MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Aratri trainati

Collapse
X
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Sei al limite. Se arerai solo scendendo e sali a vuoto forse.
    Quelli con la corda sono molto vecchi. Bisogna avere una certa pratica per utilizzarlo e tanta manutenzione per essere efficiente.

    Commenta


    • ma tra quello con la corda e quelo senza c'è differenza di grandezza?..... e l 1 1/2 bt sempre bivomero invece puo andare?
      Trattori fiat om

      Commenta


      • Tra aratri a corda e i corrispettivi idraulici non c'è differenza di grandezza. L' 1 1/2 bt se lo tira tranquillamente, anche il 2 si tira specialmente se ari in discesa e sali a vuoto non avrai nessun problema.

        Commenta


        • Potresti arare entro solco, correggendo la traiettoria (nulla di nuovo rispetto ai cingolati).
          Ci vuole la barra di regolazione posteriore, altrimenti temo non ce la fai con le "correzioni", anche perchè - credo - la motoagricola renderebbe meglio arando con barra semifissa (diciamo una trentina di cm di libertà ).

          Originalmente inviato da Goldoni 528 Visualizza messaggio
          ciao 605,per quanto riguarda la larghezza tra davanti e dietro cambiano pochi centimetri,perche davanti gli avevo messo distanziali...anche per gli spazi non ci sono problemi,il campo è grande,e la strada è dritta,non ci sono curve...per quanto riguarda la barra per fissarlo non è abbastanza il gancio traino?cmq ho anche una barra con tanti buchi,bisognerebbe forse solo rinforzarla un po ma per questo non ce problema...oggi penso di andare a vedere il secondo dellla foto e poi vediamo.grazie

          Commenta


          • esiste un monovomere che tira la stessa quantità di terra di un bivomero? mi dite la marca?
            Trattori fiat om

            Commenta


            • Perchè lo vorresti mettere dietro all'om 50c? scherzi a parte ci sono gli aratri nardi da scasso serie dmr 120 e 130 che portano circa la stessa quantità di terra. Ma sono aratri da almeno 70 quintali che richiedono potenze di 300 cavalli per essere trainati.

              Commenta


              • ciao 605 scusa per il ritardo delle risposte ma sono stato impegnato,alla fine ho preso l'angeloni,il secondo della foto,per 200 euro,a parte un po di ruggine l'aratro sembra nuovo,i cuscinetti sono perfetti,forse cambiati ma non credo e anche le regolazioni sono perfette...telaisticamente l'aratro è fin troppo robusto,e forse anche pesante per il mio uso pero si usa quello che si trova.ha 3 manovelle per le regolazioni credo,una è per abbassare il timone,l'altra è vicino alle ruote,credo sia per regolare la profondita,correggetemi se sbaglio,e l'altra è in prossimita del versoio e penso regoli l inclinazione del vomere.sai per caso come partire per la regolazione iniziale o si va a tentativi?.per la barra di attacco allora non è come intendevo io,ho visto come è quella dei cingolati,la devo costruire,ma ora volevo provarlo attaccato al gancio traino...siccome non l'ho ancora provato non so dirvi il risultato,ma a me sembra che ha il versoio esageratamente grande per il mio mezzaccio,misura 1 metro di lunghezza,40cm di larghezza.a me basterebbe andare giu 25/30 cm..nel caso si puo far rimpicciolire?un altra domanda nel caso dovessi far retromarcia si comporta come un rimorchio normale tipo quelli che si usan sui trattori?grazie

                Commenta


                • Ciao ragazzi ho provato l'aratro sabato,devo dire che fa il suo lavoro egregiamente,sono andato giu 30/35 cm e il vecchio buon goldoni non si è mai fermato a parte una volta che mi sono incastrato in sasso enorme..sinceramente pensavo peggio,invece la motoagricola riesce a tirarlo senza problemi..peccato per i troppi sassi da togliere a mano dopo...volevo fare un video ma ero da solo...alla fine ho arato con il trattore dentro al solco...

