MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Come si usano le macchine ....

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • #61
    Purtroppo i D.P.I. (ossia i Dispositivi di Protezione Individuali) sono obbligatori per legge: anche a me sembra un assurdo il fatto di tenerli sempre ai piedi però il ragionamento che fanno gli organi di controllo è molto restrittivo. Ossia li devi portare e basta. Se proprio vogliamo essere fini nei ragionamenti bisognerebbe che fossero specificate tutte le molteplici situazioni in cui si devono portare. Mi spiego meglio. A parte il piano di sicurezza e coordinamento, c'è un altro documento fondamentale che lo accompagna e va nel dettaglio: è il Piano Operativo di Sicurezza (P.O.S.) che è redatto dall'impresa e specifica meglio le situazioni e le modalità lavorative che l'impresa stessa adotterà in sede di lavoro: teoricamente andrebbe redatto per ogni singolo lavoro che si va ad eseguire, o meglio, per tipi di lavoro. In realtà ne viene fatto uno che prende un po' tutto e, per tenersi dalla parte della ragione, obbliga a fare tutto ciò che la legge prevede.
    Faccio un esempio "calzante" con le calzature antinfortunistiche: i D.P.I. prevedono tutta una serie di cose che sono i guanti, gli occhiali, gli elmetti, le visiere per gli occhi, le scarpe ecc. Ogni elemento ha un sacco di tipi diversi di sottoelementi, a seconda di quello che uno fa in cantiere o anche nella fabbrica in cui lavora (anche gli operai delle fabbriche li portano). Se io uso un escavatore (magari un CAT320C come Mik... ) devo avere in dotazione certe cose che sono:
    - guanti: sia normali che impermeabili 8per quando faccio il pieno o uso oli o ingrasso la macchina) per proteggermi le mani in varie situazioni
    - elmetto: lo devo mettere però solo se nel cantiere c'è un effettivo pericolo di caduta materiali(...mi fanno ridere quelli che lo fanno usare in un cantiere di bitumature.) ma qui iniziano i casini: la macchina che usate è omologata con tettuccio FOPS (ossia per caduta oggetti dall'alto?) se "si" non è necessario usarlo mentre si lavora alla guida, se "no" dovete usarlo anche mentre guidate (c'è stata una serie di hidromac con la cabina in vetroresina che ha causato un grave incidente in un cantiere: un tubo di ponteggio è caduto, ha sfondato il tetto e ha colpito l'operatore...era un padroncino che stava lavorando per i miei). comunque dovete indossarlo quando scendete dalla macchina se ci pericoli: se state facendo uno sbancamento in un prato mi sembra inutile e nessuno vi potrà dire niente.
    Lo stesso vale per le scarpe: se siete in un cantiere edile vi conviene averle addosso sempre...comunque le dovreste indossare quando scendete per il pericolo di chiodi, materiale, ecc. Se lavorate in un prato sempre mentre sbancate allora lasciate stare ma tenetele comunque sulla macchina perchè le dovete mettere se fate manutenzione al mezzo o se manovrate rampe di rimorchi o comunque tutte le volte che può cadervi qualcosa sui piedi: se mentre fate questo vi fate male oppure passa un controllo e non le avete...sono pasticci.
    Lo stesso vale per tutti gli altri dispositivi: vanno usati quando è necessario. Ma se nel P.O.S. dell'impresa c'è scritto che li dovete usare sempre...allora lo dovete fare perchè in caso di controllo sono di nuovo pasticci. Dovreste parlane con una figura ben precisa che ogni azienda ha ed è il delegato per la sicurezza (è un operaio che si prende a cuore queste faccende per tutti: la sua elezione tra gli operai è obbligatoria per legge in aziende sopra i 15 dipendenti...comunque, se non viene eletto è una figura nominata d'ufficio dall'ASL competente per la zona in cui risiede l'impresa e che segue anche più imprese contemporaneamente e vi fa visita una volta ogni tanto o quando lo chiamate voi...è un funzionario a tutti gli effetti che vi fa consulente-controllore-amico nei casi in cui l'azienda violi le norme).
    Consiglio: in commercio esistono delle ottime scarpe antinfortunistiche estive, molto robuste e comode...tipo scarpe da ginnastica, traspiranti e traforate. Costano anche più degli scarponi perchè usano acciai molto leggeri ma costosi...fatevele comprare....è un obbligo delle ditte, così come cuffie, tappini per il runore, ecc. Oggi fanno anche dei sandali antinfortunisitici: tanto se vi viene un blocco sulla gamba ve la rompete comunque: l'importanza di queste calzature è data dal fatto che proteggono dagli oggetti che vi possono forare dal basso ma soprattutto vi evitano guai alle dita in caso di schiacciamento...insomma, magari vi rompete anche la gamba ma almeno non vi amputano le dita perchè staccate o altro...la gamba si aggiusta ma le dita non più (salvo casi rari ma con complicanze enormi). Lo stesso vale per l'elemetto e altri dispisitivi: l'obiettivo è quello di ridurre il danno al minimo e soprattutto di non causare infortuni permanenti come amputazioni o altro. ciaooo!
    Costantino Radis

