MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Tutto sulle frese per trattori

Collapse
X
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • #91
    la differenza sta che il 315 e u gommato , eil 312 e' cingoalto, am hanno lo stesso motore
    Gaute da suta

    Commenta


    • #92
      Ok ora ne so una in più :-) grazie.

      A me attizza il fatto di poter usare la fresa con entrambe i mezzi, anche perchè probabilmente uno lo mollo e non so ancora quale. Per questo sono più orientato sulla SEL 150.

      Grazie

      Commenta


      • #93
        E secondo me scegli bene; unica perplessità...il numero delle zappette per flangia, se sono 6 va bene , se sono 4 un po' meno ma non si può avere tutto dalla vita. La mia maschio mod H in origine era dotata di 4 zappette poi mi sono accorto che era predisposta per 6 ed in effetti, al primo cambio delle zappette, ho usufruito della predisposizione.
        A parità di velocità si rende più leggera e lavora più finemente il terreno; oppure permette una marcia in più. Unico neo, con terreno bagnato ed argilloso, tende a riempire di terra i vuoti tra una flangia e l'altra soprattutto quelli che capitano nel calpestio delle ruote.
        Ciao...Ciao!
        Luigi

        Commenta


        • #94
          Sono solo 4 per flangia, ma credo che mi accontenterò.
          Anche se ho visto (troppo tardi) dar via una Maschio pari caratteristiche seminuova a 700 euro Sigh !!

          Ciao

          Paolo

          Commenta


          • #95
            La predisposizione consiste nel nr. dei fori per i bulloni in ogni flangia...guardaci bene cmq anche con 4 zappette è un attrezzo che deve lavorare il terreno e, ripeto, tende ad ingolfarsi meno.

            Siamo sicuri che era seminuova?
            I conce non sono fessi, se è costata meno, vuol dire che valeva meno; delle frese non si guarda solo lo stato della verniciatura...credimi, c'è dell'altro.
            Ciao...Ciao!
            Luigi

            Commenta


            • #96
              ma e' meglio a zappette classiche curve o a lame dritte semidritte piegate ad angolo, semipiegate , e piegate che si differenziano x l'angolo di piegatura.
              io ne ho una di una marca officinale ormai scomparsa,con il rullo postriore e senza pattini laterali, a lame
              Gaute da suta

              Commenta


              • #97
                Premetto che tutto ciò che dirò è a livello di pignoleria, di differenze al limite della percezione.
                Le zappette curve lavorano più in profondità e lasciano meno suola di lavorazione (tipica delle frese) ma accusano maggiormente il consumo;
                le zappette a squadro lavorano sufficientemente bene anche con consumo avanzato, tagliano più efficacemente l'erba ma lasciano più suola di lavorazione.
                Se può servire, aggiungo che il terzista tende a preferire le zappette a squadro mentre il privato tende a preferire quelle curve.
                Ciao...Ciao!
                Luigi

                Commenta


                • #98
                  Le zappe ad angolo non le ho mai usate, e l'unica macchina che ho visto andare che le montava era una combinata semovente della Horsch.... per la mia breve esperienza posso dire che nelle terre un pò ostiche le migliori sono quelle curve (queste le uso parecchio tutt'ora...); sono quelle che ingolfano meno ed interrano meglio i residui; per contro lasciano la suola di lavorazione, ma quello lo fanno anche quelle ad angolo... se devi interrare erbacce e/o residui evita quelle diritte o un pò inclinate tipo coltelli, sono quelle che affinano meglio il terreno, ma interrano tanto come un erpice rotante.
                  Se il rotore ha la predisposizione per montare 6 zappe invece di 4 ed il mezzo la fà girare senza particolari problemi, ti consiglio di farlo immediatamente, noterai subito la differenza.
                  Benatti Emanuele

                  Commenta


                  • #99
                    su quello che ha detto benny69, concordo, l'unico differenza e' ke con 6 zappette, devi andare piu piano, oppure mettre un rapporto di rotazione superiore
                    Gaute da suta

