MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Escavatori Komatsu Serie 8 [2008-2010]

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Escavatori Komatsu Serie 8 [2008-2010]

    Giovedì e venerdì scorsi sono andato in Inghilterra (New Castle) per il lancio della nuova serie 8 di Komatsu.
    I nuovi modelli per ora sono il PC210, il 230, il 240 e il 290.
    Ho trovato molta sostanza senza tanti fronzoli e, alla prova, delle macchine che mi hanno molto stupito in positivo.
    Anche alla luce dei nuovi CAT serie D e dei nuovi Zaxis serie 3....cosa ne pensate di questi nuovi modelli?
    Costantino Radis

  • #2
    Conoscendo Komatsu, la nuova serie 8 dovrebbe essere senza problemi alla pari di zaxis 3 e cat D. Vedremo? Sai quando verrá presentata in italia?
    Ciao da omnis.

    Commenta


    • #3
      ciao costantino,
      com'è l'mpianto idraulico? è il solito? (load-sensing con distributore a centro chiuso?)

      oppure sono state apportate evoluzioni?

      Commenta


      • #4
        Se non sbaglio verrà presentata a Bergamo........

        Commenta


        • #5
          Sono a mio parere una ottima evoluzione della serie 7....info e approdondimenti un po' più in la....giusto per creare un po' di attesa ...comunque li ho trovati realmente impressionanti!
          Costantino Radis

          Commenta


          • #6
            Spero vadano bene visto che mi devono ritirare il PC290.7 e darmi la serie 8.
            Il 290.7 è stata l'unica macchina Komatsu che mi ha fatto davvero bestemmiare!!!

            Commenta


            • #7
              secondo me komatsu non ha nulla da inviadiare a hitachi tanto meno a cat
              sicuramente vanno bene

              Commenta


              • #8
                Buonasera a tutti!!!Argomento interessante questo! Incuriosito da questa notizia ho fatto una piccola ricerca sul web,ed ho trovato alcune immagini sul sito giapponese,dove ovviamente non ho capito una mazza di quel che c'era scritto...però averli visti almeno è già qualcosa....Poi di info ne ho trovate sul sito americano,per adesso a catalogo hanno i seguenti modelli:

                PC 200LC - 8
                PC 220LC - 8
                PC 600LC - 8

                Dei sopracitati modelli è possibile visionare le brochure,eccovi il link:

                http://www.komatsuamerica.com/index.cfm?resource_id=113

                basta scorrere tra i modelli e li trovate...
                Di seguito vi inserisco le fotine:
                Qualcuno di voi ha foto più dettagliate?MAgari degli interni?? Ho visto che i colleghi olandesi ne hanno parlato,ma oltre a non averci capito nulla,ho notato che le foto che hanno sono le medesime che vi posto io...
                X Costantino: non tenerci sulle spine,raccontaci le tue impressioni un po' più nei dettagli!!!
                Attached Files
                [B]IL TRUCIOLATORE[/B][B][/B]

                Commenta


                • #9
                  Ciao ragazzi,
                  stamattina mi va di fare un trattato teorico..... (sul nuovo PC200-8) ..... pazientate......

                  Come ben sapete, la potenza specifica è il rapporto tra potenza massima del motore e peso complessivo in ordine di lavoro e consente di capire quanti cavalli galoppano per ogni tonnellata di peso. Per gli escavatori idraulici cingolati con peso operativo fino a 24 ton. la potenza specifica è compresa fra 7,5 e 6,5 HP /ton. Oltre le 24 ton. la potenza specifica si abbassa leggermente ed è compresa tra 7,0 e 6,5 HP/ton.

                  Il nostro mezzo: 148 HP : 21,15 t. = 7,00 medio

                  Sapete anche che un’altra cosa importante è l’indice di sterzatura che si calcola con la seguente formula:
                  (forza di traslazione x carreggiata) : (peso in ordine di lavoro x passo) - più l’indice è maggiore di 0,42 più si sterza senza problema, altrimenti.....

                  Il nostro mezzo: (18200 x 3000) : (21157 x 3275) = 0,79 buono
                  Il nostro mezzo versione LC: (18200 x 3180) : (21437 x 3665) = 0,74 buono

                  Sapete anche che fidarsi è bene ma...... calcolo la pressione al suolo
                  peso operativo : (2 x larghezza suola x passo)

                  Il nostro mezzo: 21157 : (2 x 800 x 3275) = 0,42 dichiarati 0,43 onesti
                  Il nostro mezzo versione LC: 21437 : (2 x 800 x 3665) = 0,37 dichiarati 0,38 onesti

                  Inoltre si evince, visto che ha una sola pompa idraulica da 439 lit./min che il sistema è il solito Komatsu, ovvero pompa a portata variabile – sistema load-sensing – distributore a circuito chiuso.