    Commenta


    • #62
      a proposito di mini sul pianale .....
      ho visto un man 3 assi pieno di terra con attaccato un carrellone (bertoja credo),con sopra un midi komatsu da 100 qli .il camion si è affiancato al muro di una villa e lo scavatore sul rimorchio prendeva la terra dal cassone e la metteva nel giardino ,avra ' scaricato 3-4 camions.
      premetto che il muro sara' stato alto 3 m e l'unico ingresso non era transitabile dal camion .
      Voi cosa avreste fatto?

      Commenta


      • #63
        se era possibile potevano scaricare la terra sulla strada e portarla dentro con una piccola pala caricatrice passando dall'accesso.

        Commenta


        • #64
          Noi per lavori simili utilizziamo un escavatore gommato O&K MH5City.
          Devo dire che non abbiamo mai avuto problmei anche perchè con l'MH5 si riesce benissimo a prelevare la terra da sopra il camion e scaricarla oltre un muro, ma con un 100Qli come in quel caso....

          Comunque come dice Costantino ce ne sono di imprese che si improvvisano tali e poi succedono i guai

          Anche noi spesso prendiamo lavori per cui non possiamo utilizzare i mezzi di nostra proprietà ma fortunatamente grazie al carattere di mio zio habbiamo amici sempre disposti a prestarti questa o quella macchina e se proprio non la troviamo...bè...esistono le società di noleggio!!!

          CIAOOO!!
          Operatore...fiero di esserlo

          Commenta


          • #65
            Concordo in pieno con Aldo: ormai sul mercato si trova proprio di tutto. Lavori come quello descritto ne abbiamo fatti parecchi: abbiamo sempre usato il gommato prelevando la terra direttamente dal camion e buttandola all'interno della recinzione. Comunque stento a credere che un midi da 10 ton non riesca a scavalcare una recinzione da circa 3 m....come farebbe altrimenti a caricare un 4 assi che di solito hanno i cassoni con le sponde molto alte? Ormai sono manovre di ordinaria amministrazione solo che spesso proprio non si sa più cosa inventare...rimango sempre sulla stessa linea! Oggigiorno non esistono quasi più lavori che non si possano fare con le macchine adeguate...è solo questione di professionalità!
            Costantino Radis

            Commenta


            • #66
              Da quello che leggo ... pare che l'esclusiva arte dell'arrangiarsi (tipicamente italiana) detti leggi su tutto, anche sulla sicurezza !!!
              Forse l'escamotage usato con il Komatsu era dovuto al fatto che l'operatore si sentiva più sicura avendo una visuale rialzata sul lavoro ??? ... voglio metterla così ... voglio crederla così ....
              Costantino ha detto una cosa giustissima nei suoi post: LA SICUREZZA PRIMA DI TUTTO !!
              Personalmente, a causa di alcuni trascorsi, ho paura di 2 cose: dei gommati e delle pendenze in generale.
              Quando salgo su un gommato ci vado con i piedi di piombo e quando affronto salite/discese o lavori in pendenza (anche con i cingolati in sagoma) accumulo uno stress da attenzione a livelli esorbitanti ... ma è un fatto puramente personale che ha fondate radici !!!
              Strano per uno che ha iniziato con le macchine in collina (diciamo pure montagna) e che le pendenze dovrebbe berle come un bicchiere d'acqua .... a volte, datemi retta, la troppa sicurezza e la sottovalutazione del rischio possono giocare brutti scherzi ... con tragiche conseguenze !!!
              Le acrobazie e le manovre al limite si fanno (anche se non si dovrebbe) su piazzali o spazi pianeggianti e perfetti ... non in cantieri o zone smosse !!!!
              Paolo Raffaelli

