MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

AUTOCOSTRUZIONE: spaccalegna idraulico a pistone

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • AUTOCOSTRUZIONE: spaccalegna idraulico a pistone

    Devo realizzare uno spaccalegna con pezzi di recupero, non sono un esperto di oleodinamica mi servono delle nozioni di base per stabilire quanto deve essere la capacità del serbatoio dell'olio, in base al motore (un ruggerini 10 cv a 3000giri ) che pompa posso applicarci per arrivare a una discretta pressione su un cilindro lungo 60 cm e un diametro di 15 cm. Grazie per le risposte che riuscirete a farmi avere

  • #2
    io mi sono costruito uno spaccalegna tempo fa pero il tuo pistone mi sembra di diametro troppo grande 150mm ?
    per il serbatoio puoi utilizzare un pezzo di tubolare un 300 x300 x 500 perche piu' grande e' maggiore hai la possibilita' che l'olio non si scaldi ma ricordati che l'olio costa .
    la pompa piu e' grande piu il pistone va veloce per la potenza devi regolare la valvola posta sul distributore devi regolarti tu piu la chiudi piu spinge se esageri o fermi il motore o pieghi la struttura poi ti serve il distributore a una leva e i vari tubi la pompa la devi flanviare al motore e il filtro con portafiltro nel serbatoio divi saldare dei manicotti per collegare i tubi che non hanno pressione per il resto buon divertimento
    [b][font=Century Gothic][color=red]B.filippo[/color][/font][/b]

    Commenta


    • #3
      Originalmente inviato da Gabriele Liscia
      Devo realizzare uno spaccalegna con pezzi di recupero, non sono un esperto di oleodinamica mi servono delle nozioni di base per stabilire quanto deve essere la capacità del serbatoio dell'olio, in base al motore (un ruggerini 10 cv a 3000giri ) che pompa posso applicarci per arrivare a una discretta pressione su un cilindro lungo 60 cm e un diametro di 15 cm. Grazie per le risposte che riuscirete a farmi avere
      Chi mi può aiutare a costruire lo spaccalegna, per il momento ho un motore Ruggerini diesel 10 cv, un pistone lungo circa 600 mm e un diametro esterno di 150 mm, una pompa ad ingranaggi che non sò la sua portata e la sua potenza (come faccio a stabilire le sue caratteristiche cosa devo tovare scritto sulla pompa come deve essere per il motore che ho) di quanti litri deve essere il serbatoio dell' olio, mi hanno detto che quando l'olio si scalda scende la potenza dello spaccalegna. Per altre domande aspetto risposte interessanti grazie.

      Commenta


      • #4
        AUTOCOSTRUZIONE: spaccalegna idraulico a pistone

        siccome non dispongo di trasttori ma faccio un po di legna per uso personale ( 80 qli anno) e li spacco tutti con acetta cunei e mazza.. dopo essermi oreso un bello strappo alla schiena ho pensato se si potesse fare uno spaccalegna idraulico manuale con lo stesso sistema del crik da meccanico..è fattibile?? grazie
        [COLOR=darkorange]STIHL THE BEST [/COLOR]

        Commenta


        • #5
          ciao luca, si e' fattibile si puo fare tipo le presse da meccanici, ma quanto tempo ti ci vuole per spaccare la legna? esistono anche degli spaccalegna manuali molto semplici: c'e' un cuneo con sopra una barra d'acciaio e un tubo che gli scorre sopra, basta fare scorrere il tubo e quando arriva in fondo picchia sul tondo che e' all'interno,sempre meglio che la scure anche se piu' lento come lavoro.

          Commenta


          • #6
            si l ho provato e mi è venuto lo strappo alla schiena e un male ai polsi perche io non lo lasciavo cadere ma lo spingevo e quindi prendevo pure il colpo.,., però forse uno idraulico è meglio,., anche se più macchinoso,.,.. per quanto riguarda il tempo ne ho.. sai la scuola è solo al mattinotu avresti qualche idea di come farlo??
            grazie
            [COLOR=darkorange]STIHL THE BEST [/COLOR]

            Commenta


            • #7
              Spaccalegna idraulico, autocostruzione

              salve,
              ho fatto una modifica al mio spaca legna ,passando da un pistone da 60 mm con uno da 80, ma ora la velcita di discesa e minore.
              la pompa originale e da 25 litri, da quanti litri devo mettere la pompa nuova per arrivare ad una velocita buona.

