MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

MMT e fulmini

Collapse
X
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • MMT e fulmini

    Ho cercato in archivio ma non ho trovato niente di simile, quindi ho aperto questo nuovo argomento.
    Volevo sapere, parlando in particolare di escavatori cingolati, quale è il rapporto con i fulmini. In sostanza sò che quando ci sono temporali è meglio non lavorare, ma devo anche dire che non più di un anno fa ho visto lavorare alla terza corsia del GRA di Roma sotto un temporale da pazzi, e circa la metà degli escavatori presenti lavorava, quindi mi chiedo come sta la cosa. Anche perchè oltre al danno della macchina, se sopra c'è l'operatore non so come gli va a finire ...
    In posizione di riposo vedo che alcuni lasciano il braccio tutto disteso con tutti i cilindri retratti, altri li lasciano con il braccio a 90 gradi; come è meglio per ciò che riguarda i fulmini e non ?

  • #2
    da ignorante dico che l'escavatore è di metalo e essendo appoggiato sul terreno scarica a terra.....a me viene in mente ciò che si diceva per le auto, ovvero se l'auto viene colpita durante un temporale la corrente si scarica a terra senza danni per il mezzo e gli occupanti....
    francamente non credo però in quei casi l'elettronica di bordo si faccia buona.

    sul parcheggio non ne conosco i motivi precisi, ma so che l'escavatore si parcheggia sempre col braccio disteso a terra
    Fede, BID Division Member

    Commenta


    • #3
      ottimo argomento e' un quesito che mi sono posto sempre pure io...
      per quanto riguarda il braccio lo puoi lasciare nella posizione che vuoi (meno che tutto allungato con la benna chiusa perche' si rovina) non credo che cambi niente....
      di escavatori lavorare sotto l'acqua ne ho visti tanti ....

      se un fulmine colpisce un' autovettura quasta ha delle gomme che la isolano ..l'escavatore no e' tutto ferro quindi materiale su cui l'elettricita' passa...non so se la terra faccia da isolante..
      Giorgio - MMT STAFF

      Commenta


      • #4
        ragazzi se un fulmine colpisce un mezzo con ruote o senza ( cingoli) comunque il fulmine scarica a terra ...........senza conseguenze per l'operatore per il mezzo salvo centraline eletroniche grossi problemi non dovrebbe averli......
        il braccio va sempre parcheggiato in modo da salvaguardare i steli dei pistoni tutti chiusi sono meno esposti agli agenti atmosferici e dai dispetti infatti sembrano robusti ha vedersi ma basta una martellata che rovini la cromatura dello stelo ed il gioco è fatto ( cosa che non ho mai visto ma prevenire è meglio che .....)
        il "raccordo sotto il temporale" sono indietro con i lavori e quindi non si gurdano a certi dettagli.........
        c.b. robertino

        Commenta


        • #5
          nessun problema all'operatore in caso di fulmini o corrente elettrica !!
          la cabina delle mmt sono tutte conferme CEE..
          quindi sono strutturate in meniera che dispergano a terra l'alta tensione come le macchine, aerei, treni ect ...
          (il tutto ha anche un nome che mi sfugge!! )
          un operatore ha addirittura abbatuto i cavi dell'alta tensione ed è ancora li.. vivo e vegeto...
          e cosa strana nemmno una centralina o scheda si e bruciata... che sia culo????

          Commenta


          • #6
            mah, io sò che lo zio di un mio amico stava scaricando col camion (nn sò quale, cmq vecchio) e quando ha ribaltato, il cassone è andato VICINO ai cavi dell'elettricità che c'erano sopra e, finchè è stato sul camion isolato dalle gomme bene, appena è sceso, è morto sul colpo.....



            cmq mi sono chiesto sempre anch'io il perchè di alcune parcheggiate: capisco quella col braccio tutto disteso, però la maggiorparte delle volte vedo che li parcheggiano come quello in foto.
            x giorgio: ma xchè col braccio disteso e la benna chiusa si rovina???

            ciao
            Attached Files
            ..con patente C ! !

            Commenta


            • #7
              Perchè col benna chiusa, il braccio comunque col peso si abbasserebbe, costringendo i perni della benna e i cilindi a degli sforzi enormi, inoltre il peso farebbe roteare la benna costringendo i fine corsa del cilindro a pressione deformandoli..

              Commenta


              • #8
                Originalmente inviato da riki03
                quindi sono strutturate in meniera che dispergano a terra l'alta tensione come le macchine, aerei, treni ect ...
                (il tutto ha anche un nome che mi sfugge!! )
                Si chiama "gabbia di Faraday": la corrente transita sul guscio esterno e chi sta dentro è salvo

                [/QUOTE]
                un operatore ha addirittura abbatuto i cavi dell'alta tensione ed è ancora li.. vivo e vegeto...
                QUOTE]

                Vedi sopra la gabbia di Faraday.
                IMPORTANTISSIMO: nel caso si tocchi l'alta tensione, NON SCENDERE!!!!!! NON TOCCARE I CINGOLI O ALTRA PARTE METALLICA DELLA MMT!!!!!!

