MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Ripuntatori

Collapse
X
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • #61
    Originalmente inviato da cepy75 Visualizza messaggio
    Dato l' elevato numero di tipologie e nomi sulle ancore...quali sarebbero questi semilati contrapposti?
    Chiedo scusa,mi sono inventato questa definizione sperando avesse reso l'idea.
    L'ancora in questo caso è il tipo/brevetto michelle(magari sritto in maniera diversa),alla versione originaria ne è stata affiancata una più piccola,mala tipologia è quella.
    Con "semilati contrapposti" volevo indicare la tipologia costruttiva,in cui ogni lato del telaio ha solo una fila di ancore con la piega orientata al centro(ecco perchè semilati contrapposti)
    Originalmente inviato da cepy75 Visualizza messaggio
    Inteso a livello telaistico di materiale (non però come qualità ma quantità)?
    Naturalmente meno materiale,a cominciare dal rapporto N°ancore/larghezza di lavoro.
    Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

    Commenta


    • #62
      Originalmente inviato da Mefito
      Con "semilati contrapposti" volevo indicare la tipologia costruttiva,in cui ogni lato del telaio ha solo una fila di ancore con la piega orientata al centro(ecco perchè semilati contrapposti)
      Avevo più o meno capito quella tipologia ma, vista la sempre più vasta offerta di profili utensili, questa precisazione toglie ogni possibile dubbio..



      Non avendo preso il depliant di quel ripuntatore, ho voluto fare una ricerca in rete..e dopo aver trovato il sito web ho scoperto che in realtà quello è un ripuntatore di una ditta francese.. la NAUD (eccolo quà)... Crosmec-omarv semplicemente gl' importa dalla Francia.

      Di questa NAUD non ho però trovato alcun sito...qualcuno di voi ha un qualche riferimento?
      Ceppi c'è!

      Commenta


      • #63
        Originalmente inviato da mirotocci
        anche il dondi funziona benissimo ed ha una struttura molto più resistente dell'apego molte più parti saldate e fuse invece che imbulonate ..
        Sul fatto che le strutture saldate siano più resistenti di quelle imbullonate...non sono proprio daccordo, ma ognuno ha le sue idee...
        Resta il fatto che se ci sono molte vibrazioni la saldatura tende a marcare rottura prima o dopo...la saldatura stessa! crea delle tensioni residue (effetto tratt termico) che possono portare a rottura... naturalmente non in tutti i casi...quindi se dici che il Dondi è robusto...è perchè lo sai!! Ne hai usati altri,altre marche??

        Commenta


        • #64
          RIPUNTATORI, consigli vari

          (per motivi di spazio)
          Legenda titolo:
          T3030/T3040 ==> New Holland
          Solaris50/55 ==> Same
          1550/1555 ==> Valpadana
          R1.55 ==> Lamborghini
          Mistral 50/55 ==> Landini

          Ciao Ragazzi
          Da un mese e più circa sono possessore di un ripuntatore Biagioli modello RDL5 per il mio trattore New Holland T3030 50 CV.
          Ci ho messo un po per scrivere questo post perchè ho chiesto agli amministratori del forum se si poteva creare un'area apposita dove poter condividere le attrezzature adatte e già testate per queste macchine perchè molte volte, come è capitato a me nel caso de ripuntatore, accade che quando si acquista la macchina non sempre si ha il consiglio giusto su quale attrezzo ci si può agganciare. addirittura per trovare un ripuntatore adatto ho girato svariate concessionarie e tutte mi dicevano che non ne esistevano , poi girando e rigirando nel forum ho individuato la marca giusta grazie all'aiuto di AlessandroFior (un aiuto preziosissimo).
          ed ora finalmente vi dico, dopo numerevoli prove in campo, che questo ripuntatore va benissimo per i trattori citati in Titolo.
          l'unico inconveniente è che non essendo dotato di bullone di sicurezza dovete prestare attenzione alle radici degli alberi che possono farvi piegare in un attimo le due ancore laterali, perciò state attenti quando passate vicino ad una pianta. questo problema l'ho fatto presente anche alla ditta biagioli con un disegno su come poter apportare la modifica( anzi ve la posto pure che se qualcuno vuole dilettarsi a farlo e mi fa sapere il costo sono propenso ad acquistarli) ma ha detto che per il momento l'attrezzo è nato così e così rimane , chissà per il futuro....
          PS:chi vuole postare altri attrezzi relativi a queste gamme di trattori , per favore, copiate il titolo e all'ultimo cambiate solo il nome del tipo di attrezzo, chissa cosi facendo i moderatori decidano di raggrupparli sotto un'unica sezione generale, in modo tale da averli più ordinati grazie
          Attached Files