              Commenta


              • #8
                L'area del pistone è aumentata del 78%, quindi per avere la velocità di prima devi mettere una pompa da 25x1,78=45 litri. Anche la coppia e la potenza assorbite dalla pompa aumentano del 78%. Tutto ok?

                Commenta


                • #9
                  grazie sai se esiste una pompa con questi valori: p.max=200 bar
                  c.c.=45 tipo=2.

                  Commenta


                  • #10
                    Dal catalogo Sauer SNP3/44 D CO01. Pompa gruppo 3 (il gruppo, o tipo, 2 arriva max a 25 c.c., ma con pressioni che si riducono), 44 c.c., destra, albero conico. Pressione max 250 bar, giri max 3.000 rpm. Se ti serve sinistra, la D diventa S; se l'albero è diverso, cambia il CO01 finale (invece che conico, potrebbe essere cilindrico, scanalato, SAE, Bosch,...). Mi sembra di capire che hai la presa di forza per gruppo 2; diventa un casino adattare la gruppo 3. Sei sicuro che la pdf accetta il 78% in più di coppia prelevata?

                    Commenta


                    • #11
                      si in effetti o la moltiplica per il gruppo 2 e una pompa gruppo 3 e non so se conviene comprare una moltiplica per la tre o una pompa per la due, ma ho capito che e meglio la moltiplica,
                      la coppia ( macchina,pompa)come faccvio a misurarla?

                      Commenta


                      • #12
                        Originalmente inviato da mineblu
                        si in effetti o la moltiplica per il gruppo 2 e una pompa gruppo 3 e non so se conviene comprare una moltiplica per la tre o una pompa per la due, ma ho capito che e meglio la moltiplica,
                        la coppia ( macchina,pompa)come faccvio a misurarla?
                        Ma la pompa gruppo 2 oltre i 25 c.c. non esiste. Devi per forza mettere la pdf per gruppo 3. Oppure monti una gruppo 2 doppia, per es. 22+22 e poi unendo le due mandate è come se tu avessi una 44 c.c.
                        Per la coppia devi:
                        1) verificare in qualche modo dal costruttore della macchina o dal fornitore del diesel qual è la coppia massima ammessa all'albero di distribuzione, sul quale è normalmente collegata la pdf
                        2) confrontare il valore con la coppia assorbita dalla pompa che andrai a montare. Per calcolarlo, fai semplicemente "cilindrata pompa in c.c. moltiplicato pressione massima di lavoro in bar diviso 628". Il risultato è la coppia in daNm. Per averla in kgm, moltiplica ulteriormente per 1,02 . Per esempio, se monti una 45 c.c. che va a 200 bar max, la coppia assorbita dalla pompa è 45x200/628=14,4 daNm, cioè 14,7 kgm. Questo valore deve essere inferiore a quello del punto 1; di quanto inferiore dipende dal grado di sicurezza che ti vuoi tenere; io terrei almeno 1,5.
                        Lo so, il problema è trovare un'anima buona che ti dica il valore del punto 1. Vacci calmo, se "spalli" puoi distruggere il motore.

                        Commenta


                        • #13
                          Originalmente inviato da renotcha
                          1) verificare in qualche modo dal costruttore della macchina o dal fornitore del diesel qual è la coppia massima ammessa all'albero di distribuzione, sul quale è normalmente collegata la pdf
                          .
                          Non avendolo letto,presumo che il moltiplicatore per la pompa
                          sia per montaggio sulla P.D.F.(cardano),come generalmente è in agricoltura .
                          Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

                          Commenta


                          • #14
                            Scusa, non avevo capito l'applicazione. Se la pdf è comandata da un cardano, non dovresti avere problemi di coppia a montare un moltiplicatore con uscita per pompa gruppo 3. L'applicazione dovrebbe assorbire, alla max pressione, circa 30 CV.

                            Commenta


                            • #15
                              ok.grazie.
                              ho copbinato tutto, o preso la moltiplica per la 3.e funziona perfettamente,spacca tutto !!!!!