                    Commenta


                    • Scusami ggyno...ma non capisco questo tuo concetto.
                      Se alludi al problema dell'ingolfamento, con terreno umido, argilloso, calpestato ti do ragione ma generalmente
                      è esattamente il contrario; le sei zappette permettono una lavorazione più veloce come velocità di avanzamento e la fresa gira meglio. Sono anche del parere che si rende più leggera, più omogenea per il maggior effetto volano. Provare per credere.
                      Ciao...Ciao!
                      Luigi

                      Commenta


                      • X benny a me dissero tempo fa che le zappette dritte (tipo coltello) lavorano meglio su terreno sodo che lavorato (parlando di terreni tenaci) secondo te è vero oppure non c'è questa grossa differenza.
                        Per il resto confermo al teroria dell'interramento dei residui. L'annos corso abbiamo fresato un campetto di un amico dove era rimasto il mais in piedi (tolt el pannocchie a mano) e con 2 passate avevamo interrato tutto.

                        Commenta


                        • domandina veloce veloce:
                          una fresa spostabile a spostamento idraulico, si sposta anche manualmente?

                          parliamo di una leggera da 200 kg.

                          Commenta


                          • no se è a spostamento idraulico non è possibile spostarla manualmente.
                            ci sono delle frese e delle trince (es. LIBERTINI) che hanno lo spostamento idraulico ma azionato manualmente,cioè il pistone viene azionato da una pompa idraulica manuale e ovviamente è possibile invertire la direzione di spostamento.
                            Luca

                            Commenta


                            • Giuro che è l'ultima ..... o quasi :-)

                              Ho davanti le caratterstiche tecniche di una meritano SEL150 e di una NARDI ZAL145

                              Sono entrambe spostabili manualmente con 4 appette per flangia, i numeri indicati nella siglia sono le larghezze di lavoro nette, quindi la Nardi è leggermente più piccola-
                              La nardi pesa una 30ina di kg in più ed all'aspetto è più robusta.
                              La Nardi ha trasmissione a catena, la Meritano a ingranaggi
                              La profondità di lavoro indicata da Meritano è 19 cm, Nardi 15.

                              Quindi Nardi è 5 cm più stretta, ha catena invece che ingranaggi e lavora 5 cm in meno di terreno. Dal suo invece è più robusta e pesa quasi 40 kg in più

                              Il costo è uguale, sembra meglio la Meritano, ma perchè continuo a propendere per la Nardi?? :-))

                              Una cosa che mi sfugge, se la Nardi è più stretta e lavora meno profondamente come è possibile che è indicata dalla casa per minimo 35 cavalli mentre la Meritano per macchine di minimo 25 CV?
                              Qualcuno mente o mi sfugge qualcosa?


                              Grazie

                              Paolo Bernardi

                              Commenta


                              • Originalmente inviato da TCE 50
                                Scusami ggyno...ma non capisco questo tuo concetto.
                                Se alludi al problema dell'ingolfamento, con terreno umido, argilloso, calpestato ti do ragione ma generalmente
                                è esattamente il contrario; le sei zappette permettono una lavorazione più veloce come velocità di avanzamento e la fresa gira meglio. Sono anche del parere che si rende più leggera, più omogenea per il maggior effetto volano. Provare per credere.
                                su un terreno leggero la fresa non e' indicata dopo una aratura, molto meglio una discata, leggera con l'asse dei disci poco angolato, o un rototerra.
                                nei terreni argillosi, ammettendo che il trattore sia sovradimensionato alla fesa per cui, pur aumentando la velocita' il motore non cede , e per quanto sia pesante la fresa stessa, tendera' sempre a saliree a spinger ein un certo qual modo il trattore, penso sia a molti capitato di fresando in discesa,
                                i perche' il senso dirotazione e' uguale a quello delle ruote.
                                caso opposto, quello dell'inversore, cioe di quella particolare fresa con trasmissione a catena, a zappette corte e tozze , il rullo liscio di 30cm di diametro,che aveva il moto di rotazione opposto, che si applicava davanti alle seminatrici a righe, con falcione a disco
                                che si usava al posto del rototerra.
                                A me sembra improprio dire che la fresa ha un effetto volano, perche' in qualsiasi momento si stacca la presa di forza, anke fosse la 1000 giri o la 1100 giri, la fresa si ferma immediatamente, e non continua a girare , come una trincia.
                                Per contro io le ho usate tutte e due, sia a 4lame curve , per flangia,
                                che a 6 lame tra dritte(2) e semipiegate(1destra e una mancina) e piegate(1destra e 1 mancina)per flangia , e quello che ho notato,e' che mentre quella curva a parita di velocita' di rotazione fa tirare meno, lavora meglio i residui colturali( stocchi di mais, residui potatura vigneto, rovi non molto sviluppati, erbaccedi vario genere, gerbidi non pietrosi), ma a parita' di velocita di rotazione e marcia del trattore , lascia il terreno piu' grossolano.
                                Pero' come seconda a lavorazione dopo l'aratura, la 6 lame, fa un lavoro migliore piu' fine, con una minore suola di lavorazione, di contro avendo 2 molle che spingono sulla sponda dietro, si usa una marcia in meno , e non si risparmia il motore.
                                Pero'quello che spendi prima lo risparmi dopo come velocita' di semina con la combinata, ma si tratta poi sempre di una marcia in piu' o in meno.

