e dovute all'assestamento) ed era più solido di quello a cui doveva servire ed anche il terreno non presentava segni di cedimento. Ricordo che con simili gru ed un carico di 450 Tonn a più di 100 m dal suolo basta che il terreno ceda di 20 millimetri per provocare il ribaltamento della macchina, giusto Gabriele?
          Ultimo il vento: il costruttore della macchina (la Lampson Crane) raccomandava di non operare con quella configurazione con venti uguali o superiori ad una velocità di 20 nodi (32 Km/h). Quel giorno spirava un vento forte e con direzione irregolare (l'aeroporto più vicino rilevò una velocità di circa 20 nodi, forse qualcosa meno) e lo si può evincere anche dal video, dove in alto a destra si può vedere una bandiera bianca che sventola con forza e cambia anche direzione, ma il forte vento è stata la concausa del disastro... Infatti gli ingegneri che hanno elaborato il sollevamento non hanno tenuto conto della dimensione della porzione di tetto sollevato, piuttosto che del peso, e nemmeno della trama dei tralicci. Comunque, ricostruita la scena del disastro in miniatura (stadio, gru e porzione di tetto sollevata) nella galleria del vento, e studiando la direzione e la forza dei flussi, è emerso che la porzione di tetto si è comportata come un'enorme vela, e cioè opponeva una tale resistenza al vento che esercitava una pressione laterale sulla gru pari a circa il 3% del peso del pezzo, che fatti i dovuti conti ammonta a circa 13,5 tonnellate. Questo ha provocato il cedimento del perno di ralla e il conseguente rovesciamento laterale di Big Blue. IL tribunale ha condannato la ditta appaltatrice dei lavori per il 97% della colpa, poichè ha costretto gli operatori a lavorare anche se per quel giorno le previsioni del tempo prevedevano forti raffiche di vento.

          Scusate la lunghezza, ma non mi sembrava giusto dare la causa senza spiegare almeno sinteticamente su cosa e come si era indagato. Gli esperti hanno dato la sentenza dopo 2 anni di accurate e complesse indagini.
          http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=63096

          Commenta


          • #35
            grazie nico , il video ce l' hai registrato???
            Francesco, :D

            Commenta


            • #36
              Purtroppo no Spillo, poichè in salotto ho il TV megascreen 16:9, il DVD, Sky, la Playstation ma non il videoregistratore, in quanto le vecchie cassette me le guardo in camera e non registro quasi più nulla (l'ultimo film che ho immortalato su cassetta è "il bestione" preso da Rete4...). Comunque sono quei documentari che ogni tanto li rispolverano; tanto su Sky è sempre quella roba che gira...
              http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=63096

              Commenta


              • #37
                Per quanto riguarda Big Blue, mi pare di ricordare che su sky oltre al filmato relativo all'incidente, abbiano fatto una intera trasmissione ( esiste una vera e propria serie dedicata ai motivi tecnici che provocano grandi disastri, treni, aerei , missioni spaziali, costruzioni e cantieri ecc.ecc.) sul motivo del crollo della gru e sono abbastanza sicuro che il tutto sia partito dalla rottura della ralla o dal perno di collegamento, hanno fatto vedere pure la sezione di rottura al microscopio elettronico.
                p.s. i filmati di sky sono eccezzionali io li colleziono (registrati, in quanto mio figlio di 6 anni li preferisce di gran lunga su tutti i vari cartoni animati in tv) ho almeno tre ore di registrazione su macchinari da miniera e mmt da record.

                Commenta


                • #38
                  Scusa Nico non avevo visto la seconda pagina della discussione e ho riassunto in poche parole quello che tu hai espresso molto bene nei particolari, ho visto anch'io quel video ma alcuni mesi fa, evidentemente su sky ripetono più volte gli stessi programmi !

                  Commenta


                  • #39
                    rileggo ora quello che hai scritto NICO,sembra assurdo che una macchina del genere lavori csì sulla lama del rasoio,450t a 100m assestamento di 2cm e la macchina ribalta,inoltre vento mass. 32km/h,non lo so ma a tolleranza sembra un pò troppo poco,perchè dico questo,con quel tralicciato di copertura una volta alzato,e messo all'incirca in posizione per fissarlo poi ne passa di tempo,e se ad un certo punto si alza vento magari a 35km/h? Sinceramente non so che pensare......
                    Le opinioni sono come le palle .Ognuno ha le sue. (Clint Eastwood).

                    Commenta


                    • #40
                      Io mi sono limitato a fornire le spiegazioni degli esperti che hanno sentenziato dopo 3 anni di studi e ricerche. Onestamente possono aver sparato anche delle caxxate mostruose ma se permetti credo che non abbiano lasciato le indagini in mano a degli incompetenti, visto che gli esperti erano stati ingaggiati da 3 ditte diverese: la Lampson crane, la ditta che stava facendo il tiro ed un'organizzazione americana che da noi si potrebbe equiparare alla ISPESL.

                      Comunque se hai letto bene la gru si è ribaltata a causa della rottura per strappo del perno di ralla, e non per un assestamento di 2 cm. Col perno di ralla rotto qualsiasi gru si ribalta, sia essa telescopica che cingolata...
                      http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=63096

                      Commenta


                      • #41
                        quello che ho scritto era basato più su un punto di domanda,appunto perchè mi sembra assurdo,inoltre per la causa basta leggere per capire non è quello il punto,quindi se fosse così sicuramente c'è qualcosa da rivedere......
                        Le opinioni sono come le palle .Ognuno ha le sue. (Clint Eastwood).

                        Commenta


                        • #42
                          Ciao scusate il ritardo ma io sono in piccolo un manovratore di gru cingolate ed ho vissuto in prima persona il crash del braccio della mia gru nulla di piacevole posso assicurarlo ed è caduto durante un lavoro di routine .Tornando al punto però voglio dirvi che qundo c'è molto vento il gruista che deve tenere una posizione o riuscire a guadagnarne un'altra deve riuscire a vincere la forza del vento con la ruotazione di ralla in più dall'audio si sente il rumore tipico della frizione che imprime la forza .Sotto la torzione impressa dalla ruotazione può aver ceduto un braccio del carro , ne ho visti spezzati almeno due anche se su mezzi molto più piccoli, per braccio intendo la parte del carro che si innesta nel cingolo,e che questo poi abbia scatenato tutto il resto.

                          Commenta


                          • #43
                            ciao link belt leggendo il tuo nick e la tua citta di provenienza ti volevo chiedere se per caso lavori con la Sales??..dopo la mia piccola domandina ti do il benvenuto nel forum ci fa piacere avere tra noi un operatore di gru cingolate...
                            Giorgio - MMT STAFF

                            Commenta


                            • #44
                              link non si chiama bracio quello che dici del carro ma si chiama longherone.
                              finalmente un collegha di professione.
                              Link-Belt Speeder

                              Commenta


                              • #45
                                Ho trovato in rete questo sito sul disastro della Big Blue, ci sono info e foto interessanti: http://www2.jsonline.com/news/metro/...kanimation.asp
                                http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=63096

                                Commenta

                                Annunci usato

                                Collapse

                                Caricamento...
                                X