                              Commenta


                              • #16
                                per chi e' interessato a costruire uno spaccalegna: innanzitutto occorre dimensionarlo: corsa e forza: per la corsa si decide in base all'altezza del pezzo da spaccare, per la forza, come riferimento, pensate che uno spaccalegna hobbistico esercita una forza di 4 tonnellate peso, mentre uno professionale ha almeno 8-13 tonnellate peso.
                                Le soluzioni più diffuse hanno un azionamento con cilindro oleodinamico, alimentato da una centralina con un motore elettrico, meglio se alimentato in trifase, oppure con un collegamento al punto di forza di un trattore o di un'altra macchina a scoppio.
                                Ho sperimentato che comperando i pezzi nuovi si spenderebbe di più che non acquistando lo spaccalegna: avendo tempo, si può cercare da un rottamaio un cilindro con la centralina e qualche pezzo di trave per costruire il telaio.
                                Sono possibili anche altre soluzioni, ma comunque bisogna esercitare forze molto elevate.

                                Ho già incontrato qualcuno che si è costruito lo spaccalegna, funziona ma non ha tutti i dispositivi di sicurezza di un prodotto marcato CE.

                                Attenzione, le forze in gioco durante il funzionamento possono creare seri pericoli.
                                ciao

                                Commenta


                                • #17
                                  sinceramente ora con i prezzi che girano non conviene proprio costruirsi uno spaccalegna idraulico. Una decina di anni orsono,quando tali macchine avevano dei prezzi da copogiro e ve ne erano in circolazione poche, ne ho costruito uno con particolari ritrovati in giro per il garage, cilindro rotto della terna, pompa sostituia al camion e così via non è a norma ma funziona ancora molto bene. Di quelli a vite ne ho costruiti alcuni e tutto sommato nessuno di chi me li ha commisionati si è mai lamentato.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    autocostruzion

                                    vorrei costruire uno spaccalegna orizzontale utilizzando un pistone della ruspa, un quesito vorrei porvi: se lo attacco direttamente al trattore utilizzando la pompa del trattore potrebbe funzionare? le " slitte" di bronzo che scorrono sulla piastra si trovano in commercio oppure bisogna farle farein officina?
                                    grazie dei consigli e ciao a tutti

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originalmente inviato da angeloantonio Visualizza messaggio
                                      vorrei costruire uno spaccalegna orizzontale utilizzando un pistone della ruspa, un quesito vorrei porvi: se lo attacco direttamente al trattore utilizzando la pompa del trattore potrebbe funzionare? le " slitte" di bronzo che scorrono sulla piastra si trovano in commercio oppure bisogna farle farein officina?
                                      grazie dei consigli e ciao a tutti
                                      puoi utilizzare la pompa del trattore però che distributore hai intenzione di utilizzare?
                                      per le slitte di bronzo le devi farle fare in base alla potrella anche se non sono necessarie a mio avviso.
                                      se vuio domani scatto qualche foto alla mia ultima autocostruzione che siamo a metà lavoro

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originalmente inviato da orion-dualsteer Visualizza messaggio
                                        puoi utilizzare la pompa del trattore però che distributore hai intenzione di utilizzare?
                                        Penso che prima di tutto andrebbe valutato l'impianto idraulico del trattore (presione e portata olio e via dicendo), anche se a mio avviso è meglio la pompa dedicata con attacco a PDF. Sarà un po' più costoso come impianto ma a mio avviso eviti di stressare organi come la pompa olio del trattore.
                                        Originalmente inviato da orion-dualsteer Visualizza messaggio
                                        per le slitte di bronzo le devi farle fare in base alla potrella anche se non sono necessarie a mio avviso.
                                        Perchè non sarebebro necessarie?
                                        Tutto ciò che serve a ridurre l'attrito porta giovamento all'attrezzo e inoltre potendole sostituire danno modo di ripristinare i laschi che con l'utilizzo vengono a formarsi.
                                        Un consiglio per lo spaccalegna orizzontale...sul piattello spintore in basso prevedi una specie di raschietto che tiene pulita la superficie di scorrimento dalla sporcizia che ovviamente viene depositata dal tronco.
                                        visto che utilizzi un pistone usato, dovresti comunque anche farti quattro conti per poi dimensionare l'impianto idraulico in quanto portata e pressione influiscono e non poco sia sulla velocità di movimento che sulla forza di spinta.
                                        Anche per questo consiglio la pompa dedicata.
                                        Ciao
                                        ACTROS
                                        "CB COMINO"