                  Commenta


                  • Salve a tutti, non so se esco dal seminato, ma desideravo chiedere agli utenti se qualcuno sa dirmi a quale marca di aratro trainato per cingolato corrisponde la sigla CB 36 0 (quest'ultima potrebbe essere anche H?) e per quali cingolati è adatto (cavalli). Allego la foto. Grazie dell'aiuto. Se può essere utile la barra principale su cui sono agganciati i vomeri ha uno spessore di 4 cm e altezza 10 cm.
                    Attached Files

                    Commenta


                    • Dovrebbe essere un aratro corma e in quanto alla potenza credo che un trattore da 60/70 cavalli lo dovrebbe tirare.

                      Commenta


                      • Originalmente inviato da camavigi Visualizza messaggio
                        Salve a tutti, non so se esco dal seminato, ma desideravo chiedere agli utenti se qualcuno sa dirmi a quale marca di aratro trainato per cingolato corrisponde la sigla CB 36 0 (quest'ultima potrebbe essere anche H?) e per quali cingolati è adatto (cavalli). Allego la foto. Grazie dell'aiuto. Se può essere utile la barra principale su cui sono agganciati i vomeri ha uno spessore di 4 cm e altezza 10 cm.
                        È un aratro corma. Li fanno vicino casa mia e li conosco bene. Sono aratri adue tavole a 3ruote per trattori di una volta da 60/70 cv tipo fiat 60 o 70c o 80/90 cv di quelli di oggi, molto piu leggeri. Si chiamano cb36h, dove l'h sta a significare hydraulic, visto che si alzano idraulicamente con pistone.Sono aratri economici ma che svolgono un lavoro onesto.

                        Commenta


                        • regolazione aratro trainato

                          Salve,
                          avrei bisogno di regolare l'aratro in foto per alzarlo un pò , per dargli meno profondità (adesso arriva anche a 50 cm)
                          la vite A regola l'inclinazione (e dovrebbe essere perpendicolare al terreno) mentre la vite B e la vite C ?
                          Come in foto,non attaccata al trattore, sia avvitando la B , che avvitando la C , noto che si alza il timone, e quindi chiedo a Voi più esperti, quale delle due mi permette una aratura più superficiale ?
                          L' aratro trainato è un vecchio Nardi OUA/N monovomere a scatto con vomere 9C che uso con un cingolato 50 cv .
                          Inoltre basterebbe sostituire la regolazione B con un pistone per renderlo idraulico, oppure è più complicata la cosa?
                          Grazie a tutti
                          Attached Files

                          Commenta


                          • La profondità viene regolata dalla vite B. Se intuisco bene, più la avviti più l'aratro si alza e la profondità di lavoro diminuisce. Andando meno in profondità devi regolare anche la vite C per mantenere il vomere leggermente impuntato quando è dentro al solco.
                            http://www.urbo.altervista.org

                            Commenta


                            • Grazie Urbo, quindi ricapitolando :
                              -vite A regolo inclinazione vomere e dovrebbe essere perpendicolare al terreno (90 gradi)
                              -vite B regolo profondità e praticamente gli assi ruote si coricano di meno
                              -vite C regolo incidenza scalpello/tallone rispetto al terreno e andrebbe leggermente impuntato .
                              Per impuntato si intende con la punta/scalpello verso il basso o al contrario leggermente verso l'alto (su un piano poggerebbe sul tallone), come consigliato da qualche parte sul forum) ?

                              Per rendere la discesa/alzata idraulica , basterebbe sostituire la vite B con un pistone correttamente dimensionato ?
                              Grazie ancora

                              Commenta


                              • A) 90 gradi quando l'aratro è dentro al solco. Quindi prima trovi la profondità di lavoro e poi regoli l'inclinazione.
                                C) io preferisco tenerlo con il vomere leggermente più basso del tallone perché così raggiungo la massima profondità in meno di un metro di avanzamento. L'ideale sarebbe tenerli pari. A fai il contrario l'aratro non scende mai.

                                La modifica idraulica si fa sostituendo il pezzo che congiunge la zona della vite B (che deve rimanere) con la ruota ed eliminando la rotazione dello scatto. Probabilmente Nardi fornisce il kit per la modifica.
                                http://www.urbo.altervista.org

                                Commenta

                                Annunci usato

                                Collapse

                                Caricamento...
                                X