                                E questo dipende secondo me dallo spazio' tra una lama e l'altra.

                                Esempio pratico:
                                lasciamo la presa di forza in folle , e passiamo la fresa sul terreno appena fresato, vedremo i segni che lasciano le zappe sul terreno stesso;
                                una 6 flange avra' i segni piu ravvicinati , una 4 piu' radi
                                se a questa semplice constatazione,possimo capire , che la forza con cui una zappa colpisce il terreno e' condizionata da 2 variabili e una costante
                                le variabili sono :
                                1) la potenza del trattore
                                2)la velocita' di avanzamento
                                la costante e' il peso della fresatrice stessa(a meno che la si potesse zavorrare la sponda)
                                mentre la reazione da parte del terreno dipende da 2 cosa
                                1)dalla tempera
                                2) dalla tessitura e/o struttura

                                Ora se i le zappe sono 4 vorra dire che il peso della fresa e la potenza del trattore , incideranno su quelle 4, se sono 6 saranno proporzionalmente inferiore.
                                per cui o uno usa una marcia in meno, o uno usa un trattore piu potente, che prmette di usare o la 750, o un rapporto piu' veloce sul gruppo di trasmissione se nota che al fresa tende a saliree a non mantenere omogenea la profondita'.




                                Sul fatto che le zappe , sia dritte che ad angolo o curve vanno piu o meno in profondita dipende solamente da quanto sono lunghe,e o consumate....
                                Gaute da suta

                                Commenta


                                • Fresatrici

                                  Caro, vedo che nel torinese le fresatrici vengono usate non solo dalle mie parti! Secondo me è una macchina da usare con scrupolo a causa della tendenza a fare suola sopratutto se ha palette ricurve.
                                  Negli anni scorsi, ci siamo dotati in azienda di macchina tipo rotofresa a lame dritte e rotazione in senso orario, per ovviare al problema della suola e per l'interramento con l'ausilio di rullo packer dei clasti che creano problemi alle lavorazioni successive (nel nostro caso pacciamature per vivaio viticolo, e semine del mais e grano).
                                  Apprezzo la tua fondata disquisizione sulle fresatrici

                                  Commenta


                                  • Aggiorno la mia situazione:
                                    ho comprato una Nardi modello ZAL 145, per la sua categoria è molto bella, robusta, non carissima (1400 euro) insomma era molto contento. L'ho scaricata a mano (!!) da un furgone, l'ho montata sul mio 315, stava una bellezza, poi sono andato a cercare con l'occhio il meccanismo per spostare la fresa e ...... mi sono accorto che non c'era !!!!!!
                                    Scaricara 230 chli in due è faticoso, ma almeno c'era un po' d'entusiasmo ad aiutare. Ricaricarla sul furgone è stato uno dei lavori più brutti della mia vita.
                                    Mai più compro una cosa sulla base delle parole di un venditore, diciamo che ci siamo capiti male :-(
                                    La fresa è stata riportata via e oggi pomeriggio ho optato per una Maschio leggera (speriamo non troppo) modello W165. 165 cm di lavoro, spostabile, 240 kg (1600 euro).
                                    Secondo Maschio si parte da 30 Cv per usarla, spero, almeno nelle situazioni di terreno migliori, di riuscire a utilizzarla anche col secondo trattore (25 CV).
                                    La cosa peggiore è che oggi ripartono quindici giorni di attesa :-(

