MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

patentini operatori di gru su autocarro /PLE

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • patentini operatori di gru su autocarro /PLE

    Vi informiamo che in data 22 febbraio 2012, è stato siglato l'Accordo Stato Regioni, concernente l'individuazione delle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori (OBBLIGATORIETA’ DEL PATENTINO), nonché le modalità per il riconoscimento di tale abilitazione, i soggetti formatori, la durata, gli indirizzi ed i requisiti minimi di validità della formazione, in attuazione dell'art 73, comma 5, del DLgs 9 aprile 2008 e successive modifiche ed integrazioni.

    L'accordo entrerà in vigore dopo 12 mesi dalla data di pubblicazione sulla GU avvenuta in data 12.03.2012.
    Per vostra maggiore comodità, commentiamo brevemente, come segue, il testo che interessa le gru per autocarro e PLE, individuate come attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori:
    - Soggetti formatori: tra gli altri sono individuati anche i costruttori delle attrezzature
    - Durata dei corsi: 12 ore per gru e 8 + 4 ore per PLE
    - Programma dei corsi: modulo giuridico, modulo teorico, modulo pratico ed esame finale
    - Numero massimo dei partecipanti per corso: 24
    - Durata della validità dell'abilitazione ed aggiornamento: 5 anni. Corso di aggiornamento di 4 ore.
    - Formazione pregressa: alla data di entrata in vigore dell'accordo (12.03.2013), sono riconosciuti i corsi già effettuati della durata complessiva non inferiore a quella prevista dagli allegati e verifica finale dell'apprendimento.

    Concludendo, ci piace sottolineare che sostanzialmente l'accordo riprende in toto il programma dei corsi del progetto formativo FASSI-ISPESL, nato nel 2008 che, per tramite dei nostri Centri di Formazione, hanno "patentato" alcune migliaia di operatori.

    Pensiamo sia cosa utile informare la Clientela che, questo accordo pur entrando in vigore tra 12 mesi, non esime il datore di lavoro dal fornire da subito ai propri operatori di apparecchi di sollevamento, adeguata formazione. Già ora, in occasione di verifiche periodiche di legge, l'organo ispettivo potrebbe chiedere prova documentale dell'avvenuta formazione dell'operatore.
    Naturalmente già da oggi potete contattarci per avere ragguagli e informarvi sulle date dei prossimi corsi.

  • #2
    ho sentito dire da qualche bene informato (ripeto: sentito dire...) che l'accordo che Fassi aveva con Ispesl è scaduto/decaduto...

    info errata?

    Commenta


    • #3
      Originalmente inviato da Paolorossi47 Visualizza messaggio
      ho sentito dire da qualche bene informato (ripeto: sentito dire...) che l'accordo che Fassi aveva con Ispesl è scaduto/decaduto...

      info errata?
      Se "patenti" già l'informatore come "bene informato",perchè chiedi?
      Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

