MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Rottura tubo martello idraulico

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Rottura tubo martello idraulico

    Buongiorno a tutti.

    Mi ritrovo con un bel problema con il martellone del mio CAT 3.25C.
    In sostanza, dopo un paio di ore di utilizzo dell'escavatore con il martello (NB: 2 ore di lavoro con l'escavatore, l'uso effettivo del martello sarà di circa 1 ora credo), il tubo della mandata (P) comincia a trafilare tra la boccola pressata e il dado a stringere, sempre nel raccordo innestato nel martellone.
    Ho cambiato 5 tubi fino adesso, ho provato a usare un tubo alta pressione (435 bar) senza giovamento.
    Ho posto il quesito a un meccanico specializzato (l'officina vende e ripara escavatori e martelloni) il quale mi ha consigliato di cambiare il tipo di raccordo e mi ha costruito un tubo marca Parker, assicurandomi che avrei risolto il problema. Ha detto che gli sono capitati ancora casi analoghi al mio e che da quando utilizza tubi e raccordi Parker non ha più avuto grane.
    Qualcuno ha avuto lo stesso problema?
    Possibile che sia il tipo di raccordo?
    Dai

  • #2
    per quanto sia grosso il martello demolitore, al suo interno non possono svilupparsi più di 180/200 bar... altrimenti qualcosa non funziona.... Il circuito di ritorno è libero?

    Commenta


    • #3
      Non sarà lo stesso caso,ma mi è capitato più volte,tubi intestati da una ditta(venditore componenti oleodinamici)che trafilassero dall'intestatura,o addirittura si sfilassero.
      Con tubi intestati in altre due ditte non è mai successo.
      Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

      Commenta


      • #4
        Io non escluderei la membrana del martello!!!!
        Oppure prova ad eliminare il niples sulla carcassa del martello, ti fai pressare sul tubo un filetto maschio al posto della tua femmina girevole...elimini un bel po di raccordi che fanno solo da distanziale....

        Commenta


        • #5
          Originalmente inviato da riccardo281063 Visualizza messaggio
          per quanto sia grosso il martello demolitore, al suo interno non possono svilupparsi più di 180/200 bar... altrimenti qualcosa non funziona.... Il circuito di ritorno è libero?
          Il circuito del ritorno è libero. Sull'impianto c'è il selettore per singolo/doppio effetto, ma il martello ha SEMPRE lavorato con selettore su semplice effetto.

          Originalmente inviato da albdesmo Visualizza messaggio
          Io non escluderei la membrana del martello!!!!
          Oppure prova ad eliminare il niples sulla carcassa del martello, ti fai pressare sul tubo un filetto maschio al posto della tua femmina girevole...elimini un bel po di raccordi che fanno solo da distanziale....
          Anche il meccanico mi ha chiesto se il martello funziona, e ho confermato che batte come ha sempre battuto.

          Ho eliminato il niples innestando il maschio del tubo nel martello, invano.

          Quello che mi sembra strano è che la perdita si verifica sempre sullo stesso punto dell'impianto, ovvero il raccordo di innesto nel martello.

          Direi di escludere sovrappressioni, la valvola di sicurezza lavora bene e certamente non è stata manomessa.
          Dai

          Commenta


          • #6
            Per il discorso pressatura, ogni casa costruttrice ha le sue specifiche, nel senso che tubi, boccole e raccordi hanno una data misura di pressatura, se si variano le dimensioni di un componente, possono esserci problematiche con gli altri, perdita, sfilamento, rottura della boccola o del tubo stesso.
            Marco B

            Commenta


            • #7
              ma quando attivi il martello il rumore del motore cambia notevolmente??

              Commenta


              • #8
                Tubazione Martello

                Originalmente inviato da Panizaro Visualizza messaggio
                Buongiorno a tutti.