              Commenta


              • #67
                Ciao a tutti.e pensare che quando li ho visti mi sono detto : che genialata non ci avrei mai pensato!quindi mezzi sopra il camion o il carrello

                Commenta


                • #68
                  Ciao a tutti . Ho letto delle cose raccapriccianti nei post. Ma stiamo scherzando!!!! C’è veramente chi si ritiene così “furbo”, da utilizzare un miniescavatore da sopra il cassone???
                  Io penso di essere la persona più inadatta a valutare se una operazione sia effettivamente pericolosa oppure no. Però persone esperte che da anni utilizzano le macchine dovrebbero saperlo, così come dovrebbero essere a conoscenza delle conseguenze che possono scaturire da lavorazioni eseguite con superficialità (e mi riferiscono ai migliaia di incidenti che avvengono sul lavoro).
                  Purtroppo però, ovunque capita di vedere macchine non a norma con componenti o sistemi deficitari, anche nelle cosiddette “grandi società”. Impianti e comandi fatiscenti, strutture sporche corrose ed abbandonate a se stesse, componenti strutturali mancanti quali: perni copiglie ecc.
                  Ponteggi auto-sollevanti utilizzati come montacarichi! MMT utilizzate come mezzi di sollevamento senza avere la minima cognizione di imbracatura dei carichi e di tabelle di carico.
                  Le macchine non si usano così!!!
                  Così come capita di dover riscontrare che lavoratori esperti, con decennale esperienza, eseguano lavori in modo tale da mettere a repentaglio la propria incolumità e quella degli altri. Quello che penso è che tutti i lavoratori dovrebbero essere informati e formati riguardo le procedure operative da seguire per qualsiasi lavorazione, anche le più frequenti e le più semplici, perché alcuni pericoli derivano proprio dalle circostanze in cui vengono eseguite le più semplici lavorazioni (es. Interferenze con altri lavoratori di altre ditte). Queste informazioni dovrebbero essere tutte contenute in un POS ben scritto (MAI!!!).
                  Infine, l’essere informati è un diritto dei lavoratori ed un dovere per il datore di lavoro informare ogni dipendente su ogni lavoro che si va ad eseguire. Il POS infatti dovrebbe essere redatto, analizzando una per una, tutte le lavorazioni che si dovranno effettuare, delle quali, il datore di Lavoro, dovrebbe fornire le giuste procedure e mezzi per un lavoro il più possibile sicuro.
                  Questo può essere fatto solamente analizzando al meglio i rischi di ogni lavoro e quindi, di conseguenza, proporre i giusti i rimedi.
                  Marco Colagrossi

                  Commenta


                  • #69
                    Visto l'argomento e visto il casino che è successo, vorrei dare un esempio (spero) positivo sull'utilizzo di una mmt e sapere in vostro parere.
                    O potremmo fare un nuovo argomento? Tipo: quando la tecnologia incontra le mmt?

                    <a href="http://www.album-mmt.it/details.php?image_id=5500" target="_blank">
                    clicca qui per ingrandire</a>


                    Motor Grader Caterpillar MG16G durante la stesura di materiale supercompattato munito di apparecchiatura autolivellante laser.
                    Serio direi!
                    Aspetto un vostro parere

                    Commenta


                    • #70
                      già proprio oggi al centro edile ho fatto caso ad un depliant con queste tecnologie e me lo sono preso.
                      Li applicano su tutti i mezzi, anche minipale, scavatori ecc................(anche sul badile )

                      Commenta


                      • #71
                        </font><blockquote>Citazione:</font><hr />Originariamente inviato da Marko:
                        L'argomento riguardante le MMT e tecnologie è sicuramente un buon argomento, ma anche la sicurezza non andrebbe sottovalutata, come spesso accade, ma approfondita. </font>[/QUOTE]Ciao Marko, sono molto contento che stai partacipando attivamente al Forum MMT.
                        Potremmo creare un argomento dedicato alla sicurezza delle MMT, visto che quest'argomento creato da Pablo si rivolge in particolar modo alle tecniche utilizzate per la guida e l'uso delle MMT.
                        Io personalmente ti conosco molto bene e quindi so bene perchè anche tu - come Costantino - sei fermo e deciso quando si parla di sicurezza.
                        Se ne hai voglia magari spiega agli utenti del forum di che ti occupi, così capiscono anche loro perchè ti arrabbi così.