      Commenta


      • #4
        Buon giorno a tutti e scusate se mi inserisco con un post lungo ma vorrei contribuire a creare un poco di chiarezza sull’argomento “patentino”. Intanto la definizione patentino non è corretta perché nell’ accordo di recente emanazione si parla di attestati di abilitazione all’uso di determinate attrezzature. Già con il D.lgs. 626 del 1994 esisteva l’obbligo da parte del datore di lavoro di effettuare anche la “formazione” del lavoratore relativamente …al proprio posto di lavoro e alle proprie mansioni. Questo concetto è stato ribadito anche nel T.U. Sicurezza (D.lgs. 81/2008 integrato con il D.lgs. 106/2009). Nel T.U del 2008, era stabilito che entro un anno la conferenza Stato-Regioni avrebbe dovuto identificare: quali attrezzature dovessero essere oggetto della formazione specifica, chi potesse fare i corsi, quali argomenti andavano trattati, la durata e la validità. Tutto questo, con i tempi biblici della nostra politica è stato normato per i requisiti minimi solamente il 22/02/2012 e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 60 del 12/03/2012. Invito tutti a volere consultare il documento integrale all’indirizzo:
        http://www.statoregioni.it/dettaglio...doc=2&CONF=CSR cliccando su visualizza documento pdf. Il mio consiglio è comunque sempre di leggere le norme anche se poco chiare perché spesso si formano “dicerie” lanciate ad arte da qualcuno per favorire i propri interessi.
        Consideriamo che l’accordo entra in vigore un anno dopo la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, quindi il 11/03/2013.
        Consideriamo anche che la norma transitoria all. A punto12 indica che i corsi devono essere svolti (da chi non ha ancora fatto nulla) entro i 24 mesi dall’entrata in vigore dell’accordo e quindi entro il 11/03/2015. C’è quindi tempo sino a tale data per regolarizzare la posizione dei lavoratori (vedere tuttavia le considerazioni espresse più avanti).
        Chi ha già svolto corsi perfettamente rispondenti all’accordo si vede riconosciuta la validità del corso che sarà da aggiornare (4 ore) dopo cinque anni dalla conclusione (prego fare molta attenzione, oltre alle metodologie anche ai requisiti dei docenti del corso svolto, alla documentazione ed al rispetto del rapporto insegnante/allievo 1/6 e partecipanti totali max. 24, per considerarne la reale validità; la mancanza di un solo requisito inficia la validità del corso che a questo punto rientra nel punto successivo).
        Chi ha invece effettuato corsi documentati come specificato nell’accordo aventi caratteristiche minime inferiori all’accordo stesso, si vedrà comunque riconosciuto il corso svolto parzialmente (a questo punto purtroppo indipendentemente dalla durata e contenuti che spero personalmente venga in seguito rettificato) e per regolarizzare la posizione dovrà fare il solo corso di aggiornamento di 4 ore entro il 11/03/2015 come da All. A punto 9.3. La validità sarà ovviamente anche in questo caso di 5 anni dal corso di aggiornamento. Tralasciando altri punti che forse non interessano a nessuno se non gli addetti ai lavori e l’aspetto sanzionatorio perché non pertinente in questa fase, le gru per autocarro prevedono in All. IV dodici ore di corso (oltre alle valutazioni finali) divise in 1 ora di modulo giuridico-normativo, 3 ore modulo tecnico (teoria) ed 8 ore di modulo pratico.
        Va comunque chiarito che indipendentemente dall’obbligo di effettuare i corsi, il datore di lavoro, come già scritto in premessa, è da tempo obbligato ad effettuare la formazione e l’addestramento dei lavoratori. Sicuramente, in caso di controlli ispettivi o speriamo mai, un incidente sul lavoro, un documento attestante la corretta formazione del lavoratore è indispensabile, anche se emesso dallo stesso datore di lavoro. Discutibile ma è probabilmente più efficace in sede penale il documento formativo emesso da altri (il datore di lavoro dimostra così che è stato effettuato quanto in suo potere per rispondere alla legge nei migliore dei modi, sempre che il corso che ha fatto svolgere al lavoratore non sia manifestamente carente nei contenuti). Ultimo chiarimento, relativo ad una altra diceria, è che un artigiano solo, senza dipendenti o soci, non è assoggettato al T.U. Sicurezza e quindi non è tenuto ad effettuare i corsi. Questo è valido (estremizzo) solo qualora l’artigiano lavori da solo in area interdetta ad altri, su un terreno di sua proprietà. Capite bene che queste condizioni sono difficilmente realizzabili…… quindi è meglio che anche gli artigiani mettano in conto, salvo norma attualmente non esistente, l’obbligo del corso. A tal proposito mi permetto di aggiungere che l’artigiano, non avendo il datore di lavoro che possa dichiarare la sua formazione, farebbe meglio a porsi prima di altri il problema, anche se probabilmente è un serio ed abile professionista che potrebbe insegnare ad altri il mestiere.
        Saluti a tutti, mi piacerebbe conoscere le valutazioni di altri membri in merito

        Commenta


        • #5
          Interrotti i corsi non rispecchianti appieno le normative, onde evitare problemi futuri ai nostri clienti, ci troviamo ora nella posizione di VOLER offrire corsi sull'utilizzo delle piattaforme aeree, anche perchè sempre più richiesti.
          Dopo aver contattato un paio di soggetti abilitati fra i più conosciuti, ed un paio un po' meno, mi sono trovato davanti ad un problema.
          Alcuni mi hanno detto che il corso lo si può tenere presso la mia sede di Castelfranco Emilia, dato che ci sono gli spazi necessari e le macchine, altri che qui non si può dato che non ho gli opportuni requisiti.
          Ho letto quanto previsto dal decreto 81 ecc.., e vedo che serve un secondo ISTRUTTORE oltre i 6 partecipanti alla prova pratica, ma a parte questo nulla.
          Qualcuno ha notizie diverse??

