MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Nuovo agricoltore: quale coltura consigliate ?

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Originalmente inviato da insert-coin Visualizza messaggio
    Ottimo...il tuo conforto sulla bontà delle informazioni in mio possesso sulla rotazione è già una soddisfazione!

    In ogni caso, sulla base dei dati della borsa agraria di Bologna, il prezzo della soia è decisamente più vantaggioso rispetto al frumento!

    Vedremo una volta effettuato il raccolto e lavorato il prodotto...poi farò sapere!
    facendo lavorare il terreno, alla fine ti rimane molto poco in tasca!!
    andrea

    Commenta


    • Lavoro? Azienda agricola

      Salve a tutti,
      come nuovo iscritto voglio ringraziare tutti i partecipanti per i numerosi consigli da voi postati.
      Vi spiego in sintesi la mia situazione:
      sono proprietario di circa 80h di terreno agricolo irriguo con 4 pozzi artesiani e acquedotto nel foggiano, a circa 7km dalla citta'.
      Sono quasi laureato in economia e commercio e capendo le varie difficolta' per un lavoro stabile e remunerativo qui nella mia zona, ho concordato con mio padre l' affidamento di 25h per farmi le ossa!
      Partendo dal presupposto che i terreni in questione sono dedicati seguendo la rotazione a maggese fra grano e pomodoro ( la parte a pomodoro viene affittata ad ettaro alla azienda agricola adiacente alle mie terre), questi prendono i contributi e il raccolo in cambio di 1000euro per ettaro più a fine raccolto arano e praparano il terreno per l' anno successivo.
      Mi chiedevo se iniziassi questa nuova sfida cosa mi consigliereste?
      Premetto che nn abbiamo macchinari agricoli.
      Le mie domande sono le seguenti
      Con 25H si puo' tirar su qualcosa di buono?
      La lavorazione da parte di terzi del suddetto terreno a seconda della coltura scelta quanto andra' ad incidere sul bilancio finale?
      Quale cultura consigliate per sfruttare nel corso dell intero anno gli ettari in questione ?
      Se deve essere una cosa fattibile solo grazie a terzi non vedo margine di sviluppo o altro in parole povere voi al posto mio che fareste?
      La cosa che mi è stata consigliata da mia madre è stata quella di acquisire esperienza sotto l' insegnamento e guida dei "gestori delle mie terre".
      Accetto consigli, critiche o altro per rendere piu' chiara la mia situazione.
      Grazie della cortese attenzione
      Saluti

      Commenta


      • tranquilli non mi offendo - saluti

        Commenta


        • Originalmente inviato da ernyzz Visualizza messaggio
          Salve a tutti,
          come nuovo iscritto voglio ringraziare tutti i partecipanti per i numerosi consigli da voi postati.
          Vi spiego in sintesi la mia situazione:
          sono proprietario di circa 80h di terreno agricolo irriguo con 4 pozzi artesiani e acquedotto nel foggiano, a circa 7km dalla citta'.
          Sono quasi laureato in economia e commercio e capendo le varie difficolta' per un lavoro stabile e remunerativo qui nella mia zona, ho concordato con mio padre l' affidamento di 25h per farmi le ossa!
          Partendo dal presupposto che i terreni in questione sono dedicati seguendo la rotazione a maggese fra grano e pomodoro ( la parte a pomodoro viene affittata ad ettaro alla azienda agricola adiacente alle mie terre), questi prendono i contributi e il raccolo in cambio di 1000euro per ettaro più a fine raccolto arano e praparano il terreno per l' anno successivo.
          Da quanto scritto mi sembra che tu non abbia nessuna conoscenza in merito alla produzione agricola. Finora hai "fittato" i terreni...condurli è cosa ben diversa. Necessitano conoscenza e successivamente pratica.....diciamo un "percorso" un pò lunghetto....specialmente gli ortaggi.

          Originalmente inviato da ernyzz Visualizza messaggio
          Mi chiedevo se iniziassi questa nuova sfida cosa mi consigliereste?
          Cereali.

          Originalmente inviato da ernyzz Visualizza messaggio
          Premetto che nn abbiamo macchinari agricoli.
          Questo è un problema. L'attrezzatura solo per i cereali è abbastanza onerosa ed i guadagni (come ben saprai) molto contenuti. Una volta comperato il trattore dove pensi di custodirlo? Hai un magazzino? Un ricovero attrezzi agricoli?

          Originalmente inviato da ernyzz Visualizza messaggio
          Le mie domande sono le seguenti
          Con 25H si puo' tirar su qualcosa di buono?.
          Con i cereali sei al limite. Dipende dal valore dei titoli Pac a tua disposizione sui terreni. Ammesso che vai in pareggio con il raccolto (cosa facile visto i prezzi attuali dei cereali) non credo che ti diano un reddito soddisfacente.