                                    Ciao

                                    Paolo Bernardi

                                    Commenta


                                    • Ciao a tutti ieri su un annuncio di un giornale cera una fresa di due metri usata chiedevano 500 euro sono passato di li e mi sono fermato a vederla, per mia sorpresa era una maschio serie B credo a occhio intorno anno 95, le zappette al 65\70% 6 per rullo, sulla parte esterna 3 spezzate, gli ho detto di attaccarla al trattore e girava liscia come l'olio, ci vorrebbe da dargli una rinfrescatina alla vernice,il tipo a detto che la ereditata da un parente morto, conclusione sono andato a prendere il trattore e lo comprata. Vorrei avere un vostro parere su l'attrezzo, e quanto costano le zappette nuove che devo sostituire ? GRAZIE IN ANTICIPO A CHI COMMENTERA.

                                      Commenta


                                      • In effetti, non è che ci sia molto da vedere per valutare una fresa usata...hai detto che gira liscia come l'olio, un'eventuale perdita di olio sotto la scatola degli ingranaggi (o catena) l'avresti notata subito...quindi si deduce che la fresa è sufficientemente sana. Tieni sotto controllo il livello dell'olio dentro la scatola del cambio, se si verifica un abbassamento del livello, vuol dire che transita dentro la scatola degli ingranaggi...ci sarà da sostituire qualche paraolio.
                                        Per il prezzo delle zappette direi di non preoccuparsi...costano tanto poco che le vendono solo a pacchi da 20 (un paio di euro l'una?)
                                        Ciao...Ciao!
                                        Luigi

                                        Commenta


                                        • io ho una nardi da 2,10 metri e la ho pagata 4000 euro con spostamento a mano da gatti a viterbo fai un po te il conto di quanto hai risparmiato non è che dentro a quella fresa ci sia qualche sorpresa?

                                          Commenta


                                          • Non ho letto tt i mess,ma da quel ke ho letto,nessuno di voi ha citato un cara e storica marca di fresatrici, la HOWARD ROTOVATOR!NON PIACE A NESSUNO???Comunque,ho avuto un maschio 205mt,e non andava bene,si muoveva continuamente anke con terreno morbido.L' ho cambiata con una khun,ottim direi,ma leggera.Infine o scelto Celli 205mt 650kg,ideale!!!

                                            Commenta


                                            • Grazie dei commenti, ho controllato l'olio e sembra a posto, per il prezzo mi sono meravigliato anchio, ma dopo aver verificato lo stato generale ho dedotto che il tipo non si rende conto del valore, forse a visto la carcassa un po sverniciata qualche zappetta laterale spezzata, avendola ricevuta gratis da un parente percio non avendola pagata di tasca sua, avra pensato che 500euro era un buon prezzo dal momento che mi ha tolto anche altri 30euro dai 500 per chiudere l'affare. Comunque sono rimasto soddisfatto dell'acquisto, a giorni la sarei andata a comprare nuova. grazzie dei suggerimenti.

                                              Commenta


                                              • Salve a tutti, qualcuno può consigliarmi la fresa MASCHIO ideale per il LANDINI MISTRAL 45?
                                                Grazie.

                                                Commenta


                                                • Potrei dirti la NC da 155 cm con zappette curve (eviterei le zappette a squadro, accentuano l'effetto suola e, con la terra bagnata, tendono maggiormente ad ingolfare il rullo trattenendo la terra tra di loro)...ma dipende da che tipo di terreno hai (+o- sciolto) e soprattutto da quanto è largo il tuo Mistral.
                                                  Ciao...Ciao!
                                                  Luigi

                                                  Commenta


                                                  • Originalmente inviato da TCE 50 Visualizza messaggio
                                                    Potrei dirti la NC da 155 cm con zappette curve (eviterei le zappette a squadro, accentuano l'effetto suola e, con la terra bagnata, tendono maggiormente ad ingolfare il rullo trattenendo la terra tra di loro)...ma dipende da che tipo di terreno hai (+o- sciolto) e soprattutto da quanto è largo il tuo Mistral.
                                                    Ciao TCE,
                                                    sabato mi è arrivato il Mistral 45 equpaggiato con fresa Maschio modello NC 130 da 303 Kg.