          Altra nota: le tariffe.
          Io capisco che la formazione sia importante, sono un buon sostenitore di questo punto, ma chiedere l'equivalente di 250-300 € + iva a persona mi sembra un po' tantino.
          Anche perchè questa è la tariffa richiesta dai soggetti abilitati, cifra alla quale andrebbe aggiunto un po' di margine per la disponibilità mia, per il mio stabilimento e per le mie macchina.
          Rendersi conto che per un corso di 8 persone è l'equivalente di 250-300 € +iva ora.
          E chi siete ....
          Più lavoro e meno ferie

          Commenta


          • #6
            Ciao Deggio,
            se hai letto il decreto potrai notare che nulla è indicato relativamente al luogo purchè ci sia un'aula sufficientemente capiente e la possibilità di effettuare le prove (sicuramente per questo non dovresti avere problemi). Occorre avere un docente che abbia i requisiti necessari e di accreditamento regionale e qui c'è un po di confusione perchè ad esempio a tutt'oggi non mi risulta che la regione E.R. abbia stabilito le caratteristiche di accreditamento per questi tipi di corsi. Confermo che sono necessari più docenti, solo per la parte pratica, per rispettare il decreto che fissa il rapporto 1/6 qualora ovviamente ci siano più di 6 allievi.
            I tipi di corsi che ti riguardano, in allegato III, sono con o senza stabilizzatori od entrambi
            1 ora modulo legislativo, 3 ore parte tecnica (teoria) verifica finale e sono già passate 4,5 ore e qui l'insegnante è uno solo. Poi modulo pratico 4 ore se con o senza stabilizzatori o 6 ore per entrambi e sono passate 5 o 7 ore a seconda e qui possono servire più di un insegnante. Per potere organizzare il corso, accreditarlo ad esempio attraverso un sindacato o ente bilaterale si perdono in media dalle 6 alle 10 ore. Quando si fa il corso occorrerà proiettare qualche diapositiva o filmato e ti posso assicurare che l'impegno per lavorarlo, aggiornarlo, completarlo non è uno scherzo.
            Per farla breve, il costo puro per l'ente formatore è, per 6 persone corso 8 ore, attorno ai 250 euro, se lo margini del 20% ottieni quei famosi 300 euro. Il prezzo può scendere a seconda dei partecipanti, se mi dici però che sono 8 vuole dire che servono due insegnanti per la parte pratica, con 4 allievi a testa contro i 6 che potenzialmente potrebbero avere (dispendioso). Considera che tu devi mettere a disposizione le macchine ed anche probabilmente per la parte pratica, a meno di trovare insegnante che sappia utilizzare le piattaforme, anche il tuo tempo per affiancare il docente. In buona sostanza secondo me le tariffe che ti hanno richiesto non sono troppo alte per un corso da 8 ore. Considera che gli operatori che avranno l'abilitazione spendono ora e solo fra 5 anni devono fare aggiornamento di 4 ore. Ovviamente tutto questo per fare un corso serio e non una roba improvvisata (questo è forse il rischio maggiore)

            Commenta


            • #7
              I chiarimenti sono sempre utili, e mi danno conferma di ciò che avevo capito leggendo il decreto.

              Per quanto riguarda le tariffe, anche se questa non sarebbe proprio la sede più corretta, gradirei fare un appunto.
              Il 90-95% del materiale proiettato è già pronto o preparato, e con un semplice power point e copia incolla si prepara in una giornata, ed una volta pronto lo si integra ogni tanto (praticamente mai) in un'oretta circa.
              Si, c'è la parte di preparazione degli attestati (pre compilati, diciamo 1/2 ora di lavoro) e dell'invio della documentazione, la preparazione dei test (pre compilati e sempre uguali, a crocette, controllabili in meno di1 ora).
              Sul numero dei partecipanti, avrei pensato a corsi da 12 persone, per fare una teoria e due pratiche, impegno totale massimo del personale istruttore 16 ore.
              La cifra dei 300 € + iva a persona è quella richiestami dai formatori, che per 12 persone fa un totale di 3600€ + iva, per un impegno lavorativo di circa 20 ore (e se mi sbaglio non è di molto) sono € 180 + iva ora.
              La cifra mi sembra comunque elevata, anche perchè non si sono calcolate ancora le "spese" vere e proprie:
              -L'aula, a mio carico (sistemata e preparata con proiettore e resto, se la si affitta si spendono almeno 100€ + iva)
              -Le macchine, a mio carico (1 giornata di noleggio persa)
              -Piazzale o capannone per le prove
              -Il mio tempo per la disponibilità durante il corso (16 ore esattamente come il tecnico) e per l'organizzazione del corso stesso (oltre 4 ore per telefonate e simili)
              -Il mio materiale integrativo, tipo foto, DPI per tutti, ecc...