                  Ora i litri dichiarati della pompa idraulica sono veramente tanti.... attenderò il grafico per capire dove incomincia a “tagliare” il prodotto P x Q ed avere un’idea della VERA potenzialità della macchina.
                  In Italia, a mio parere, non avrà molto mercato in questa versione, perchè:
                  - è una classe 210 q.li ma è fuori sagoma;
                  - l’ingombro trasversale e l’offset sono molto elevati.

                  A mio avviso, la versione europea sarà ben diversa!
                  scusate la noia

                  Commenta


                  • #10
                    Secondo me bisogna valutare un mezzo andando oltre i dati teorici che si possono estrapolare dalle fredde cifre:
                    - innanzitutto sappiamo tutti che le versioni di carro riservate al mercato italiano, almeno in questa classe di peso, sono diverse rispetto a quelle europee (largh. 2.5 metri contro carri più larghi per l'Europa). Anche la versione Italia del PC210 avrà quindi il carro stretto per i motivi che tutti ben sappiamo. E fin qui pacifico che sia così....teniamo però anche conto che un mezzo del genere in una azienda che abbia macchine più grandi e che sia quindi abituata e attrezzata per il loro trasporto una macchina del genere con carro largo può tranquillamente starci e chi la usa avrà fra le mani un mezzo molto performante con una stabilità a tutta prova. In Torino alcuni hanno deciso di lanciarsi in sperimentazioni di questo tipo e.....non tornano più indietro (è successo non solo con Komatsu ma anche con alcuni NHE215...).
                    - per quanto riguarda i meri dati tecnici abbiamo comunque dei valori medi ma che si attestano sull'alto...oltre certi limiti teniamo anche conto che la macchina sarebbe squilibrata e quindi difficilmente utilizzabile in modo tale per cui non vengano ad ingenerarsi delle diseconomie dovute a consumi eccessivi in proporzione al mezzo.
                    - per quanto riguarda l'impianto idraulico, Komatsu ragiona sempre con il suo "solito" ( ) impianto a centro (e non circuito...anche nei sistemi tradizionali il circuito è chiuso...non è che l'olio se ne va altrove...savl otrafilamenti!!!) chiuso che è oggi sicuramente quello maggiormente evoluto sul mercato e, con una semplicità concettuale disarmante, garantisce delle prestazioni in termini idraulici che hanno pochi paragoni tra i concorrenti (anche molti movimenti contemporanei con portate di olio proporzionali alla corsa dei manipolatori e una dolcezza dei movimenti assolutamente non comune). La pompa a portata variabile è sì una ma...a settori concentrici e che per la sua particolarità non utilizza quindi ingranaggi di riduzione e trasmissione della potenza fra l'albero motore e, metti caso, due pompe accopiate.....tutto questo con una resa idraulica (questo è un componente fondamentale da valutare in un mezzo di questo tipo) che arriva anche al 97-98 %. Anche la NH monta le pompe (n° 2 però) accoppiate in linea in questo modo arrivando ad avere rese idrauliche notevoli e consumi molto più bassi rispetto alle serie precedenti....
                    Giusto vedere i dati nudi e crudi ma altrettanto giusto vedere i contenuti di quello che viene offerto insieme a come la macchina è costruita!
                    Avendo provato i due mezzi a disposizione, il PC210 e il PC240.........non aggiungo altro anche per correttezza nei confronti della testata per cui mi sono mosso fino ai confini con la Scozia....
                    Dico solo che le macchine mi hanno stupito e non poco....inoltre, oltre alla parte idraulica molto affinata, ci sono sostanziali novità anche nei motori....molto equilibrati grazie ad alcuni accorgimenti che poco o nulla hanno a che fare con l'elettronica ma si tratta di vera e propria meccanica con un pizzico di buon senso....
                    Chi mi conosce nel forum sa che ho una certa autonomia di pensiero tale per cui tendo a valutare i mezzi in un certo modo.....analizzandoli sulla carta, guardandoli da fermo e poi provandoli in situazioni di lavoro correnti....
                    Un saluto a tutti!
                    Costantino Radis