                Mi ritrovo con un bel problema con il martellone del mio CAT 3.25C.
                In sostanza, dopo un paio di ore di utilizzo dell'escavatore con il martello (NB: 2 ore di lavoro con l'escavatore, l'uso effettivo del martello sarà di circa 1 ora credo), il tubo della mandata (P) comincia a trafilare tra la boccola pressata e il dado a stringere, sempre nel raccordo innestato nel martellone.
                Ho cambiato 5 tubi fino adesso, ho provato a usare un tubo alta pressione (435 bar) senza giovamento.
                Ho posto il quesito a un meccanico specializzato (l'officina vende e ripara escavatori e martelloni) il quale mi ha consigliato di cambiare il tipo di raccordo e mi ha costruito un tubo marca Parker, assicurandomi che avrei risolto il problema. Ha detto che gli sono capitati ancora casi analoghi al mio e che da quando utilizza tubi e raccordi Parker non ha più avuto grane.
                Qualcuno ha avuto lo stesso problema?
                Possibile che sia il tipo di raccordo?
                Scusami Panizzaro!,stavo leggendo con curiosita' la tua lamentela, ai risolto poi con il tubo della Parker, non citi la marca del Martello,volevo solo chiedere se mentre lavori di Martello il tubo in oggetto vibra?,si scuote? oppure e' li fermo come il tubo di scarico?,comunque senza poter controllare il mezzo,sono solo supposizioni.
                Saluti
                Amilcare

                Commenta


                • #9
                  Originalmente inviato da vangatrice Visualizza messaggio
                  ma quando attivi il martello il rumore del motore cambia notevolmente??
                  La variazione del rumore del motore non fa presagire anomalie, ovvero si sente che un pò va sotto sforzo ma in maniera del tutto normale.

                  Originalmente inviato da amilcare Visualizza messaggio
                  Scusami Panizzaro!,stavo leggendo con curiosita' la tua lamentela, ai risolto poi con il tubo della Parker, non citi la marca del Martello,volevo solo chiedere se mentre lavori di Martello il tubo in oggetto vibra?,si scuote? oppure e' li fermo come il tubo di scarico?,comunque senza poter controllare il mezzo,sono solo supposizioni.
                  Saluti
                  Amilcare
                  Il martello è un Atlas Copco mod Tex 110. Con il tubo Parker ho utilizzato l'escavatore con il martello per circa 5 ore senza aver problemi, ma direi che è troppo presto per dichiarare vittoria. I tubi vibrano un pò entrambi, ma direi che la vibrazione è dovuta ai colpi che il martello infligge.
                  Dai

                  Commenta


                  • #10
                    Non sò se sia il caso del martellone, la pressione di esercizio è una cosa,mentre con determinati utilizzi,in cui vi è chiusura improvvisa di portata,si creano micropicchi di pressione ,che le valvole di massima per limiti fisici di intervento non riescono a contenere(non leggibili con normali manometri).
                    Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

                    Commenta


                    • #11
                      Originalmente inviato da mefito Visualizza messaggio
                      Non sò se sia il caso del martellone, la pressione di esercizio è una cosa,mentre con determinati utilizzi,in cui vi è chiusura improvvisa di portata,si creano micropicchi di pressione ,che le valvole di massima per limiti fisici di intervento non riescono a contenere(non leggibili con normali manometri).
                      Può essere anche il caso del martellone, non ho conoscenza a sufficienza per escluderlo.
                      Piccolo OT: se ho ben capito il funzionamento del martello è il seguente (spannometricamente):
                      l'olio in pressione fa alzare il battente. Appena quest'ultimo arriva in cima alla sua corsa l'olio va automaticamente in scarico (credo per effetto di una luce) e l'azoto contenuto nella camera sopra il battente "spinge" lo stesso verso il basso, dando il colpo ad un altro elemento e quindi alla punta.

                      Dei picchi di pressione, ripeto, non escludo che possano esserci, però mi sembra molto anomalo che sia sempre lo stesso punto dell'impianto a cedere.
                      Dai

                      Commenta


                      • #12
                        rottura tubo martellone

                        Ciao Panizzaro ai provato controllare la carica della bombola di azoto con il manometro che danno in dotazione con il martello dovresti avere 8 +-10 bar era il difetto anche del maraton Krupp

                        Commenta


                        • #13
                          se il motore cede notevolmente puo essere una questione di regolazioni delle pressioni

                          Commenta


                          • #14
                            Originalmente inviato da mefito Visualizza messaggio
                            Non sò se sia il caso del martellone, la pressione di esercizio è una cosa,mentre con determinati utilizzi,in cui vi è chiusura improvvisa di portata,si creano micropicchi di pressione ,che le valvole di massima per limiti fisici di intervento non riescono a contenere(non leggibili con normali manometri).
                            E bravo Mefito..........
                            Si chiama "colpo d'ariete".

