MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

limitatori di carico per autogru

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • limitatori di carico per autogru

    Che ne dite del settore dei limitatori? PAT, 3B6.Sono un tecnico installatore e specializzato nella calibrazione dei sistemi. Mi farebbe piacere trovare qualcuno con cui parlare dei problemi e delle soluzioni di questi sistemi.

    Saluti a tutti.

  • #2
    Rispondo all'appello con un po' di ritardo: vedo parecchi 3B6 e pochissimi PAT;quale il piu' affidabile?

    Commenta


    • #3
      BEh, dato che sei un tecnico, perchè non ne spieghi il funzionamento e le differenze tra i due marchi cosicchè chi ha poca conoscenza in materia possa capirci qualcosa in più?
      Grazie.
      ACTROS
      "CB COMINO"

      Commenta


      • #4
        Ciao a tutti,io ho provato ad usare gru Locatelli con il Pat,so che lavora sui parametri di sbraccio braccio,inclinazione e peso.Il peso e clcolato con dei sensori sulla linea idraulica,del cilindro di sollevamento.ma non ho mai messo mani sul Pat e relativo sistema,viene riparato dai tecnici Locatelli e non mi è capitato l'occasione di lavorarci.Ciao.

        Commenta


        • #5
          limitatore di carico

          Premetto che sono un tecnico di autogru' ma sui limitatori di carico di solito intervengono o il costruttore o le ditte autorizzate che fanno solo questo. in linea di massima un limitatore e' dotato di un potenziometro che "legge" la lunghezza del braccio tramite il filo collegato all'ultima prolunga,di un "pendolo "che misura l'inclinazione del braccio (angolo) e di trasduttori montati sulle valvole di blocco dei cilindri di brandeggio per la lettura del peso applicato (piu' o meno precisa).tutti questi dati sono raccolti da una scheda di controllo che li elabora e,tramite il visualizzatore in cabina,permette all'operatore di lavorare entro le curve di portata ,bloccando la macchina in zona di sicurezza e permettendo le manovre di rientro qualora si raggiunge il limite (alza braccio,abbassa argano,rientro sfilo) il tutto avviene ,ad esempio sulle ORMIG,intercettando i pilotaggi delle manovre " pericolose" tramite una elettrovalvola che li mette a SCARICO finche' non si rientra nel range di portata .Io di solito sono abituato a vedere 3B6,avrei curiosita' per i PAT,cosi' per poter confrontare.Sicuramente un esperto in materia sara' piu' preciso . Grazie

          Commenta


          • #6
            i limitatori non servono piu' o meno a nulla !! ci vorrebbe un computer che dice solo lunghezza del braccio, distanza da centro ralla al gancio percentuale prolunghe e gradi di inclanzione del braccio E BASTA

            Commenta


            • #7
              Ovviamente questa è SOLO una tua opinione personale vero? Altrimenti non credo che le aziende produttrici di gru li montino nonostante i prezzi...
              In base a che concetto ti esprimi dicendo che non servono "più o meno a nulla"????
              http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=63096

              Commenta


              • #8
                si e' una mia opinione, non servono !! su certe gru si sentono sotto il culo non da bit-bit, sempre che non sei a strottura !!

                Commenta


                • #9
                  Originalmente inviato da rossiautogru Visualizza messaggio
                  si e' una mia opinione, non servono !! su certe gru si sentono sotto il culo non da bit-bit, sempre che non sei a strottura !!
                  ma cosa stai dicendo,se la senti sotto il culo vuol dire che sei al limite,invece con i limitatori hai ancora un pò di margine

                  Commenta


                  • #10
                    Infatti non riesco a capire come possa affermare una cosa del genere... Non gli affiderei nemmeno una Valla ad una persona che fa certe affermazioni..... E poi ci si lamenta degli infortuni sul lavoro!!!!!
                    http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=63096

                    Commenta


                    • #11
                      Secondo me quello che vuole dire rossiautogru è che se ti affidi solo al limitatore di lavori ne fai veramente pochi......

                      Commenta


                      • #12
                        quando vai sulle gru di grosso tonellaggio però..... c'è poco da sentire sotto il c....

                        Commenta


                        • #13
                          lo so !! basta che non sei a strottura !!

                          Commenta


                          • #14
                            Originalmente inviato da ales Visualizza messaggio
                            Secondo me quello che vuole dire rossiautogru è che se ti affidi solo al limitatore di lavori ne fai veramente pochi......
                            bravo hai capito cosa intendo !!

                            Commenta


                            • #15
                              Per evitare incomprensioni future, siete pregati di esporre i vostri pensieri e le vostre considerazioni nella maniera meno equivoca possibile, si eviterebbero mole discussioni.
                              ciao
                              ACTROS
                              "CB COMINO"

                              Commenta


                              • #16
                                cosa intendi per : quando sei a struttura?