                Commenta


                • #9
                  sul parcheggio effettivamente avevo sentito anche eio che in genere si lasci ilbraccio disteso perchè così gli steli dei cilindri sono protetti dalle intemperie.
                  cmq io la maggior parte delle macchine la vedo parcheggiata proprio col braccio più disteso possibile
                  Fede, BID Division Member

                  Commenta


                  • #10
                    Il signore che è morto scendendo dal camion ha sicuramente messo un piede a terra toccando contemporaneamente il camion ed ha chiuso il circuito verso terra (le gomme mantenevano isolato il camion). Se fosse saltato giù forse non gli sarebbe successo nulla. Se però la tensione fosse stata molto elevata potrebbe essere successa un'atra cosa che capita con i fulmini : Quando un fulmine cade e colpisce il suolo (non è proprio così ma il concetto è giusto) il terreno circostante al punto di impatto distribuisce l'energia e si generano delle tensioni, anche pericolose tra punti a distanza diversa dal punto di impatto. Questo fenomeno è caratterizzato dalla "tensione di passo": immaginate che un fulmine colpisca la sommità di un traliccio elettrico. Oltre che sulla linea e sugli altri piloni (sopra ai piloni passa un cavo connesso a terra) il fulmine si scarica a terra con il risultato che il plinto del pilone può arrivare a diverse centinaia di volt ed anche il terreno tutto intorno, cosi può succedere che una persona che cammina vicino ad un pilone o ad un albero, qualora cada un fulmine, si ritrovi ad avere qualche centinaio di volt tra un piede e l'altro . Sono documentati molti casi di animali morti per questo fenomeno. L'elettricità è una brutta bestia ed è sempre bene prendere tutte le precauzioni possibili.

                    Commenta


                    • #11
                      Il "parcheggio" ideale e' con il braccio completamente steso ; i martinetti sono chiusi quindi protetti e l'olio e quasi tutto nel serbatoio. Pero' certi modelli non riescono a stenderlo senza gravare sui perni benna e primo braccio (vedi il mio Hitachi!), quindi tocca lasciarli nel secondo modo
                      Vendo Ls78 e Ls 98!!

                      Commenta


                      • #12
                        Quindi per quello che ho capito sin qui, si dovrebbe lavorare tranquillamente anche sotto a un temporale, se poi uno si becca un fulmine in testa se ne deve stare buono buono o tentare il salto "della vita..."
                        Per il tipo di posteggio tutto ok, anche io lo lascio sempre con il braccio disteso ed i cilindri retratti.
                        Invece su un normale trattore a cingoli NON cabinato, che succede ? qui la gabbia Faraday non c'è giusto ? quindi ci si riduce in cenere ??!!

                        Commenta


                        • #13
                          x i fulmini non lo so ma x i cavi dei tralici o quelli a terra non succede nulla senti una botta
                          e basta ne col piede ne senza piede a terra xche quando spacchi un cavo la corente
                          salta al contatore della cabina + vicina anche x i tralici quando ce una dispersione
                          scatta subito
                          x il parcheggio apri tutta la benna poi va sempre bene basta che lo appoggi a terra
                          un po allungato

                          Commenta


                          • #14
                            Quando ho fatto la patente per il carrello elevatore e le gru, una delle cose che ci hanno detto (trallaltro da un Istruttore capo macchinisti delle SBB.. le ferrovie Svizzere) e che mai toccare contemporaneamente il mezzo e la terra.. come quando si trancia il cavo della linea aerea e cade sul locomotore.. o si rimane dentro, o se si ha coraggio bisogna saltare giu.. facendo attenzione a non toccare il locomotore

                            Commenta


                            • #15
                              certo, perchè se hai un piede a terra e uno sul mezzo fungi da "scaricatore" per l' energia immagazzinata sul mezzo....
                              ovviamente è megli oevitare di toccare parti metalliche stando in cabina

                              io cmq non farei troppo affidamento sulle protezioni della linea in cabina quando tranci un cavo...non si sa mai....
                              io da elettricista prefersico staccare corrente prima di prendere in mano i fili...anche perchè per esperienza personale la scossa la prendi pure col "salvavita"
                              Fede, BID Division Member

                              Commenta


                              • #16
                                quello sicuro mai fidarsi di nulla

                                Commenta

                                Annunci usato

                                Collapse

                                Caricamento...
                                X