          Commenta


          • #65
            Potresti aggiungere al titolo anche Landini Mistral, dato che il T3000 non è altro che il Mistral con la scritta New Holland.

            Commenta


            • #66
              Giusto il Mistral me lo sono completamente dimenticato.... Grazieeee!!!!
              scusate per la svista

              Commenta


              • #67
                Originalmente inviato da truckFBI
                un 5 ancore non lascia terra senza essere lavorata, mentre con il tre ancore avendo i denti più larghi dovresti incrociarla più volte....
                Dal punto di vista agrotecnico, esiste un rapporto tra interasse ancore e profondità di lavoro...a memoria purtroppo mi sfugge.
                Ceppi c'è!

                Commenta


                • #68
                  salve, possiedo un fiatagri 80-90 e cerco un dissodatore per passare i terreni coltivati a fieno l'anno precedente per rifarci fieno (seminativi di loietto-avena-veccia) e/o cereali mi interessa scendere 30-40 cm, sono terreni di medio impasto (picoole porzioni anche tendenti all'argilloso ma poco) con un po di pietre a volte. un dissodatore a 5 ancore riesce a tirarlo il mio trattore? premetto che il tempo c'è da luglio a fine settembre quindi andrei a fare il lavoro nel momento più opportuno (2-3 giorni dopo una buona pioggia magari a inizio settembre). gli estirpatori a molle o altri attrezzi simili (9 o 11 punte) non mi interessano perchè già provati e fanno un lavoro praticamente nullo:non scendono e con un po di residui di vegetazione si intasano.
                  grazie in anticipo a chi mi sarà di aiuto.

                  Commenta


                  • #69
                    Originalmente inviato da simonewww Visualizza messaggio
                    salve, possiedo un fiatagri 80-90 e cerco un dissodatore per passare i terreni coltivati a fieno l'anno precedente per rifarci fieno (seminativi di loietto-avena-veccia) e/o cereali mi interessa scendere 30-40 cm, sono terreni di medio impasto (picoole porzioni anche tendenti all'argilloso ma poco) con un po di pietre a volte. un dissodatore a 5 ancore riesce a tirarlo il mio trattore?.
                    Solo con una prova pratica puoi avere risposta,la tipologia e stato del terreno fanno la differenza,miracoli il tuo trattore non ne può fare.
                    Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

                    Commenta


                    • #70
                      Concordo con Mefito...
                      Potrebbe essere interessante far fare una prova ad un contoterzista in modo da valutare i risultati e dimensionare l'attrezzatura di conseguenza.
                      Comunque fare 30-40cm con 5 ancore su un 80-90 mi sembra molto ottimistico..

                      Commenta


                      • #71
                        parlando con un collega mi fa provare col suo che è uno simile a quello che voglio acquistare ma mi ha consigliato vivamente di zavorrare il trattore sull'anteriore, lui lo usa facendo un lavoro egregio con un same silver 80, ok è un trattore nuovo ma i cavalli son quelli del mio.....e i terreni idem....

                        Commenta


                        • #72
                          Buon Giorno , sto valutando di autocostruirmi un piccolo ripuntatore per attaccare al mio trattorino da 26 cv , mi servirebbe principalmente per rompere la suola di lavorazione una volta l'anno fatta dalla fresa nel mio piccolo orticello.
                          volevo sapere da voi più esperti se sto facendo la scelta giusta da abbinare solo alla fresa senza spendere troppo per una vangatrice visto che è un piccolo orto famigliare .
                          Molto Probabilmente me lo dovrei autocostruire visto la semplicità di come è fatto e anche vista la bassa potenza del trattore non si trovano tanti in giro , e siccome ho visto in giro qualcuno con le zappe laterali che sembra servano per muovere e rompere la terra volevo chiedervi se secondo voi hanno un reale utilizzo o sono superflue ? O peggio ancora assorbono molta potenza al trattore?