                                Commenta


                                • #17
                                  si intende che non ci si ribalta ma si piega il braccio !!

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Domanda da semplice appassionato, ma è possibile piegare il braccio prima di ribaltare la gru?
                                    Forse succede quando, ad esempio, per poter sfruttare al massimo la portata si utilizzano gli sfili più piccoli fuori (mantenendo il peso del braccio più vicino alla ralla) e sollevando delle portate ammesse con una configurazione di braccio diversa (ovvero con gli sfili più grandi e quindi più robusti fuori).
                                    Spero di essermi spiegato....
                                    Ultima modifica di

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Ciao a tutti ,ho letto i vari commenti: sono perfettamente d'accordo con NICO-TEREX!!! e aggiungo: i limitatori di solito INDICANO COME RILEVAMENTO ELETTRONICO la lunghezza dello sfilo,anche con le percentuali se le prolunghe sono indipendenti,l'angolo di lavoro e il peso applicato.Poi chiaramente il sistema fa' delle interpolazioni di questi dati per ottenere altezza della testa braccio,raggio al centro ralla,peso massimo sollevabile a seconda della posizione.L'operatore deve impostare manualmente zavorre , taglie ed eventuali accessori,tipo falcone ,ganci supplementari ecc.(ALLESTIMENTO).
                                      Per quanto riguarda la "struttura" di solito sui diagrammi di carico vengono indicati dei punti contrassegnati "FATTORI DIVERSI AL RIBALTAMENTO" dove la macchina e' sollecitata al limite strutturale:Esempio:se a braccio chiuso,angolo "X",raggio "Y" sollevo tonnellate "Z"; possiamo teoricamente ottenere la stessa portata mantenendo costante il raggio e aumentando di conseguenza lo sfilo e l'angolo:a questo punto pero' interviene il software del limitatore che considera i fattori a ribaltamento e anche quelli a "struttura" ovviamente preimpostati dal costruttore .COMMENTO : credo poco che qualcuno riesca a SENTIRE SOTTO IL C.... i fattori strutturali,forse sente i calci nel C.....del titolare quando ha piegato le prolunghe,ammesso che non si sia ribaltato prima!!! Vi ricordo inoltre che su tutte gru' CE il limitatore e' OBBLIGATORIO PER LEGGE e che la famosa chiave di BY_PASS,usata spesso dai furbetti del quartierino,DEVE essere sotto il controllo diretto del responsabile e usata SOLO per manovre di emergenza.CONSIGLIO :in tanti anni ho visto giovani gruisti, nati e cresciuti con il limitatore, non essere in grado di interpretare le tabelle di carico e di conseguenza allestire la macchina :
                                      spendeteci un po' di tempo,imparate a ragionare anche come se il limitatore non ci fosse,perche' l'elettronica NON e' infallibile, affidatevi anche al BUON SENSO!! Morti sul lavoro ce ne sono troppi!! Grazie a tutti

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originalmente inviato da ales Visualizza messaggio
                                        Domanda da semplice appassionato, ma è possibile piegare il braccio prima di ribaltare la gru?
                                        Forse succede quando, ad esempio, per poter sfruttare al massimo la portata si utilizzano gli sfili più piccoli fuori (mantenendo il peso del braccio più vicino alla ralla) e sollevando delle portate ammesse con una configurazione di braccio diversa (ovvero con gli sfili più grandi e quindi più robusti fuori).
                                        Spero di essermi spiegato....
                                        se si deve vavorare in distanza si fa cosi' ma se ci sono fuori di + le grosse delle piccole e' anche meglio

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originalmente inviato da rossiautogru Visualizza messaggio
                                          se si deve vavorare in distanza si fa cosi' ma se ci sono fuori di + le grosse delle piccole e' anche meglio
                                          ma tutte le gru e sottolineo tutte prima del ribaltamento si sente !!
                                          se si sa ceh la gru non cela fa piu' perche' lo dicono le tabelle il carico si tiene basso cosi' se la gru si deve alzare il pezzo si appoggia !!