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao Costantino,
                      condivido le tue considerazioni e non metto in dubbio la tua autonomia di pensiero. Alla fine abbiamo + o - detto le stesse cose.... infatti quando dico che "l'impianto idraulico è il solito" non intendo affatto sminuirne né la grande efficenza, né la grande sempilicità - volevo solo dire chè è quello già visto nei modelli precedenti.
                      Io sono cliente Komatsu (e anche altre marche) anche se posseggo una macchina più piccola e gommata, ed ho avuto modo di apprezzarne le doti che hai elencato.
                      L'unica cosa è che ci sono un pò di problemi in termini di tempo nel reperire i ricambi da quando il magazzino è stato centralizzato in Belgio.... ti risulta? personalmente ho aspettato un mozzo sx post per oltre un mese e poi mi hanno mandato il dx post.
                      poi mi è successo di aspettare molto anche con altre stupidaggini.... vedi un devioluci e cose così.... Nel centro di Imola (Bo) si sono giustificati appunto adducendo problemi logistici nati a seguito della centralizzazione del magazzino.
                      ciao a tutti

                      Commenta


                      • #12
                        Personalmente non sono cliente Komatsu (abbiamo macchine CAT, JCB, Bob-Cat e NH....soprattutto NH!!!) con cui, a parte CAT in un episodio, non abbiamo mai avuto problemi relativi all'assistenza o al reperimento di ricambi. Se hai avuto seri problemi con i tempi dei ricambi Komatsu...ti mando in MP alcuni numeri a cui fare riferimento....secondo me svegliano chi di dovere.
                        Buon lavoro!!!
                        Costantino Radis

                        Commenta


                        • #13
                          Per quanto riguarda i ricambi posso dire che il mio fornitore Komatsu di Torino non mi ha mai fatto attendere più del tempo necessario,mentre ho avuto problemi con FH,JCB e CAT.

                          Commenta


                          • #14
                            credo che tutto il mondo è paese, non stò qui a denunciare chi più chi meno delle marche di MMT presenti in Italia, non abbia fatto aspettare i propri clienti per dei ricambi. Secondo il mio punto di vista, sono convinto che la causa dei forti ritardi delle consegne sia dovuto per una buona parte, proprio dall'avere voluto un unico magazzino centrale in europa, per ridurre i costi di gestione e di conseguenza riduzione di personale, e questo purtroppo è il rovescio della medaglia.
                            Ciao

                            Commenta


                            • #15
                              Bhè io quando comprai l'escavatore CAT 205 mancava la chiave di un cofano e il tappo del serbatoio del gasolio era rotto ho ordinato il tutto alla MAIA e nel giro di 3-4 giorni li avevo in sede ricambi nuovi io sfido chiunque FIAT KOMATSU etc su una macchina di 15 anni se si riescono ancora a trovare la chiave originale di uno sportello certo anche la MAIA-CAT può capitare che un ricambio non lo hanno in nessun magazziono in italia e lo devono far arrivare dal belgio e ci vuole un pò di tempo ma per i ricambi caterpillar si trova tutto certo ti fanno camminare un pò storto però i ricambi sono sempre disponibili.

                              Commenta


                              • #16
                                Nel mio piccolo, essendo agricoltore e quindi non operatore mmt a tempo pieno vi posso dire che per il mio Komatsu 210 serie 5 del 1991 non ho mai avuto problemi con i ricambi sia quando c'era il magazzino in Italia sia ultimamente che è solo in Belgio. Di seguito vi dico cosa ho comprato via via:
                                - silenoide per spengimento motore consegna in 4 giorni lavorativi
                                - elettrovalvola del comando blocco rotazione ralla 3 giorni lavorativi dal Belgio (ordinata il 11 Agosto, arrivata il 14 Agosto !!!)
                                - mollone del cingolo dal Belgio 3 giorni lavorativi
                                - camicia e pistone tendicingolo idem sopra
                                - kit completo guarnizioni pistone avambraccio 4 giorni lavorativi dal Belgio
                                - tappo radiatore acqua 5 giorni lavorativi

                                Poi non mi ricordo altro, comunque niente da dire, se li fanno pagare rispetto ai ricambi di concorrenza made in Italy, però sono sempre stati rapidi, forse avrò avuto fortuna ... ed anche la mia macchina ormai ha 15 anni. Senz'altro erano tutti ricambi disponibili in Belgio, è chiaro che se non li avessero avuti lì buonanotte, comunque questo penso che valga per tutte le marche. Io penso che un solo magazzino centralizzato se ben gestito accorci i tempi di approvvigionamento, tanto il trasporto oggigiorno o che sia dal Belgio o da Milano cambia poco sia per il tempo che per i costi, che fra l'altro mi sembra siano rimasti invariati con la chiusura del magazzino italiano.