                        X Costantino:
                        Mi ha fatto molto piacere il tua opinione decisa nei confronti della sicurezza e l'incolumità dei lavoratori.
                        Magari le pagine di questo Forum MMT potrebbero anche diventare uno strumento di sensibilizzazione verso quest'aspetto...

                        Commenta


                        • #72
                          L'argomento riguardante le MMT e tecnologie è sicuramente un buon argomento, ma anche la sicurezza non andrebbe sottovalutata, come spesso accade, ma approfondita.
                          Marco Colagrossi

                          Commenta


                          • #73
                            Ciao Gianni, sai che di MMT sono rimasto un pò arretrato e quindi mi conviene ascoltare, ma quando posso consigliare qualcuno su argomenti dove sono più ferrato lo faccio sempre con molto piacere. In questo caso ancor di più, visto che si parla di sicurezza sul lavoro.
                            In effetti, mi rendo conto che quando parlo di sicurezza esagero, ma penso di aver ragione.
                            Il mio lavoro, come Gianni ben sa, mi mette quotidianamente di fronte ad incidenti sul lavoro per valutarne le cause dal punto di vista tecnico normativo e quindi individuarne le responsabilità.
                            Comunque, non voglio assolutamente che questo discorso prevarichi l'argomento iniziale di Pablo (Scusami Pablo ), quindi io proporrei di creare un argomento sulla Sicurezza, dove si potrebbe esporre e discutere, anche dal punto di vista normativo, di quelle operazioni pericolose, come ad esempio ha fatto ALE BAS.
                            Sarebbe molto formativo per tutti ve lo assicuro.
                            Ciao!
                            Marco Colagrossi

                            Commenta


                            • #74
                              La trovo una bella idea.
                              Benatti Emanuele

                              Commenta


                              • #75
                                Concordo pienamente .. distinguiamo i post: uno sulla tecnica nuda e cruda per l'utilizzo della macchine mmt e l'altro per le norme sulla sicurezza etc etc ....
                                Saranno entrambi utili a tutti !!
                                Paolo Raffaelli

                                Commenta


                                • #76
                                  be credo proprio che in linea generale si debba stare dalla parte delle norme di sicurezza più che non dalla parte delle spavalderie ....succede ancora troppo spesso anche qui in Veneto che il loro mancato rispetto provoca guai tali che non possono essere raccontati dall'operatore , norme essenziali sono ancora spesso trascurate anche in agricoltura ( ad es. la proporzione tra massa del trattore e quella totale del rimorchio carico in rapporto al tipo di strada : ho sentito di più di un incidente del genere , il rimorchio si è tirato dietro il trattore in una scarpata ) sono incidenti all'ordine del giorno ancora nel 2004 . E ci si comporta con bestioni di 10-20 tonn. come se fossero la motofalciatrice BCS che anche se si ribalta è lo stesso .....gli "archi " protettivi , che cosa sono ? Solo cabinette che si schiacciano come lamierette e tengono solo al riparo da 2 gocce e poi infine credo che un buon operatore MMT dovrebbe avere una qualche cognizione di fisica ( certo non la laurea ...non serve , ma solo quello che può anche salvarlo dall'incidente ) , quanti sanno quali leggi governano la stabilità di un mezzo , che cosa sia il baricentro , che cosa significhi che il baricentro nella sua proiezione verticale non deve mai uscire dalla base di appoggio della macchina ( sono concetti anche pratici ed intuitivi non ci vuole uno scienziato ) , non si può sempre andare ad occhio o dire " io ho 20 anni di esperienza " , non bastano ....molti guai potrebbero davvero essere prevenuti usando + prudenza . Le parole d'ordine sono sempre le stesse : conoscenza ,prudenza , mezzi di prevenzione 1) che ci siano 2) che siano usati . Lavoriamo in sicurezza dunque

                                  Commenta


                                  • #77
                                    Mi piacerebbe sentire l'opinione in fatto di prevenzione infortuni riguardo le cinture su i mini escavatori. io le trovo pericolose meglio non metterle, voi che dite?