              Quindi ben si vede come il costo slitta ben oltre i 300€ + iva a persona.

              Partendo dal fatto che vorrei tenere questi corsi per venire in contro alle esigenze della clientela, e potrei in qualche modo arrotondare i miei costi, faccio notare che costa in proporzione meno la progettazione di una casa (con le responsabilità che porta apporre la firma su di un progetto) che la docenza per un corso per PLE.

              Mi sono ovviamente dimenticato che il dipendente che è qui a fare il corso non è a lavorare ma va pagato ugualmente, e l'artigiano che viene a fare il corso quel giorno non lavora e quindi non rende.

              Alla fine il corso viene a costare qualcosa come 500€ + iva a persona ...... ho speso la stessa cifra per un corso di 80 ore di saldatura, ho pagato 1000€ la patente per il camion, ho pagato 1000€ un corso di 3 giorni (30 ore circa, colazione e pranzo al ristorante compresi, sono meno di 30€ ora) all'istituto Giordano con il quale ho ottenuto una abilitazione per costruire le case in legno.

              Mi ero dimenticato una cosa: mi è giunta ieri all'orecchio l'informazione che l'IPAF non avrebbe ottenuto l'accreditamento come centro di formazione. E' corretto ??
              Ultima modifica di Motivo: Aggiunta
              Più lavoro e meno ferie

              Commenta


              • #8
                Per quanto ne so io IPAF ha chiesto l'accreditamento in tutte le regioni. Non so se in Emilia l'abbia avuto o se sia solo in attesa di averlo. Ti faccio presente che il PM Guariniello sta svolgendo indagini sui formatori perchè li vede corresponsabili in alcuni incidenti. Compito del formatore è quello di verificare l'apprendimento, quindi il riferimento che facevo all'aggiornamento continuo (non è l'ora che pensi) non è peregrino. Magari un formatore potesse ricavare 180 euro/ora! Personalmente ho tenuto corsi sulla sicurezza ed alla fine quando va tutto bene, considerando le spese, il ricavo è attorno ai 60/70 euro/ora (poi togli le tasse). Tutto questo, ripeto, se si vuole cercare di farlo in maniera seria. Devo dire una cosa, per farti comprendere meglio: i corsi con il nuovo accordo sono abbastanza diversi da quelli fatti sinora sotto il profilo burocratico e documentale, l'accreditamento non è uno scherzo ed occorre investire tempo e denaro per poterlo ottenere. A dire il vero nei miei conteggi era compresa anche la parte di gestione "commerciale" una volta ottenuti i nominativi, ossia quelle 4 e più ore ed è incluso anche l'affitto d'aula e campo prove che comunque va riconosciuta. Gli attestati non sono precompilati ma sono soggetti a validazione come pure il corso. Come noleggiatore potresti, ai sensi del decreto, effettuare (e fatturare) tu i corsi ma occorre l'accreditamento per cui al momento chi fa la formazione deve occuparsi anche dell'aspetto amministrativo. Sono d'accordo con te che comunque il lavoratore perde il suo tempo (è improduttivo) e viene pagato dall'azienda e se vuoi metterla i questo modo non produce reddito per l'azienda quindi danno doppio. Spero però non vogliamo metterla su questo piano perchè non se ne esce. Se avrò news su IPAF te lo dirò.
                Ciao

                Commenta


                • #9
                  Originalmente inviato da Django Visualizza messaggio
                  Come noleggiatore potresti, ai sensi del decreto, effettuare (e fatturare) tu i corsi ma occorre l'accreditamento per cui al momento chi fa la formazione deve occuparsi anche dell'aspetto amministrativo.
                  Ciao
                  Non voglio assolutamente cominciare, anzi dilungare, una discussione su prezzi e tariffe, ci mancherebbe, era la sfuriata di uno che non comprende determinate cose.
                  Mi fa piacere meglio comprendere quanto hai scritto sulla fatturazione, e mi sembra sensato e logico quanto hai scritto.
                  Resta il fatto che tutti quelli che ho contattato per la formazione mi hanno chiaramente specificato che la gestione organizzativa e contabile sarebbe stata a mio carico, infatti il prezzo era riferito alla fattura comulativa.
                  Più lavoro e meno ferie