          Originalmente inviato da ernyzz Visualizza messaggio
          La lavorazione da parte di terzi del suddetto terreno a seconda della coltura scelta quanto andra' ad incidere sul bilancio finale?
          Appunto.....dipende dalla coltura......per esmpio sui cereali la lavorazione dei terreni + il seme+ concime+ trattamenti = pareggio (nella migliore delle ipotesi) e ti resta solo i titoli PAC.
          Originalmente inviato da ernyzz Visualizza messaggio
          Quale CULTURA consigliate per sfruttare nel corso dell intero anno gli ettari in questione ?
          Quale coltura? Ortaggi + cereali......come sta facendo l'attuale "gestore". Non esistono colture fisse......quelle che chiede il mercato.......per esempio in questa annata agraria c'è il rischio del mancato ritiro dei pomodori da parte della industrie trasformiere.
          Originalmente inviato da ernyzz Visualizza messaggio
          Se deve essere una cosa fattibile solo grazie a terzi non vedo margine di sviluppo o altro in parole povere voi al posto mio che fareste??
          Se voglio fare l'agricoltore inizio a fare ciò che faccio fare attualmente al terzista (sempre nelle mie possibilità economiche....le attrezzature costano davvero tanto!)

          Originalmente inviato da ernyzz Visualizza messaggio
          La cosa che mi è stata consigliata da mia madre è stata quella di acquisire esperienza sotto l' insegnamento e guida dei "gestori delle mie terre".
          Potrebbe essere una soluzione......dovresti iniziare a fare l'agricoltore......magari un' estate in un campo di pomodori può essere una buona "lezione" di vita,oltre che tecnica!

          Originalmente inviato da ernyzz Visualizza messaggio
          Accetto consigli, critiche o altro per rendere piu' chiara la mia situazione.
          Grazie della cortese attenzione
          Saluti
          Come potrai notare sono anche io del foggiano.
          Credo che sarebbe davvero utile per te passare l'estate anche solamente il compagnia dell'attuale "gestore dei tuoi terreni" per conoscere fino in fondo il mondo agricolo.
          Prima capisci se davvero è la tua strada il mondo agricolo.......spesso è molto diverso da come viene descritto......
          Ultima modifica di Motivo: aggiustata citazione

          Commenta


          • grazie e mi scuso x CULTURA eheheh

            Commenta


            • cerco aiuto

              Salve a tutti sono nuovo del forum sono venuto ad ereditare 2-3 ettari di terreno con acqua (pozzo) in Calabria 800 metri di altrezza pre- sila vorrei iniziare qualche attività agricola anche er conto terzi mi piacerebbe molto un vigneto oppure piante officinali ho un trattorino pollice verde e tanta passione potete consigliarmi ed aiutarmi o indirizzarmi ringrazio anticipatamente per le risposte
              Ultima modifica di Motivo: Rimosso indirizzo email come da regolamento.

              Commenta


              • Per iniziare il vigneto è forse un po' complesso , meglio qualche pianta officinale...

                Commenta


                • ma le piante officinali a chi levendo?

                  Commenta


                  • vendi la terra..o affittala..
                    Fidati..
                    Iniziare nn ha senso ora.

                    Commenta


                    • Nuovi impianti

                      Buonasera a tutti
                      sonoun nuovo membro.Quest'anno hopensato bene di acquistare due ETTARI di terreno agricolo (incolto) in sicilia.
                      Qualcuno può consigliarmi su cosa poter impiantare?
                      E quali agevolazioni posso sfruttare?
                      Ultima modifica di

                      Commenta


                      • Originalmente inviato da GPS900 Visualizza messaggio
                        Buonasera a tutti
                        sonoun nuovo membro.Quest'anno hopensato bene di acquistare due ETTARI di terreno agricolo (incolto) in sicilia.
                        Qualcuno può consigliarmi su cosa poter impiantare?
                        E quali agevolazioni posso sfruttare?
                        Dalle nostre parti,dipende solo da quanti soldi ci vuoi smenare,lavorando come un somaro e guadagnare meno di un operaio.Tanti auguri

                        Commenta


                        • e tornare a casa la sera con la schiena spezzata
                          comunque meglio il consiglio di uno della zona\sicilia ...ce ne sono un paio (forse anche più) in questo forum
                          salut gpsnove100
                          av salùt tòt

                          Commenta


                          • Salce GPS900,
                            benvenuto!
                            premesso che non è possibile dare consigli (non dici neppure da dove scrivi, quota s.l.m., piovosità, disponibilità idrica, capacità e competenze possedute, ecc...).
                            Relativamente alla discussione (doppia!) che hai postato nel forum Leggi & normative, ho provveduto ad eliminarla (1° è doppia, 2° è generica, 3° leggi quelle già presenti: Primo Insediamento Giovani in agricoltura, Ammodernamento delle aziende agricole, ecc...).

