MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Escavatore per forti pendenze tipo "ragno"

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • #91
    Pregi e difetti

    Possiamo dire che le macchine di recente introduzione vantano un'impianto idraulico decisamente più performante dei vecchi impianti.

    Per intenderci, siamo a livello dei cingolati delle marche più famose, quanto a progressività e dolcezza dei movimenti.

    Poi bisogna ricordare che queste macchine dovendo avere grande forza di rotazione sulla pendenza elevata, sono naturalmente un po' troppo rapide se effettuano rotazioni sul terreno pianeggiante.

    Per questo motivo l'ultimo marchio arrivato sul mercato ha introdotto la regolazione elettronica della velocità di lavoro, mantenendo inviariata la forza di scavo, eheheheh...

    Commenta


    • #92
      Originalmente inviato da bikerm Visualizza messaggio
      Per questo motivo l'ultimo marchio arrivato sul mercato ha introdotto la regolazione elettronica della velocità di lavoro, mantenendo inviariata la forza di scavo, eheheheh...
      Su cosa agisce l'elettronica per diminuire la velocità di lavoro? Sulla portata dell'olio?
      Una domanda mi sorge spontanea, non avendo mai "provato" un ragno: ma durante il posizionamento del mezzo in pendenza, quando non si è ancorati col verricello, c'è una serei di senzori che determinano se il tutto è stabile o questo sensore è il "fondoschiena" del ragnista?
      Ciao
      ACTROS
      "CB COMINO"

      Commenta


      • #93
        sensori del ragnista

        Esatto, per quanto riguarda la regolazione della velocità di lavoro, si interviene sulla portata dell'olio, mentre per il posizionamento sulla pendenza il sensore "fondoschiena" dell'operatore fa la differenza tra quello bravo e quello meno abile.

        ciao

        Commenta


        • #94
          Mi piacerebbe confrontare due ragni in particolare:
          Il Batemag P.70 2WD e l'Euromach R85 2WD.
          C'è qualche ragnista del forum che ha provato queste macchine e sa dirmi qualcosa di più?
          Mi piacerebbe sapere soprattutto le differenze sostanziali fra le due macchine.
          Io ho avuto il piacere di toccarle entrambe con mano e ne ho tratto le mie considerazioni...però mi piacerebbe conoscere il giudizio di chi con queste macchine ci ha a che fare un po'più spesso visto che io vengo dagli escavatori tradizionali.
          Operatore...fiero di esserlo

          Commenta


          • #95
            Ecco il confronto

            Mannaggia a me, non posso parlare....

            Ciao Aldo, non avevo più tue notizie, sei stato al Bauma? Lì potevi vedere le differenze tra i produttori di ragni, noi non c'eravamo per ovvie questioni di budget, comunque la fiera era strepitosa.

            Un saluto

            Commenta


            • #96
              Sì sono stato al Bauma.
              Ho potuto infatti vedere le varie differenze fra le varie macchine e il risultato è che sono arrivato ad un bivio fra le due macchine in questione.
              Devo ammettere che sono parecchio indeciso.
              Ci sentiremo sicuramente per telefono.

              Qualcun'altro che vuole dire la sua(Euromach Vs Batemag).
              Operatore...fiero di esserlo

              Commenta


              • #97
                ciao liebher 91, le foto che hai messo sono per caso della comana scavi?????

                Commenta


                • #98
                  Aldoooooo .... mannaggia eri al Bauma e non hai chiamato ???!!!
                  Sei orientato su un ragno .... ??
                  Paolo Raffaelli

                  Commenta


                  • #99
                    Ciao Pablo...purtroppo sì...al Bauma mi ero promesso di incontrare un po'di gente poi col fatto che avevo solo due giorni e parecchie cose da vedere non sono riuscito a trovare il tempo materiale.

                    Sì comunque sono interessato all'acquisto di un ragno.
                    Ho visto diversi modelli e pesi e alla fine ho concluso che secondo me un ragno da 80-85Qli è la macchina ideale per i lavori che dovrei svolgere io calcolando le portate d'olio, le misure, le masse ecc.
                    Operatore...fiero di esserlo

                    Commenta


                    • Se fossi in te opterei pe run modello 4x4 e non per una versione "da arrampicata" pura. Al BAuma esponevano diverse novità ... presto leggerai un articolo tecnico sulla loro evoluzione che ho già messo in cantiere ...
                      Bello molto il Menzi con telaio articolato (stesso principio delle pale gommate) in grado di aumentare la mobilità su ruota ... una macchina che potrebbe dare il LA alle future evoluzioni della specie
                      Personalmente i modelli da 9 ton ed oltre ... consentono una versatilità d'impiego fuori dal comune ...
                      Buona fortuna e tienici aggiornati
                      Paolo Raffaelli

                      Commenta


                      • Avevo pensato anch'io ad un modello 4x4 ma onestamente non mi dà la sicurezza che mi darebbe un modello 2 ruote motrici.
                        Forse è solo una mia idea ma mi pare che con un 4x4 non riesca comunque ad andare sempre dove un ragno dovrebbe invece arrivare; mi sembrerebbe, più che altro, di avere in mano un compromesso fra escavatore e ragno.
                        Dovendolo utilizzare principalmente in bosco(dove sarebbe più comoda la versione 2 Wd) e solo secondariamente per la pulizia di canali(dove incece è più comoda la verisone 4x4) penso che forse la versione classica sia più indicata.
                        Questa naturalmente è una mia idea visto che mi stò comunque avvicinando adesso al mondo dei ragni.