                                        Commenta


                                        • #21
                                          autocostruzione

                                          scusate se rispondo solo adesso, la poma dedicata l'avrei, l'ho smontata dalla ruspa, però non riesco a capire se basterebbero i giri della presa di forza oppure bisognerebbe applicare un moltiplicatore di giri; tenete presente che la pompa era montata sull'albero motore. Il raschietto di cui parli andrebbe posizionato davanti alla slitta che corre sulla potrella se ho ben capito. Postate pure delle foto perchè ogni consiglio è ben accetto.
                                          ciao a tutti

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originalmente inviato da angeloantonio Visualizza messaggio
                                            scusate se rispondo solo adesso, la poma dedicata l'avrei, l'ho smontata dalla ruspa, però non riesco a capire se basterebbero i giri della presa di forza oppure bisognerebbe applicare un moltiplicatore di giri; tenete presente che la pompa era montata sull'albero motore. Il raschietto di cui parli andrebbe posizionato davanti alla slitta che corre sulla potrella se ho ben capito. Postate pure delle foto perchè ogni consiglio è ben accetto.
                                            ciao a tutti
                                            se la pompa era montata sull' albero motore allora gira a 2000-2500 giri (anche se non sono costanti) la pdp del trattore invece 540-750-1000 quindi secondo me con un pignone e una corona arrivi ai giri giusti

                                            Commenta


                                            • #23
                                              autocostruzione

                                              dovrei avere un moltiplicatore 1 a 3, pero' non vorrei tenere su di giri il trattore, al massimo 1500 giri motore, dici che posso riuscirci? ciao

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originalmente inviato da angeloantonio Visualizza messaggio
                                                dovrei avere un moltiplicatore 1 a 3, pero' non vorrei tenere su di giri il trattore, al massimo 1500 giri motore, dici che posso riuscirci? ciao
                                                se usi la pdp a 1000 giri ti vengono fuori 3000 giri e dovresti starci dentro senza dare tanti giri al motore poi dipende da quanti hp ha il trattore se ne ha pochi meglio che sia un pò su di giri se è più grosso puoi farlo lavorare al minimo o quasi

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originalmente inviato da ferrari 71di Visualizza messaggio
                                                  se la pompa era montata sull' albero motore allora gira a 2000-2500 giri (anche se non sono costanti) la pdp del trattore invece 540-750-1000 quindi secondo me con un pignone e una corona arrivi ai giri giusti
                                                  Scusa ma il tuo calcolo mi sembra a dir poco approssimativo se non addirittura fuorviante...
                                                  Se NON sai di che pompa si tratta come diavolo fai a dire che a portarla allo stesso regime di rotazione del "motore" dell'escavatore su cui era montata detta pompa fornisca portata e pressione come ne ha bisogno l'utente?
                                                  Che ne sai che magari già facendola girare a 1000 giri non sia già sufficiente?
                                                  Le piccole pompe (perchè di quello si tratta) che sono montate sugli spaccalegna girando a 540rpm sono già sufficienti...immagina tu una pompa "da ruspa".
                                                  Per favore la prossima volta riflettiamo un po' prima di postare...ora lui sta cercando un moltiplicatore di giri quando magari non è necessario...se poi si rivelasse non necessario che fa? te lo fa pagare a te?
                                                  In casi come questi, oltre che indirizzare l'utente sui vari argomenti riguardanti l'idraulica bisognerebbe richiedere maggiori dati prima di dare consigli....
                                                  ciao
                                                  ACTROS
                                                  "CB COMINO"