                            Saluti

                            P.S. la prossima volta, prima di aprire una nuova discussione, utilizza la funzione "cerca"

                            Commenta


                            • Ciao a tutti,
                              abito nel Mugello un po' in collina a circa 650mslm, diciamo a mezza costa rispetto alla vallata.
                              Buona parte del mio terreno non è in piano anche se ho realizzato molti terrazzamenti con barriere di pali di castagno.
                              Cmq sopra casa ho un campo in piano di circa 1500mq che non so come utilizzare, ci da il sole dall'alba al tramonto, e molto molto molto esposto al vento e il sotto è molto roccioso, lastroni tipo galestro...friabile.
                              Cosa ci faccio?
                              Ho delle caprette tibetane e due maialini....ma sono già posizionati!!!
                              A livello di agricoltura come poteri utilizzarlo?
                              Datemi qualche idea.
                              Premetto che non ho il trattore ma solo un trattorino Husqvarna Rider 15V2 AWD e un motocoltivatore.
                              Grazie
                              CIAO

                              Commenta


                              • Originalmente inviato da dreiwone Visualizza messaggio
                                che non so come utilizzare, ci da il sole dall'alba al tramonto, e molto molto molto esposto al vento e.
                                il primo pensiero che mi è passato nella testa!!!
                                energia elettrica
                                av salùt tòt

                                Commenta


                                • per st'anno se non sbaglio c'è anche qualche incentivo
                                  e in più i pannelli non necessitano di potature

                                  Commenta


                                  • poi se c'è sempre vento.....(30caratteri)
                                    av salùt tòt

                                    Commenta


                                    • tocia, c'è sempte vento, quindi? Mini eolico? Ma per 1Kw ci vuole una pala da 5mt....Un po' di impatto nooo?
                                      Magari intorno un bel ciuchino ci potrebbe circolare bene comunque nooo?

                                      Commenta


                                      • io l'ho buttata lì, tempo fà sentì parlare uno che si dichiarava esperto e disse che l'eolico era più conveniente del fotovoltaico...ovvio che deve essere zona ventosa !
                                        di più nin zò gli esperti sono altri, saluti Dreiwone
                                        av salùt tòt

                                        Commenta


                                        • di certo, tocia, c'è che per "ammortizzare" il consumo energetico che serve per produrre gli attuali pannelli solari devono funzionare bene almeno 15 anni, poi si comincia a produrre a consumo 0. non c'entra nulla con l'ammortizzare il costo.
                                          l'eolico, sempre che la zona sia vocata, parte avvantaggiato
                                          ciao
                                          daniele

                                          Commenta


                                          • Salve a tutti..se non ho sbagliato topic (in tal caso potreste indicarmi in quale rivolgermi), qualcuno è disponibile a darmi una manciata di consigli?
                                            Premettiamo un paio di cose:
                                            Sono giovane, e ho tanta voglia di imparare e muovermi come secondo lavoro, dato che studio, nel mondo agricolo;
                                            Possiedo circa una 15ina di ettari tutti irrigui, anche se sl 5-6 con la possibilità di farlo a causa della scarsità d tubazioni, nella pianandi Olbia, nel nord sardegna, quindi praticamente sul livello del mare, ma circa 5 km all'interno;
                                            Il mio parco macchine è costituito da un SAME explorer II 80 con pala,aratro bivomere, spandiconcime(che usiamo solitamente anche per seminare),falce,andanatore,frangizolle, carrello. So usare discretamente(mi arrangio) il mezzo con i relativi attrezzi quindi per queste cose non ho bisogno di rivolgermi ad un terzista;
                                            La maggior parte di questi ettari sono stati piantati quest'inverno con prato stabile, circa 8 ettari.
                                            Volevo sapere se potevo tirar su un piccolo guadagno dal fieno,quali colture piantare(pensavo di aggiungere successivamente della medica) e che tipo di balle produrre, se rotoballe o ballette quadrate...
                                            Grazie..