                  Commenta


                  • #10
                    Direi che procediamo di bene in meglio.
                    Tutti quelli che ho contattato per i corsi per operatore PLE sembrano cadere dal pero, anche quelli di un derto livello.
                    Oggi uno mi ha ricontattato dicendo che per la parte teorica non c'era problema, ma che la pratica avrei dovuto farla io.
                    Ho pertanto fatto notare che anche per la parte pratica è necessaria la presenza di un ente accreditato, ed io non lo sono.
                    La risposta è stata: "DAVVERO??, Ma questa mi sfugge ... e dove l'avrebbe letto??"
                    Sono stato un signore, non l'ho nemmeno insultato.
                    Più lavoro e meno ferie

                    Commenta


                    • #11
                      Non ti preoccupare, in questo momento ci sono un sacco di persone che vendono cose che non conoscono. Ti faccio un esempio molto pratico:
                      8 persone che devono fare:
                      corso piattaforme tutte (10 ore)
                      corso carrelli elevatori tutti (16 ore)
                      corso gru per autocarro (12 ore)
                      corso autogru tutte (22 ore)
                      tieni presente che per le parti pratiche occorrono 2 istruttori (totale di tutti 93 ore di docenza, oltre alle verifiche finali che nel caso delle autogru non sono proprio 2 ore), le attestazioni, le trasferte presso la sede del cliente che è in zona, compilazione registri, controllo verifica intermedia etc.
                      Secondo te quanto dovrebbe spendere un datore di lavoro per tutto?

                      Commenta


                      • #12
                        Originalmente inviato da Django Visualizza messaggio
                        Non ti preoccupare, in questo momento ci sono un sacco di persone che vendono cose che non conoscono. Ti faccio un esempio molto pratico:
                        8 persone che devono fare:
                        corso piattaforme tutte (10 ore)
                        corso carrelli elevatori tutti (16 ore)
                        corso gru per autocarro (12 ore)
                        corso autogru tutte (22 ore)
                        tieni presente che per le parti pratiche occorrono 2 istruttori (totale di tutti 93 ore di docenza, oltre alle verifiche finali che nel caso delle autogru non sono proprio 2 ore), le attestazioni, le trasferte presso la sede del cliente che è in zona, compilazione registri, controllo verifica intermedia etc.
                        Secondo te quanto dovrebbe spendere un datore di lavoro per tutto?
                        Secondo le tariffe che circolano direi che passi tranquillamente i 10000€, senza contare i giorni "non di lavoro".

                        Esempio folgorante di come le cifre richieste per la formazione non siano "umane", ma possibile che le associazioni di categoria (ad esempio) non riescano ad organizzarsi??
                        Più lavoro e meno ferie

                        Commenta


                        • #13
                          E' circa la stessa cifra che avevo ritenuta opportuna per fare le cose seriamente.
                          Il mercato dice: dai 4000 agli 8000 con media sui 6/7000.
                          Secondo te chi ha sparato 4000 cosa offre?
                          Attenzione ai venditori di fumo od ai disperati perchè non è solo con l'attestazione che il datore di lavoro è esente da rischi......
                          a Torino mi risulta che il PM noto a tutti stia indagando su corsi di formazione fittizi a seguito di incidenti ed immagino che non ci siano solamente i titolari della sociatà di formazione.
                          Ti do una notizia in anteprima, la regione Emilia Romagna sta varando il regolamento delle provincie che dovrebbero concedere le autorizzazioni alla formazione alle aziende di cui all II capo B sub f) tra cui rientrano anche i noleggiatori. Personalmente non l'ho letta per cui non so dirti il grado di difficoltà per ottenere l'autorizzazione alla formazione ma spero possa essere abbastanza semplice. Alcune associazioni di categoria stanno cercando di organizzarsi ma anche loro non sono enti di beneficienza, a parte evidenti carenze logistiche (guarda ad esempio le prove previste per l'uso di trattori agricoli)