                                    Commenta


                                    • #78
                                      sono pericolose anche sui camion fortunartamente in italia non sono obbligatorie

                                      Commenta


                                      • #79
                                        Perchè sui CAMION sono pericolose?

                                        Commenta


                                        • #80
                                          Per non spaziare troppo con più argomenti abbiamo deciso di creare un argomento dedicato all'uso delle MMT da un punto di vista della Sicurezza e della Prevenzione.
                                          L'argomento è:
                                          Uso delle MMT in Sicurezza - Domande ed Esperienze

                                          Questo argomento invece continuerà a parlare dell'uso delle MMT da un punto di vista produttivo e tecnico.

                                          Commenta


                                          • #81
                                            IO NOMN SONO UN'ESPERT, comunque per quanto riguarda la manovra di rotazione con il carro alzato lo veo fare spesso a mio zio, e lui e' un grande: appoggia la benna con l'avanbraccio semichiuso a circa 4 metri dalla cabina e in direzione dei cingoli,alza il carro circa 25-30 cm, muove entrambi i cingoli aiutandosi all'inizio solo con la rotazione del braccio e nella fase finale all'unga anche l'avambraccio.
                                            certo che il tutto dipende dallo spazio disponibile, dalla possibilita' di appoggiare la benna in un punto fermo e sopratutto da quanto si deve girare.
                                            ciao a tutti e grazie a gianni per avermi indicato quest'interessantissimo argomento.

                                            Commenta


                                            • #82
                                              Secondo me se uno vuole lavorare con un 300 q.li stando sopra un camion, può farlo! L'immagine che da di se stesso è quella di un incompetente.Però se la sua vita non la ritiene inportante a me non importa!!! quello che mi fa diventare cattivo è il fatto che questa gente non tiene nemmeno conto di quelle persone che lavorano vicino al lui e che si DEVONO fidare di lui! ed in genere ai più stupidi va sempre bene! Io so di un giudice che, in un caso di infortunio in un cantiere (Un operaio era inciampato e caduto a terra rompendosi una spalla e poco altro)ha incolpato il datore di lavoro per non aver istruito(edotto) il suo operaio su come utilizzare i cosidetti D.P.I.....Volete sapere qual'era il vero motivo??
                                              L'operaio aveva messo le scarpe al contrario!!! per me è uno scandalo!

                                              Commenta


                                              • #83
                                                Ho bisogno una mano:

                                                Come si usa la benna 4 in 1???
                                                L'ho usata 2 o 3 volte...ancora non ho l'occhio ma non riesco a portare i piani!!

                                                Potreste dirmi se c'è qualche trucco??

                                                CIAOOO!!
                                                Operatore...fiero di esserlo

                                                Commenta


                                                • #84
                                                  cos'è la benna 4 in 1?
                                                  si adotta sotto scavatori o dove?

                                                  cmq mio padre mi ha insegnato a tenere i piani usando attentamente i denti della benna, voi avete altre abitudini??

                                                  Commenta


                                                  • #85
                                                    ho letto tutti i post e mi ci è voluta mezz'oretta.....e siccome è un argomento che non ha più ca..to nessuno, volevo riproporlo perchè mi sembra molto interessante...e se qualcuno a nuovi consigli da scrivere lo faccia..E' un ordine!!!