                                            Commenta


                                            • Sono tutt'altro che esperto.
                                              Per il tipo di balle/balloni devi vedere cosa cercano gli allevatori della tua zona di riferimento.
                                              In futuro - tra 4 o 5 aa più o meno - visto il terreno irriguo valuterei altre colture e diversa rotazione agraria


                                              Originalmente inviato da sponge Visualizza messaggio
                                              Salve a tutti..se non ho sbagliato topic (in tal caso potreste indicarmi in quale rivolgermi), qualcuno è disponibile a darmi una manciata di consigli?
                                              Premettiamo un paio di cose:
                                              Sono giovane, e ho tanta voglia di imparare e muovermi come secondo lavoro, dato che studio, nel mondo agricolo;
                                              Possiedo circa una 15ina di ettari tutti irrigui, anche se sl 5-6 con la possibilità di farlo a causa della scarsità d tubazioni, nella pianandi Olbia, nel nord sardegna, quindi praticamente sul livello del mare, ma circa 5 km all'interno;
                                              Il mio parco macchine è costituito da un SAME explorer II 80 con pala,aratro bivomere, spandiconcime(che usiamo solitamente anche per seminare),falce,andanatore,frangizolle, carrello. So usare discretamente(mi arrangio) il mezzo con i relativi attrezzi quindi per queste cose non ho bisogno di rivolgermi ad un terzista;
                                              La maggior parte di questi ettari sono stati piantati quest'inverno con prato stabile, circa 8 ettari.
                                              Volevo sapere se potevo tirar su un piccolo guadagno dal fieno,quali colture piantare(pensavo di aggiungere successivamente della medica) e che tipo di balle produrre, se rotoballe o ballette quadrate...
                                              Grazie..

                                              Commenta


                                              • Signora, il mio consiglio è ....non stia a prendere il trattore per 6000 metri, se l'interfila del vigneto favorisse il passaggio di un qualche mezzo che porti un trincia, paga o dà la mancia a qualche gentile signore per quelle due o massimo tre volte l'anno che necessita lo sfalcio delle erbaccie, e.... si sollevata da un sacco di spese, di grane, problemi e non ultimi pericoli vari da inesperienza cui tutti noi siamo incappati.
                                                Non volevo toglierle l'entusiasmo, o l'orgoglio di coltivare il terrreno paterno, ...ma
                                                "sed dura sed lex",
                                                comunque sia faccia come meglio crede, e sopratutto auguri.

                                                Commenta


                                                • Originalmente inviato da skunky Visualizza messaggio
                                                  "sed dura sed lex",
                                                  Forse volevi dire "dura lex, sed lex"!!
                                                  Comunque lo spirito è stato colto!!

                                                  Commenta


                                                  • Originalmente inviato da Gianvi Visualizza messaggio
                                                    Forse volevi dire "dura lex, sed lex"!!
                                                    Comunque lo spirito è stato colto!!
                                                    si certo, forse ero stanco

                                                    Commenta


                                                    • 250ha di terreno romania cosa coltivare?

                                                      buongiorno a tutti volevo chiedere a voi cosa posso coltivare in romania al momento ho 250 ha e meglio grano orzo girasole colza
                                                      aspetto vostri consigli

                                                      Commenta


                                                      • Originalmente inviato da mauro78 Visualizza messaggio
                                                        buongiorno a tutti volevo chiedere a voi cosa posso coltivare in romania al momento ho 250 ha e meglio grano orzo girasole colza
                                                        aspetto vostri consigli
                                                        direi che tri conviene fare quello che puoi fare meglio,in base al terreno alle attrezzature e che puoi meglio piazzare sul mercato.
                                                        Solo tu puoi sapere cosa .
                                                        Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

                                                        Commenta


                                                        • ok grazie mefito
                                                          atrezzature con 2 trattore uno da 170 e uno da 130 pensiamo di farcela senza troppi problemi facendo minima lavorazione un erpice a disci pesante con estirpatore davanti e un rototerra da 4 metri con seminatrice da 4 metri
                                                          vediamo un po

                                                          Commenta


                                                          • Salve a tutti.. vi scrivo per qualche consiglio..da quando è mancato il mio nonno l'azienda di casa è praticamente scomparsa (un centinaio di capi ovini in una ventina di ettari) rimanendo solo qualcosa a livello di bovini. I terreni si trovano in nel nord sardegna, tutti irrigui e con poca pietra.. quali colture mi consigliate di mettere per non lasciare nulla incolto? considerate che siamo io e mio fratello e studiamo entrambi.. abbiamo pensato al foraggio tipo medica e alla produzione di avena, provata quest'anno ma diciamo la verità, un ettaro e mezzo ci ha lasciato un paio di centinaia di euro, che comunque dal nostro punto di vista vanno già bene.

                                                            Commenta


                                                            • Potresti fittarli, oppure coltivare altri cereali a paglia simili alla biada.
                                                              Le restanti opzioni non possono essere considerati perchè richiedono un impegno giornaliero.

                                                              Commenta

                                                              Annunci usato

                                                              Collapse

                                                              Caricamento...
                                                              X