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Ciao a tutti,probabilmente i migliori gruisti lo sentiranno,ma qui si parla di sicurezza,ed e meglio stare nei limiti e non varcali,ho poca esperienza sulle autogru,conosco le gru fuoristrada Locatelli 820,830 e 840,purtroppo sulle gru di queste dimensioni salgono molti operatori occasionali,e già con i limitatori combinano disastri,figuriamoci senza.I limitatori sono indispensabili quando si parla di sicurezza,poi uno può dire la sua,ma la sicurezza va prima di ogni cosa non dimentichimolo.Ciao a tutti.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originalmente inviato da alecattelan Visualizza messaggio
                                              Rispondo all'appello con un po' di ritardo: vedo parecchi 3B6 e pochissimi PAT;quale il piu' affidabile?
                                              tanti 3B6 in Italia su macchine italiane, perchè è italiana. E coi limitatori, per il costruttore di gru, occorre assistenza continua "sul campo" da parte del fornitore...ma le trasferte dalla Germania costano un pacco! Vi risulta che i tedeschi usino (largamente) 3B6? Se sì, è solo una questione di risparmio economico, che compensa anche le trasferte Italia/Germania. Per l'affidabilità, meglio far parlare gli utenti. Non sto sputt.. 3B6, ci mancherebbe. Sto dicendo che la scelta dipende anche da fattori diversi dall'affidabilità, che si dà per scontata ad un minimo accettabile. Nota: di italiane ce n'è un'altra, la GEA di Genova
                                              Originalmente inviato da rossiautogru Visualizza messaggio
                                              i limitatori non servono piu' o meno a nulla !! ci vorrebbe un computer che dice solo lunghezza del braccio, distanza da centro ralla al gancio percentuale prolunghe e gradi di inclanzione del braccio E BASTA
                                              ma la tabella dei carichi la leggi? Rispetti le sue indicazioni? Allora non fai tu da "computer", elaborando mentalmente le condizioni di sicurezza? Il limitatore non fa altro che pensare per te, insieme a te, aiutandoti a evitare manovre errate.
                                              Originalmente inviato da rossiautogru Visualizza messaggio
                                              si e' una mia opinione, non servono !! su certe gru si sentono sotto il culo non da bit-bit, sempre che non sei a strottura !!
                                              Anche Schumacher diceva che una F1 si guida col cu**. Gruisti tutti Schumacher? E se la senti col cu**, che bisogno hai delle tabelle, del raggio di lavoro, dei gradi braccio ecc? Tanto basta fermarsi un attimo prima che ti scappi via...e il carico che va in appoggio fa da sicurezza...
                                              Originalmente inviato da ales Visualizza messaggio
                                              Secondo me quello che vuole dire rossiautogru è che se ti affidi solo al limitatore di lavori ne fai veramente pochi......
                                              no, vuol dire che compra/usa delle gru più piccole del dovuto
                                              Originalmente inviato da ales Visualizza messaggio
                                              Domanda da semplice appassionato, ma è possibile piegare il braccio prima di ribaltare la gru?
                                              sì, il limite strutturale interviene tipicamente ai raggi di lavoro bassi, quando, per stabilità, si potrebbe fare molto di più.
                                              Originalmente inviato da rossiautogru Visualizza messaggio
                                              ma tutte le gru e sottolineo tutte prima del ribaltamento si sente !!
                                              se si sa ceh la gru non cela fa piu' perche' lo dicono le tabelle il carico si tiene basso cosi' se la gru si deve alzare il pezzo si appoggia !!
                                              dimmi dove operi che mi tengo alla larga
                                              Originalmente inviato da caterperez Visualizza messaggio
                                              Ciao a tutti,probabilmente i migliori gruisti lo sentiranno,ma qui si parla di sicurezza,ed e meglio stare nei limiti e non varcali...purtroppo sulle gru di queste dimensioni salgono molti operatori occasionali,e già con i limitatori combinano disastri,figuriamoci senza.I limitatori sono indispensabili quando si parla di sicurezza,poi uno può dire la sua,ma la sicurezza va prima di ogni cosa non dimentichimolo.Ciao a tutti.
                                              Quoto in pieno. Alcune considerazioni:
                                              la Bibbia della stabilità, acclarata e adottata da tutti i costruttori europei da lustri, è la norma tedesca DIN 15019. Essa prevede che il carico operativo non debba superare il 75% del ribaltante. Il collaudo operativo va fatto sovraccaricando del 10% i limiti indicati in tabella.
                                              Il carico ribaltante non è la semplice "bilancia statica" fra carico e zavorra, ma tiene conto di fenomeni dinamici, quali velocità argani e movimenti in genere, vento, ecc. Poi si deve tener conto del fatto che la macchina può non essere perfettamente in piano. Poi c'è la cedevolezza del terreno. Infine, non è detto che la base d'appoggio sia perfettamente quadrata; quindi, per una macchina dotata di rotazione torretta, il max ribaltante è quello relativo al lato di minima impronta a terra. Nelle altre condizioni si avrà maggiore sicurezza. A meno di non legare le tabelle di carico anche alla posizione relativa torretta/carro.
                                              Morale 1: il limitatore mette effettivamente la macchina in condizione di lavorare con ampi margini di sicurezza. Occorre convincersi che questi margini sono NECESSARI, magari una sola volta nella vita, ma quella volta c'è in gioco LA VITA. Ecco perchè l'operatore ha la sensazione di "sfruttare poco" la macchina
                                              Morale 2: il limitatore aiuta molto, ma NON risolve TUTTI i rischi, un'alea di rischio rimane sempre (vedi, per es. la cedevolelzza del terreno). E' qui che il gruista/Schumacher deve intervenire con la propria intelligenza, bravura ed esperienza: deve fare da limitatore al limitatore, non viceversa!
                                              Scusate lo sfogo, ma sono allibito: non capisco come certe persone ritengano di disattivare vitali strumenti di sicurezza, poi magari vanno in moto col casco, in auto portano le cinture e sulla macchina vogliono airbag e abs. Ciao
                                              Ultima modifica di Motivo: correzioni ortografiche