                                Visto che ci sono faccio una domanda fuori tema da profano. Detto in parole semplici come funziona l'impianto idraulico Komatsu a centro chiuso ? cosa ha di diverso rispetto agli altri ? è un'esclusiva Komatsu ? il mio serie 5 ha già questo tipo di impianto ?

                                Grazie e scusate la divagazione dal tema specifico.

                                Commenta


                                • #17
                                  [I]ciao a tutti, è la prima volta che partecipo ad una discussione, mi ha incuriosito l'affermazione di Costantino sulla consistenza degli escavatori Komatsu serie 8, e visto che si stava andando un po, fuori tema parlando di ricambi, vorrei fare a Costantino,(che stimo molto per la conoscenza tecnica e l'onestà nei giudizi) alcune domande molto dirette paragonando la serie 8 alla serie 7. Come hai trovato la guidabilità, c'è ancora molta differenza fra olio freddo e olio caldo. La discesa del braccio principale come la giudichi. La contemporaneità dei moveminti di scavo mentre si fa traslazione comè.
                                  grazie fin d'ora per le risposte.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Date le condizioni di prova non ho potuto constatare le differenze fra le varie temperature dell'olio (dovresti usare il mezzo per un intero giorno). Per tutto quel che riguarda i vari movimenti, la loro contemporaneità, la forza e la precisione di guida....ho trovato degli escavatori veramente performanti. In particolare il 240 mi ha proprio soddisfatto. Molto veloce, estremamente manovrabile e con grande forza di strappo unita a precisione e velocità. In particolare i movimenti composti con la traslazione sono veramente all'altezza di ogni situazione, anche la più critica.
                                    Costantino Radis

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Costa ciao, mi dicevano che serie 8 alla fine è ancora la serie 7, però è un parere di una persona che mi ricorda la storiella della "volpe e dell'uva".
                                      Che ne dici??

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Esteticamente si.....nei contenuti direi proprio di no!
                                        La scelta di mantenere invariata la linea è ben precisa ossia....cercare di mantenere un alto valore dell'usato!...per il resto anche la cabina è stata oggetto di notevoli cambiamenti che interessano in primis la sicurezza. Tutto il resto poi segue una precisa filosofia....certo è che se ci fermiamo alle apparenze anche l'impianto idraulico sembrerebbe lo stesso....in realtà è un impianto che negli ultimi dieci anni, seguendo una ottima intuizione, si è costantemente migliorato. Non dimentichiamoci poi i nuovi motori e altri accorgimenti che ne fanno una macchina sicuramente superiore alla serie 7. Chi dice il contrario...non dice cosa vera.
                                        Costantino Radis

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Escavatori Komatsu Serie 8

                                          Ciao a tutti.
                                          In questo ultimo mese abbiamo provato quasi tutte le marche di escavatori che pensiamo di ALTA GAMMA per decidere chi sarà, insieme a Hunday, a fornirci nei prossimi anni.
                                          Devo dire che la delusione più grossa è stata Hitachi che con il 280.3 è riuscita anche a peggiorare il 280 che abbiamo in flotta: lento ed assetato!!
                                          Abbiamo provato Volvo, JCB ma devo dire che la vera sorpresa è stato il PC290.8: grandissima macchina, silenziosa, docile, forte, veloce e pure parsimoniosa nei consumi.
                                          Aveva ragione Costantino e per dimostrare che gli credo ho tenuto Komatsu per ultima.........

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Quindi la decisione è stata presa? Punterai su Komatsu per i prossimi anni? Io non posso dare giudizi ne su Hyundai ne su Komatsu perchè fin'ora sono le uniche macchine che non ho ancora provato. Ma poi il Rodeo Komatsu si farà lo stesso nella tua cava? Se non fosse slittato tutto sarebbe stata un'ottima occasione per una prova.
                                            http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=63096

                                            Commenta


                                            • #23
                                              ma la serie 8 fino a che modello arriva?