                            Commenta


                            • #15
                              Cosiglio di controllare la pressione ( 5 tubi sono troppi ) con un manometro digitale che memorizza i picchi di pressione, oltre alla pressione di lavoro del martello va controllata la valvola di sicurezza sul distributore che alimenta il martello......
                              Luca C.

                              Commenta


                              • #16
                                Il nuovo tubo pare reggere. Ho usato il martellone 9 ore anche venerdì senza nessun problema. Che sia stato quello il problema? Quest'inverno mi organizzerò per controllare le pressioni.
                                Dai

                                Commenta


                                • #17
                                  Originalmente inviato da Panizaro Visualizza messaggio
                                  Dei picchi di pressione, ripeto, non escludo che possano esserci, però mi sembra molto anomalo che sia sempre lo stesso punto dell'impianto a cedere.
                                  cede il punto più debole e fin quando resta tale cede sempre lo stesso punto. Se rinforzi quel punto rendendolo più forte di un altro, cederà l'altro se non sarà sufficientemente forte a resistere.
                                  Esempio: prima era i raccordo. Adesso magari il raccordo sopporta il carico meglio del tubo. Se il carico sarà eccessivo cederà il tubo e non il raccordo. Potrebbe anche darsi che il raccordo era troppo debole ed adesso invece tutto è ben dimensionato.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originalmente inviato da 90 c Visualizza messaggio
                                    cede il punto più debole e fin quando resta tale cede sempre lo stesso punto. Se rinforzi quel punto rendendolo più forte di un altro, cederà l'altro se non sarà sufficientemente forte a resistere.
                                    Esempio: prima era i raccordo. Adesso magari il raccordo sopporta il carico meglio del tubo. Se il carico sarà eccessivo cederà il tubo e non il raccordo. Potrebbe anche darsi che il raccordo era troppo debole ed adesso invece tutto è ben dimensionato.
                                    Sono d'accordissimo. Il meccanico mi ha spiegato (non so se l'avevo specificato) che le vibrazioni del martello possono danneggiare il raccordo se troppo debole. Chiaro che il raccordo che si innesta nell'attacco rapido sul braccio non è soggetto alle stesse sollecitazioni di quello innestato nel martello. Questa la sua giustificazione.
                                    Spero tanto di aver risolto questo problema.
                                    Dai

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Rottura tubo martellone

                                      Allego un disegno di installazione tubo flessibile che può essere di aiuto anche in futuro.Saluti
                                      Attached Files
                                      [URL]http://www.formazioneoleodinamica.it[/URL]

                                      Commenta


                                      • #20
                                        le staffe di certo aiutano.......ma di tubi martelli fissati come in figura non ne ho mai visti.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          In linea di massima i tubi dovrebbero essere protetti con una spirale metallica che evita la sfregatura contro oggetti durante la lavorazione.
                                          Per evitare le sollecitazioni sulle boccole pressate invece si utilizza la molla in acciaio per evitare movimenti eccessivi.
                                          Marco B

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Rottura tubo martellone

                                            Comincia a trafilare tra la boccola pressata e il dado a stringere.
                                            Allego disegno per indicare il punto esatto della perdita.
                                            Fammi sapere.
                                            Attached Files
                                            [URL]http://www.formazioneoleodinamica.it[/URL]

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originalmente inviato da amazzucchelli Visualizza messaggio
                                              Comincia a trafilare tra la boccola pressata e il dado a stringere.
                                              Allego disegno per indicare il punto esatto della perdita.
                                              Fammi sapere.
                                              Nel mio caso di un paio di mesi fà la perdita avveniva dalla parte opposta.........

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Rottura tubo martellone

                                                Allego disegno con la probabile causa della perdita di olio.
                                                Spero possa servire.
                                                Attached Files
                                                [URL]http://www.formazioneoleodinamica.it[/URL]

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originalmente inviato da amazzucchelli Visualizza messaggio
                                                  Allego disegno con la probabile causa della perdita di olio.
                                                  Spero possa servire.
                                                  Della seri quando : tanto non mi da tanto ma solo tanti guai!!!!!!!
                                                  Nel mio caso era la membrana se non lo si era capito

                                                  Commenta

                                                  Annunci usato

                                                  Collapse

                                                  Caricamento...
                                                  X