                          Commenta


                          • #73
                            ho costruito un piccolo ripuntatore per il trattorino che una volta sceso tutto il sollevatore scende circa 35 cm e sembra lavorare bene , stavo pensando di attaccare dietro al ripuntatore una slitta o una ruota regolabile in modo da regolarlo e non farlo scendere troppo su terreni duri , pensate sia cosa utile o si può alzare con il sollevatore e tenerlo alto in modo da non farlo scendere senza rischiare di fare danni al sollevatore?

                            Commenta


                            • #74
                              Per me non solo utile,ma indispensabile un sistema di limitazione della profondità.
                              Se il terreno è nudo possono bastare degli appoggi a slitta,se hai residui meglio un sistema che "rotoli".
                              Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

                              Commenta


                              • #75
                                Lo faccio con due ruote , avevo domandato a un mio amico che vende trattori e mi ha detto che si può regolare con il sollevatore ,a mio avviso mi è sembrato un buon modo per rompere qualcosa ......

                                Domani provo a fare la regolazione e con due rotelle laterali .

                                Commenta


                                • #76
                                  Ripuntatori: peso e varie

                                  Salve, sono nuova del forum, ma lo seguo da un paio di settimane. Mi pare un luogo di persone esperte e penso che sia adatto a me, che esperta non sono, ma ben determinata a capire, chiedere e imparare dai vostri consigli. Sto postando in "ripuntatori" anche se vedo che gli ultimi messaggi sono vecchi di un paio di anni, ma in effetti per ora i miei dubbi sono su un ripuntatore che dovrei comprare.
                                  Per iniziare vi dico che il terreno che lavoro è vario, cioè va dal medio impasto alla creta. Ho deciso di prendere il ripuntatore perché le piante in una zona dove c'è più creta, non crescono e si vede che sono in sofferenza per la troppa acqua, quindi voglio "aprire" il terreno per aiutarle, come ho fatto fare lo scorso anno. Ho un Same 90 cv gommato e avevo pensato ad un ripuntatore 5 ancore largo 1,8 massimo 2,0 mt. e per lavorare nella creta ne userei massimo 3. Ne ho visti vari tipi, ma ho delle domande:
                                  1) a parità di larghezza conviene avere un ripuntatore più pesante? Ne ho visto uno da 260 kg fino ad arrivare a 520 kg, montando solo 3 ancore, da un lato penso che più peso aiuti a scendere meglio nel terreno, ma poi ho il dubbio che sia più difficile da tirare, data la relativamente scarsa potenza che ho.
                                  2) Devo far montare gli esplosori? E una "talpa" dietro ogni ancora darebbe problemi?
                                  3) Ho visto modelli con ancore parecchio arcuate ed altri con ancore dritte, so che i primi tirano su pietre, non scendono molto e fanno consumare meno gasolio, mentre gli altri fanno tutto il contrario. Dato che preferirei scendere il più possibile, vorrei sapere quanti cm potrei guadagnare e se la richiesta di potenza, lo sforzo e quindi il consumo, aumenta di tanto o se rimane accettabile.
                                  4) il rullo a spuntoni posteriore mi aiuterebbe in modo evidente con la trazione o serve solo per lasciare il terreno con zolle meno grandi? potrebbe essere di impedimento alle ancore di scendere al massimo della loro possibilità?
                                  Ecco, spero di essere stata chiara e che qualcuno mi legga e che mi possa aiutare a fare un buon acquisto, e lo ringrazio fin da ora!