                          Commenta


                          • #14
                            Originalmente inviato da Django Visualizza messaggio
                            E' circa la stessa cifra che avevo ritenuta opportuna per fare le cose seriamente.
                            Il mercato dice: dai 4000 agli 8000 con media sui 6/7000.
                            Secondo te chi ha sparato 4000 cosa offre?
                            Attenzione ai venditori di fumo od ai disperati perchè non è solo con l'attestazione che il datore di lavoro è esente da rischi......
                            a Torino mi risulta che il PM noto a tutti stia indagando su corsi di formazione fittizi a seguito di incidenti ed immagino che non ci siano solamente i titolari della sociatà di formazione.
                            Ti do una notizia in anteprima, la regione Emilia Romagna sta varando il regolamento delle provincie che dovrebbero concedere le autorizzazioni alla formazione alle aziende di cui all II capo B sub f) tra cui rientrano anche i noleggiatori. Personalmente non l'ho letta per cui non so dirti il grado di difficoltà per ottenere l'autorizzazione alla formazione ma spero possa essere abbastanza semplice. Alcune associazioni di categoria stanno cercando di organizzarsi ma anche loro non sono enti di beneficienza, a parte evidenti carenze logistiche (guarda ad esempio le prove previste per l'uso di trattori agricoli)
                            Ho trovato competenza e cortesia (ed al momento è già più di quanto hanno offerto gli altri) presso la Scuola Edile di Modena.
                            La prossima settimana fisso un appuntamento per parlare con il Direttore e poi vediamo.
                            Più lavoro e meno ferie

                            Commenta


                            • #15
                              6000/7000 ????? parlate di € immagino ? per una qualifica ?non so chi é normale ?

                              Commenta


                              • #16
                                Originalmente inviato da vito52 Visualizza messaggio
                                6000/7000 ????? parlate di € immagino ? per una qualifica ?non so chi é normale ?
                                No, non per 1 qualifica, per 3 o 4 .....
                                Non so li in Germania, ma qui serve il patentino per respirare, l'attestato per fare la pipì e la certificazione per il resto
                                Più lavoro e meno ferie

                                Commenta


                                • #17
                                  Si deggio son d´accordo con te .Mi piace per respirare!.E purtroppo anche in Germania che sta in europa ci vuole questa qualifica "che si chiama Berufskraftfahrerqualifikation " .Proprio in questi giorni mi sono interessato del caso ,perché stó rinnovando la mia C/E e allora ho chiesto alla DEKRA organo riconosciuto da tutti e mi hanno chiarito che la sudetta qualifica la devono fare tutti patentati dopo del 1 di aprile 2009 ad oggi(io sono escluso meno male ) e tutti quelli che conseguiranno la patente ha partire dalle 3,5tonn. in su se con la patente ci lavori se no nessuno é obblicato e non sei neanche obblicato se uno affitta un camion ad averla :veniamo al costo sono 5 moduli di cui 2 di pratica uno guida e uno come si mette in sicurezza il carico , punto di costo 540 € per camion .Per le macchine MMT 1200€ peró se la ditta dove uno lavora ti rilascia un (che l´ho fanno )attestato che da un determinato TOT lavori con MMT non ne hai bisogno .

                                  -----------------------------------
                                  Piú soldi e meno lavoro

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Scusate, ma dove posso fare un corso di operatore autogru nella zona di Melzo-agrate??
                                    Avete qualche conoscenza o consiglio da darmi x costi e serietà?
                                    Ps: gruetta piccola , mica come le vostre potenze! 😄

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originalmente inviato da centroform
                                      .... omissis ....

                                      Il corso si svolge in un'unica seduta e immediatamente al termine del corso che prevede una parte teorica e pratica verrà rilasciata tutta la certificazione idonea per essere definiti Operatori Abilitati a livello Nazionale ed Internazionale.
                                      ... omissis ...
                                      A parte la fase pubblicitaria, ritengo questa affermazione un po' azzardata e forse mal descritta.
                                      Partendo dal presupposto che un semplice corso PLE dura 10-12 ore, oltre la pausa pranzo ovviamente, ed oltre i tempi di correzione dei test.
                                      Il corso da gruista uguale, 12 ore.
                                      Gru a torre, fino a 16 ore
                                      Carrelli elevatori, da 16 a 20 ore
                                      Gru mobili fino a 22 ore
                                      Macchine movimento terra e pale fino a 34 ore

                                      Non ne metto altri, ricordando che per l'egge il semplice operaio non può svolgere lavori (e quindi il corso) per oltre 8 ore al gg.
                                      Più lavoro e meno ferie

                                      Commenta


                                      • #20
                                        I tempi non sono propriamente tutti quelli che hai indicato ma sono perfettamente d'accordo con te. Se si vuole fare il corso rispondente all'accordo occorre anche aggiungere il tempo delle prove. il corso da 8 ore è previsto per le piattaforme con o senza stabilizzatori (per entrambe sono 10). Impossibile in una giornata

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Ciao il sito non si apre... È giusto?
                                          Ultima modifica di Motivo: Pubblicità non ammessa dal regolamento..

                                          Commenta

                                          Annunci usato

                                          Collapse

                                          Caricamento...
                                          X