                                              Commenta


                                              • #24
                                                C'era un video, che non riesco più a trovare, dove appoggiano il peso a terra per riportare la stabilità dal titolo "Stephans crane accident", credo. E' un bell'esempio di come si deve usare una autogru. Qualcuno lo trova? grazie
                                                Ultima modifica di

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Limitatore

                                                  Sono un distributore di centraline per l'automazione e il calcolo della limitazione di carico; dalla ns. esperienza sulle macchine più grandi il limitatore è fondamentale, permette anche la valutazione dinamica del carico e del conseguente sbraccio massimo, anche nel caso di macchine con la torretta

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Originalmente inviato da rossiautogru Visualizza messaggio
                                                    ma tutte le gru e sottolineo tutte prima del ribaltamento si sente !!
                                                    se si sa ceh la gru non cela fa piu' perche' lo dicono le tabelle il carico si tiene basso cosi' se la gru si deve alzare il pezzo si appoggia !!
                                                    Però tante volte anche se il pezzo appoggia è già troppo tardi, perchè si mette in moto quel meccanismo che una volta entrato in azione non lo fermi più..... Quando la gru si inclina ed il pezzo si appoggia per terra molte volte la gru gli va dietro e capotta....
                                                    http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=63096

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      NO,NO,NO !!!Non e ' un bell'esempio di come si deve usare una autogru'.A me pare che, come al solito, stiamo deviando l'argomento in origine (la mia iniziale era pura curiosita' sui sistemi di limitazione ) a " il piu' bravo e spericolato gruista"!!Grazie RENOTCHA per il paragone con SHUMI : e' proprio quello che ora NON si deve fare,non siete su una Ferrari.
                                                      Per cercare di tornare al tema : che mi dite di questa GEA? Grazie

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Ma!!! leggo le parole di rossiautogru' e rimango allibito!!! Ci tengo a dire che per esperienza personale si sente piu' la flessionje su di una macchina piccola che non su di una grande! Io prima manovravo una 50t liebherr e adesso ho una 200t demag, fuori portata sentivo molto di piu' la flessione del carro della 50t, la 200 anche con poca zavorra flette meno, quando poi viene montata tutta la zavorra a grandi distanze e con molto braccio fuori nel fuori portata bisogna stare attenti non tanto al ribaltamento ma a non piegare il braccio, molto spesso il limitatore suona ma il carro non si muove e la di pressione sui piedi opposti al sollevamento e' ancora notevole, quindi il rischio maggiore e' che si pieghi il braccio!!! Non e' poi sempre migliore far uscire gli sfili piu' grandi per i sollevamenti pesanti, con la mia ad esempio non mi fa mai usare uno sfilo grande tutto fuori ma piu' sfili al 45% ed in genere ne 90% dei casi il grande esce solo quando c'e' bisogno di molto braccio in distanza o in altezza!!
                                                        L'utilizzo di piu' sfili per meta' offre piu' vantaggi, gli sfili stessi sono meno sollecitati anche perche' quando esce uno sfio piu' grande si porta dietro anche gli sfili piu' piccoli che gravano su di esso!!! in una macchina come la mia con 6 sfili immaginate tutto il piu' grande fuori e tutti gli altri dento di lui!! e' gia sollecitato a scarico!!!
                                                        Scusate questo mio sfogo personale ma credo che certa gente alle volte se stesse zitta ci guadagnerebbe di piu'!!
                                                        Questo cmq e' il display della mia 200 e' touch screen, non ho tasti esterni, e' spettacolare!

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Cavoli non sono riuscito a mettere la foto sono prorio duro

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            non riesco ad inserire, mi diche che e' troppo grande! qualcuno puo' aiutarmi?

                                                            Commenta

                                                            Annunci usato

                                                            Collapse

                                                            Caricamento...
                                                            X