                                                    in un post di costantino( che è sempre molto sintetico) c'era scritto che con la pala bisogna sempre imbennare in prima e caricare i camion in seconda..Non ho capito il motivo del caricare i camion in seconda..qualcuno può spiegarmelo???grazie e buona serata

                                                    Commenta


                                                    • #86
                                                      Ehi ma non c'è nessuno che mi toglie questo quesito dalla testa??? mi sta attanagliando a tal punto che non riesco più a dormire.......beh non esageriamo.....costantino, trakker, esperti di tutto il forum....aiutooooo

                                                      Commenta


                                                      • #87
                                                        cinture di sicurezza

                                                        Ciao a tutti da uno che non ha mai guidato un escavatore.
                                                        A proposito delle cinture di sicurezza sugli escavatori:
                                                        qualcuno mi sa fare un esempio pratico di come potrebbero rivelarsi dannose?
                                                        Io parto dal presupposto che in caso di instabilità della macchina(cede il
                                                        frontone.o in una forte discesa la macchina inizia a scivolare.
                                                        o si alza dietro per troppo sforzo durante lo strappo.o chi più ne ha più ne metta)
                                                        una delle cose più facili per farsi ammazzare è tentare di scendere.
                                                        Quindi, eliminata l'ipotesi dell'impedimento a scendere,per quale motivo dovrebbe essere dannoso
                                                        allacciare la cintura? A parte il "danno" del rompimento di balle
                                                        di dover allacciare e slacciare tutte le volte.
                                                        Quanto al fatto di lavorare con un escavatore dal pianale del portapale(il carrellone)credevo che non esistesse operatore disposto a farlo.Ce n'è di gente stramba.
                                                        Per quanto riguarda posizionare il carro aiutandosi con bracci e rotazione
                                                        torretta personalmente non vedo pericoli per l'operatore.
                                                        Quanto ai danni che potrebbe subire l'escavatore non ne ho la più pallida idea.Però scommetto che alcuni operatori lo fanno sempre tranne quando in cantiere arriva il proprietario dell'escavatore...
                                                        Saluti e mi raccomando: tenete aperto questo argomento perchè è bello tosto.

                                                        hungry bucket

                                                        Commenta


                                                        • #88
                                                          Per Simo, la risposta l'ho data su un altro argomento... Per Hungry.. le cinture di sicurezza, se sapute usare sono utili.. secondo me (per sperienza diretta...)sono molti (infiniti) i casi in ui sono piu utili che dannose.Io ho sempre lavorato con i carrelli elevatori, ma qui in Svizzera sono dovuta andare a fare la "patente" e li mi hanno fatto allacciare la cintura di sicurezza, facendoci vedere alcuni filmati di persone che in caso di ribaltamento, sono rimaste schiacciate sotto il carrello, altra esperienza personale (anche se non in prima persona...è successo ad un mio collega ed io ero li davanti):Cat 225 prima serie, larghezza carro 3mt, carrellone m.o. da 2.50 di larghezza, rampe sporche, il collega (idiota...) scende dal carrellone con il perno blocca rotazione inserito, il carrellone leggermente inclinato.. l'escavatore comncia a scivolare di lato e prende una brutta piega la rotazione non puo funzionare, per cui preso il contraccolpo viene sbalzato dall'escavatore sballandosi na spalla.. (per fortuna che l'escavatore non si è ribaltatao e si è fermato...) se avesse avuto la cintura, no si sarebbe fatto nulla...

                                                          Commenta


                                                          • #89
                                                            I dispositivi di sicurezza devono essere usati ... sono stati installati con l'intento di proteggere l'operatore: quindi cinture allacciate ... e bene ... in modo e maniera che il corpo resti incollato alla struttura del sedile ... anche in caso di ribaltamento, sarà poi la struttura della cabine a proteggere il corpo andando a parare l'urto assorbendolo !!
                                                            L'importante è restare con il corpo all'interno della cabina e dell'area protetta !!
                                                            Per favore non fate l'esempio della macchina che non vede un precipizio e ci cade dentro ... l'operatore ha la cintura e non riesce a buttarsi fuori in tempo !! La risposta: è colpa dellìoperatore che non ha visto un burrone
                                                            Paolo Raffaelli

                                                            Commenta


                                                            • #90
                                                              Grazie trakker....l'avevo già letta la risposta..

                                                              Scusate una domanda, ma non sarebbe meglio, l'obbligo delle cinture e delle cabine rops anche sugli scavatori???certo che se la cabina durante un ribaltamento viene schiacciata è meglio non avere le cinture e saltare fuori, ma se lo scavatore ha il tettuccio rops si può stare "tranquillamente" dentro legati con la cintura, ed il rischio è nettamente minore che saltar fuori..o sbaglio??

                                                              Commenta

                                                              Caricamento...
                                                              X