                                                    Sinceramente non ho controllato che tipo di zappette monta, ma penso che si tratti di quelle curve, magari mi potresti dare conferma se non ti chiedo troppo?
                                                    Il mio trattore è largo 1,30 o pochissimo più, questione di qualche cm, la fresa ga 6 zappe per flangia, le flangie sono 5, penso che il concessionario mi abbia consigliato bene, ma vorrei sentire il tuo parere.

                                                    Cmq, per discutere del Mistral, ci confronteremo sull'altro topi, sono diversi i pareri che vorrei scambiare con te dato che ora abbiamo più o meno la stessa macchina, seppure con qualche differenza di cavalli.!

                                                    Commenta


                                                    • Il modello, NC, va bene...anche se io avrei azzardato quella da 155 cm.; la fresa che hai preso, copre appena appena le passate del trattore, in qualche passaggio a curva, può succedere di non riuscire a coprire del tutto, ma in compenso, il motore sforza meno; cmq OK per la fresa; per le zappette, generalmente di prima dotazione vengono fornite quelle a curva, ma non saprei dirti, le zappette si richiedono all'atto dell'acquisto; tutte le frese montano sia quelle a curva che quelle a squadro...non so la tua che zappette ha di prima dotazione.
                                                      Cmq ottima la fresa, è quella che vorrei io ma il mio TCE ha ereditato quella dell'isodiametrico snodato che avevo e che è ancora messa sufficientemente bene per essere cambiata: Maschio tipo H 125 che rispetto la tua è più leggera e ha le flange delle zappette più strette (s'ingolfa prima con la terra bagnata).
                                                      In compenso, durante la lavorazione, il motore sembra girare a vuoto.
                                                      Sai dirmi se la tua ha la trasmissione finale ad ingranaggi o a catena?
                                                      Se è a catena si riconosce dal fatto che dal carter di protezione della trasmissione, sulla parte anteriore, esce una barra filettata lunga 7-8 cm. con uno spacco in punta (è la presa per un grosso cacciavite), che comanda il tendicatena.
                                                      Sai dirmi se ha il cambio di velocità? (nella scatola del cambio ci sono 2 serie di ingranaggi, una lavora e l'altra è in fase di riposo; il cambio consiste nello scambiare tali serie di ingranaggi).
                                                      La mia è a catena e non ha il cambio di velocità.
                                                      Ciao...Ciao!
                                                      Luigi

                                                      Commenta


                                                      • Ciao TCE,

                                                        dal manuale in dotazione alla mia fresa risulta che c'è il cambio, operazione da effettuare con certa delicatezza perchè smontando il carter può uscire l'olio.
                                                        La trasmissione dovrebbe essere invece a catena;
                                                        per le zappette controllerò nei prossimi giorni non appena effettuo la prova su campo del Mistral.

                                                        Commenta


                                                        • Scusate amici visto che parlate di frese io ho compreto una vecchia fresa carraro rotocar larga 1.85 metri con 9x4 zappe e l'ho attaccata al mio fiat 450 il risultato sono state forti oscillazioni da destra e sinistra e dall'alto verso il basso con la conseguenza della formazione di buche e dissestamenti na terreno, qualcuno sa risolvermi il problema?

                                                          Commenta


                                                          • Fresa o rotolame?

                                                            Scusate la mia assoluta ignoranza ma che differenza c'è tra fresa e rotolame. La rotolame è una fresa con le zappette dritte e non ad "L"? Ci sono vantaggi su terreno particolarmente secco o particolarmente tenace?
                                                            per un motocoltivatore pensate che i risultati siano migliori?
                                                            grazie mille

                                                            Commenta


                                                            • beh magari con la sabbia che non è terra tenace va bene purwe una fresa leggera però pure io insisto per 6 zappe per flangia io ce l'ho una con 6 e una con 4(giocattolo) beh quella con 6 zappe fa un altro lavoro e poi se trovi con ingranaggi meglio ancora almeno la tari perfettamente per la potenza del tuo trattore

                                                              Commenta

                                                              Annunci usato

                                                              Collapse

                                                              Caricamento...
                                                              X