                                              perchè ho visto che hanno consegnato un nuovo pc 340 qui vicino a acasa mia ma non risco a capire se sia serie 7 o serie 8 come si fa a capire?
                                              [color=black][font=Arial Black]DDG[/font] ([i]Dag Dal Gas) [/i][/color]

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Ciao Luca, condivido la tua scelta per quello che riguarda Kom (anche io ne possiedo uno, ne sono contento) anche se mi chiedo come mai un colosso delle tue dimensioni non ha indicato nella sua lista i seguenti marchi:
                                                - Liebherr che a bergamo gioca in casa (che al mio modesto parere ha delle ottime macchine che mi affascinano molto).
                                                - Cat che come modelli ed assistenza rimane un leader.

                                                Ciao e grazie
                                                omnis

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Ciao Luca!....te l'avevo detto!!!!....te l'avevo detto!!!!
                                                  Hitachi e CAT sono portatori di evidenti scelte progettuali che non possono che confermare gli elevati consumi (ne abbiamo parlato abbondantemente in altri argomenti specifici). La scelta del 4 cilindri sul 250.3 e sul 280.3 è poi palesemente dettata non tanto dall'economia nei consumi ma nell'economia di fabbricazione. Parlando proprio con i tecnici JCB mi hanno confermato che, come ovvio, la scelta di una motorizzazione sia effettuata ben prima di produrre un escavatore: JCB ha da sempre un legame molto stretto con ISUZU riguardo i motori. La differenza di costo di un motore di quella casa a 4 o 6 cilindri della stessa categoria emissionato Tier III si aggira, all'acquisto in fabbrica da parte della casa produttrice dell'escavatore, intorno ai 5.000 euro in più per il 6 cilindri. Ovvio che la scelta sia caduta sul 4 per motivi puramente economici. In JCB hanno poi sondato il mercato ed è emerso in modo chiaro che il 4 cilindri in quella gamma di peso non piaceva. Da qui la scelta, già da tempo in pista, d parte della casa britannica di produrre in proprio i nuovi motori Tier III con un risparmio sia in termini economici (sono buoni motori e la volontà è quella di venderli anche a terzi) sia in termini di immagine in quanto, per razionalizzare la produzione, si producono unità sovradimensionate rispetto alle esigenze (il 190 Auto monta un motore con una cilindrata enorme rispetto alla macchina ma che lavora tra i 1.600 e i 1.800 giri/min...i consumi sono veramente molto bassi).
                                                  Komatsu, con la serie 8, ha lavorato in modo strutturale sui propri mezzi mettendo a punto soluzioni che intervengono non in modo elettronico ma in modo meccanico....e anche questo è stato più volte ripetuto....mettendo a punto soluzioni che ottimizzano gli attriti interni e le vibrazioni del motore a tutto vantaggio della silenziosità di lavoro, dei consumi e del raffreddamento in quanto non è necessario imbottire i cofani di materiale fonoassorbente....ripeto: a me sono piaciuti veramente tantissimo e lo ribadisco. Sono contento che le mie impressioni non siano strampalate in quanto, Komatsu a parte, sto ricevendo delle conferme su macchine che ho provato e di cui ho scritto...persone con cui ho parlato e che non sapevano minimamente chi fossi e cosa facessi mi hanno confermato le stesse mie sensazioni su macchine che loro usano tutti i santi giorni. Devo dire che la cosa mi fa piacere.
                                                  Per CVT: la serie 8 per ora è proposta sui modelli maggiori come il PC800, il PC650 e su quelli intermedi dal PC210, 230, 240 e 290. Piano piano arriveranno tutti gli altri: riconoscere un serie 8 è molto semplice....devi guardare la decalcomania a strisce che hanno sui cofani laterali. Quella sel serie 7 è dritta mentre quella del serie 8 termina in alto leggermente in curva.
                                                  Il PC340 è ancora il 7 ma tutti i modelli che non sono ancora 8 hanno comunque già una grande novità: i motori Tier III.
                                                  I serie 8 non hanno solo queste innovazioni ma anche una cabina che, pur essendo esattamente uguale a quella dei serie 7 in realtà ha una struttura notevolmente più robusta che denuncia deformazioni minime, molto al di sotto del consentito rispetto alle direttive Rops, in caso di ribaltamento. Per il resto vi rimando agli altri argomenti in cui si è già parlato di questo.
                                                  Costantino Radis

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Bhe Costantino, tanto di cappello anche se non ho mai dubitato dei tuoi pareri, anzi!!