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Originalmente inviato da Actros 1857 Visualizza messaggio
                                                    Scusa ma il tuo calcolo mi sembra a dir poco approssimativo se non addirittura fuorviante...
                                                    Se NON sai di che pompa si tratta come diavolo fai a dire che a portarla allo stesso regime di rotazione del "motore" dell'escavatore su cui era montata detta pompa fornisca portata e pressione come ne ha bisogno l'utente?
                                                    Che ne sai che magari già facendola girare a 1000 giri non sia già sufficiente?
                                                    Le piccole pompe (perchè di quello si tratta) che sono montate sugli spaccalegna girando a 540rpm sono già sufficienti...immagina tu una pompa "da ruspa".
                                                    Per favore la prossima volta riflettiamo un po' prima di postare...ora lui sta cercando un moltiplicatore di giri quando magari non è necessario...se poi si rivelasse non necessario che fa? te lo fa pagare a te?
                                                    In casi come questi, oltre che indirizzare l'utente sui vari argomenti riguardanti l'idraulica bisognerebbe richiedere maggiori dati prima di dare consigli....
                                                    ciao
                                                    mi sembra di capire che il moltiplicatore c'è l'ha gia quindi non gli costa niente
                                                    per il resto ho postato le mie idee che possono anche essere sbagliate o approssimative e se qualcuno di più esperto trova un altra soluzione allora sono pronto a rimangiarmi quello che ho detto
                                                    angeloantonio non è obbligato a seguire i miei suggerimenti anzi se vogliamo fare bene le cose lo invito a indicare i dati di pompa e cilindro idraulico così risolviamo il problema

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      ieri ho recuperato un pistone con circa 400 mm ci corsa, doppio effetto..in ottime condizioni.
                                                      vorrei qualceh consiglio su cosa ci potrei farne.
                                                      Il pistone penso sviluppi una forza di almeno 20 tons viste le dimensioni, (il diametro dello stelo è impressionante)..e pure il peso..
                                                      comunque visto che di oleodinamica capisco poco o niente andrò a rivedermi i link postati da actros..
                                                      nel frattempo penserò a cosa possa servirmi..
                                                      spaccalegna?prima ipotesi, ma sinceramente non so nè come farlo,nè che farmene di uno con 40 cm di corsa..
                                                      aspetto altre ipotesi, più o meno strambe che mi convinceranno a riportare il pistone dove l'ho preso...
                                                      S-Riki

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Per sapere quante tonnellate sviluppa la formula è: (scusate il foglietto stropicciato, ma non riesco a fare il pigreco con la tastiera e non avevo voglia di riscriverlo ) D è il diametro interno del cilindro
                                                        Attached Files

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Originalmente inviato da s_riki Visualizza messaggio
                                                          ieri ho recuperato un pistone con circa 400 mm ci corsa, doppio effetto..in ottime condizioni.
                                                          vorrei qualceh consiglio su cosa ci potrei farne.
                                                          Terzo punto idraulico? Ammesso che ti serva...
                                                          Chiusura pinza da esbosco?
                                                          Comunque lo spaccalegna lo puoi fare al "contrario"...ovvero metti il coltello fisso sotto e il pistone sopra con un piattello attaccato allo stelo...metti di lasciare dal pistone "tutto chiuso" al coltello 50 cm, significa che un pezzo si infila nel coltello e posizionandone un altro giusto sopra spingerà quello sottostante finendone lo spacco e iniziando il proprio di spacco.
                                                          Non so se mi sono spiegato...al massimo ti fai uno spaccalegna per ciocchi "da stufa", ovvero 30/35cm...
                                                          Se il pistone è stato recuperato "aggratis" mai riportarlo indietro, perchè dal momemento che lo riconsegni scatta l'idea giusta per il progetto....
                                                          Ciao
                                                          ACTROS
                                                          "CB COMINO"

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Gli ho dato 80 euro per il pistone, con la clausola che se non lo impiego in due settimane se lo riprende..contratto strano ma è un mio amico.
                                                            ho capito quello che mi hai spiegato per lo spacca.
                                                            il terzo punto idraulico lo ho già..
                                                            poi quel coso è talmente grosso e pasante da farmi venire un'ernia ogni volta che lo sposto..
                                                            la mia mente malata aveva pensato a una pala tipo forwarder da mettere davanti sul trattore..
                                                            oppure a una cesoia da ataccae al terzo punto per trasformare il trattore in un feller-buncher.
                                                            oppure di riportarlo al tipo e di tenerlo in esposizione in azienda nel reparto "turbe mentali"
                                                            S-Riki

                                                            Commenta

                                                            Caricamento...
                                                            X