                                  Commenta


                                  • #77
                                    Richiesta troppo generica.
                                    Ti rispondo solo sulla base della mia esperienza,nulla sapendo delle reali condizioni in cui operi tu.
                                    Bisognerebbe conoscere la stratigrafia del terreno,ma in genere una rippatura superficiale,non da miglioramenti nella gestione delle acque(a volte neppure quella profonda).
                                    Dimenticati certamente gli esplosori,servono solo a far "miscelare" il terreno,ma comportano un forte aumento della potenza assorbita.
                                    Indispensabile il rullo di "appoggio" posteriore,ma per garantire il limite di profondità.
                                    In che zona sei?
                                    Cosa utilizzano intorno a te?
                                    Non puoi pensare di avere un attrezzo adatto a tutto.
                                    Non hai terzisti che ti possono fare ùna lavorazione "una tantum" adatta, magari anche più profonda di quella che potresti fare tu?
                                    Potresti valutare il risultato "dal vivo".
                                    Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

                                    Commenta


                                    • #78
                                      Mefito, innanzitutto un grazie per la risposta veloce! Poi ti dico quello che so: la stratigrafia non la conosco, ma cerco di spiegarti come è la situazione: il terreno è in pendenza, non elevata, ma c'e, qualcuno mi ha detto calcolando "ad occhio" tra il 4 e il 6%, i filari degli alberi, sia nel senso della lunghezza che "di corto" sono in pendenza, per farti un esempio forse un po' stupido, sarebbe come disegnare delle linee oblique seguendo la circonferenza di un cono appoggiato su una base: sarebbero i filari che sono in pendenza sia dalla cima del cono verso la base che "di traverso", non so se sono stata chiara. Bene, se pensi a questo cono, immagina che verso la parte alta ci sia dell'acqua, ma che riesce ad essere assorbita dal terreno e quindi vada in profondità, ma sotto secondo me ci sarà uno strato di argilla, impermeabile, che per come è messo fa in modo che l'acqua risalga verso la superficie nei filari verso in centro del campo, per lo spazio di circa tre filari, poi più giù non c'è più traccia. Ecco, questo è tutto quello che posso dirti sulla stratigrafia del terreno. Avevo pensato anche al drenaggio del terreno, e anzi nella parte superiore l'ho anche fatto, ma fin dove ho potuto! Purtroppo sono circondata da altri piccoli appezzamenti che non mi appartengono e che non mi danno la possibilità di passare, (lavori a spese mie, ovviamente!) anche se a circa 100 m ci sarebbe un canale dove potrebbero andare a defluire le acque drenate. Comunque devo dirti che l'anno scorso un mio conoscente ha passato il ripuntatore e nel giro di una settimana le foglie sono passate dal giallo al verde, qualcosa ha fatto, anche se non di definitivo, ovviamente. Quest'anno dovrò provvedere da me...
                                      Quindi eviterò la spesa degli esplosori, non devo miscelare il terreno ed ho bisogno di tutta la potenza per tirare nella creta.
                                      La cosa che non mi è chiara è che definisci il rullo posteriore come "indispensabile" per "appoggio"... (di cosa? ) e per garantire il limite di profondità... ma se io volessi andare sempre il più profondo possibile allora mi sarebbe di ostacolo? O non è come penso e quindi mi conviene averlo in ogni caso?
                                      Intorno a me non hanno i problemi che ho io (del resto anche a me è "solo" mezzo campo) quindi non hanno necessità di aprire in profondità la terra, per cui al massimo passano il frangizolle.
                                      Per il discorso dei terzisti...ok, ci avevo pensato, ma per un lavoro di mezza giornata non sono interessati, chi verrebbe poi ti chiede talmente tanto che con un paio di volte mi son comprata l'attrezzo e lo passo tutte le volte che voglio!...

                                      Commenta


                                      • #79
                                        Mi limito a quello che mi è chiaro.
                                        Il rullo serve a determinare la profondità massima voluta,naturalmente è regolabile a necessità.
                                        Senza rischi di non riuscire a lavorare per impuntamenti dell'attrezzo.
                                        Il resto,senza vedere lo stato reale dei luoghi,sarebbe aria fritta.
                                        Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

                                        Commenta


                                        • #80
                                          Grazie Mefito, nonostante tu non hai visto le condizioni del terreno, mi hai dato, con l'ultima e penultima tue risposte, due o tre indicazioni che mi hanno chiarito comunque le idee e che mi semplificheranno la scelta di questo attrezzo, quindi grazie!
                                          A breve dovrò provvedere all'acquisto di un altro paio di attrezzi da usare in altri campi, meno problematici di questo, chissà che non mi sarai d'aiuto anche in seguito!? Ti saluto e...alla prossima!

                                          Commenta

                                          Annunci usato

                                          Collapse

                                          Caricamento...
                                          X