                                                    La cabina è migliorata in visibiltà (vedi tetto in cristallo più grande con oscuratore), lo schermo lcd è di facile lettura e trasmette molti più dati di prima.

                                                    Per Omnis: uno alla fine deve scegliere al massimo due marche altrimenti ci si incasina in officina e con le attrezzature quindi abbiamo scelto Hunday per la buona qualità, il prezzo davvero ottimo e per la concessionaria di BG.

                                                    Komatsu è stata confermata e non scelta perchè ne abbiamo già una 50na e ne siamo stracontenti (a parte il PC290.7).

                                                    Liebherr mi piace molto, abbiamo una cingolata 632 davvero ottima e due gommate 574 all'impianto dell'asfalto.
                                                    Per gli escavatori è stata una scelta davvero dura non considerarli, ma l'obbligo di DOVER PER FORZA ricorrere a loro per qualsiasi ricambio non mi allettava molto.

                                                    Con CAT il discorso è un pò diverso..................buone macchine, anzi su alcune gamme ottime ma già faccio fatica a mantenere 2 famiglie, mantenere anche CGT mi disturba......

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      alla fiera di scandiano a marzo avevo parlato con il concessionario komatsu della serie 8 (avevano portato un pc210)

                                                      mi aveva detto che grandi cambiamenti rispetto alla serie 7 non ce ne erano
                                                      i cambiamenti che mi aveva detto erano motore tier 3 motore piu silenzioso, velocità leggeremente superiore alla serie 7 e nuovo monitor in cabina

                                                      me lo aveva anche fatto accendere a devo dire che era veramente silenzioso

                                                      secondo me i concorrenti devono iniziare ad aver paura

                                                      anche se non è l'argomento piu adatto vi metto una foto del pc340 di cui parlavo prima


                                                      Attached Files
                                                      [color=black][font=Arial Black]DDG[/font] ([i]Dag Dal Gas) [/i][/color]

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Non vorrei avventurarmi in campi a me un pò sconosciuti ma mi sapete dire la differenza tra un PC 200, PC 210 e Pc 240
                                                        sono forse come paragonare un E 215 ed un E 245 oppure un 320 e un 320S ???
                                                        Il vostro geom.preferito

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Jarvis, purtroppo anche io non sono un pivello perchè di anni ne ho 48 ad agosto sigh!
                                                          Credo che Komatsu rientri a pieno titolo tra i primi due costruttori che a livello mondiale garantiscono qualità, robustezza e affidabile assistenza senza niente togliere agli altri.
                                                          Poi sai, ognuno ha i suoi pallini ed a volte questo rende ciechi sui difetti
                                                          Sai quante discussioni in forum anche sui camion da cava: Scanisti contro Ivecomani, amanti di Mercedes come me contro adoratori di Astra che io invece reputo pezzi di ferro con le ruote ecc. ecc.
                                                          Il bello del forum è questo ed anche battute come la tua sono ben accette
                                                          Al massimo ci azzuffiamo un pò qui nei post ma il rispetto rimane.
                                                          Ciao

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Anche se ne ho già parlato in altro post ,vorrei solo ribadire le mie sensazioni riguardanti la prova del 230 Komatsu serie 8 visto che è l'argomento principale in questo post.1) posto di guida ottimo sopprattutto per la silenziosità ,non ti accorgi di nulla non senti nemmeno il motore se sforza o le pompe se cantano considerando che si scavava nel naturale di fiume da un peso specifico non indifferente.2) sensazioni di guida ottime a benna piena qualunque movimento non desta problemi alla stabilità macchina veloce precisa stupefacente la forza di strappo non sò precisamente i dati tecnici riguardanti i KG però alla guida non ti accorgi di alcuno sforzo della macchina ,nella manovrabilità ti accorgi dell'ottima macchina riesci a translare facendo tutti i movimenti che vuoi contemporaneamente senza avere scompenso in alcun movimento, molto stabile ed equilibrata.3) in conclusione avendo provato Case 210-Volvo 210-Liebherr 924- Terex 225-Daewoo 300-Hitachi 250-NH245 (a villanova d'Asti) direi proprio che secondo mè è la macchina migliore ,ma decisamente la migliore ha mè ha datto una sensazione ottima!!!
                                                            Barcollo ma non mollo !!

                                                            Commenta

                                                            Annunci usato

                                                            Collapse

                                                            Caricamento...
                                                            X