                        Un ultima domanda.
                        Cosa intendi che i modelli da 9 ton ed oltre posseggono una versatilità fuori dal comune?
                        Operatore...fiero di esserlo

                        Commenta


                        • Guarda che per impieghi forestali è meglio un 4wd (attenzione non un modello specifico x canali o paludi ma un 4wd) i 2 wd sono quelli da arrampicata ....
                          Paolo Raffaelli

                          Commenta


                          • 2WD o 4WD

                            Cerco di apportare un piccolo contributo alla discussione; bisogna definire bene cosa si intende per lavoro forestale. Se l'escavatore deve essere usato principalmente per taglio alberi, allora la versione 4wd è sicuramente la più indicata, sempre provvista però di stabilizzatori anteriori, diversamente sulla pendenza la macchina tende a scivolare. Con le quattro ruote motrici inoltre la trazione sul manto erboso è maggiore e la macchina è più stabile, visto che normalmente le attrezzature forestali installate (vedi qua per esempio) hanno pesi nell'ordine dei 15-18 q.

                            Se invece l'escavatore deve essere usato per lavori di sistemazione ambientale, quali la sistemazione di torrenti, messa in sicurezza di pareti, posa di acquedotti, sicuramente la versione 2wd è preferibile per la maggiore agilità e la maggior facilità di posizionamento, oltre ma non ultimo al costo sensibilmente inferiore alla versione 4wd.

                            Quindi Aldo, devi valutare attentamente per quanti mesi devi lavorare con un equipaggiamento forestale, per equipaggiamento forestale intendo il processore come indicato sopra.

                            Pesi delle macchine, qui Pablo ci avventuriamo in una discussione senza fine, ogni operatore ha un'idea diversa. Chi ritiene la macchina leggera l'unica in grado di arrampicare, chi invece non riesce a lavorare con macchine leggere, io non so dirti quale macchina è preferibile, è per questo che le case costruttrici producono diversi modelli, per accontentare tutti.

                            Certo è che chi acquista una macchina oggigiorno, deve stare bene attento al tipo di impianto idraulico che viene installato, direi che è il punto centrale intorno a cui effettuare tutte le valutazioni.

                            La possibilità di installare ogni tipo di accessorio idraulico, per un escavatore che andrà ad operare in situazioni dove non è possibile utilizzare altri macchinari, costituisce certamente un elemento importante nella valutazione di queste macchine speciali.

                            Scusate la lunghezza, ma nella mia modesta esperienza, mi sto accorgendo che il ricambio generazionale tecnico in questo specifico settore non è affatto avvenuto, spesso parliamo di macchine di almeno 20 anni fa, e penso che un piccolo progresso tecnico sia avvenuto nel frattempo. C'è stata, e questo penso sia una pecca delle case costruttrici, una mancanza di evoluzione, ma sopratutto di informazione nei confronti dei clienti.

                            Commenta


                            • Io con l'affermazione "utilizzo in bosco" intendevo sistemazioni di piste, rive, torrenti e argini, realizzazioni di scogliere ecc.
                              Per esperienze personali il processore per le nostre piante non è proprio l'ideale...purtroppo quì le piante sono tutte bitorzolute ed è quindi meglio un classico abbattitore(nel processore la pianta correrebbe il rischio d' incastrarsi o comunque di essere lavorata molto male).

                              Parlando delle differenze d'impianto idraulico fra R85 e P70....cosa salta all'occhio maggiormente?
                              Da quel che ho potuto vedere le componenti sono bene o male le stesse(Rexroth) su entrambe le macchine...ma le soluzioni sono abbastanza differenti(numero di pompe, priorità ecc).
                              Operatore...fiero di esserlo

                              Commenta


                              • Provare, provare

                                Ciao Aldo, posso darti solo un consiglio, vista la mia posizione, provare bene le due macchine su un terreno con una certa pendenza, utilizzando contemporaneamente trazione e comandi di scavo, poi capisci subito qual'è la macchina più performante.

                                Un saluto.

                                Commenta


                                • Avendo provato entrambe le macchine(Batemag ed Euromach) comincio col fare le mie considerazioni sull'impianto idraulico.
                                  Batemag ha certamente un impianto più performante come portate e forze rispetto ad Euromach ma la differenza principale che ho trovato stà nella guida.
                                  Batemag è molto nervoso e nel compiere movimenti ripetitivi(spianare, fare uno scavo ad una determinata quota ecc) si rischia di diventare matti a causa dell'eccessiva attenzione da prestare nel muovere dolcemente e attentamente i comandi(in pratica la ritengo una macchina fin troppo sensibile), cosa che invece non ho riscontrato nell'Euromach che mi sembra(a livello di guida) una macchina molto molto simile ad un classico escavatore, quindi presenta movimenti più fluidi e precisi che, anche dopo parecchio tempo di lavoro, stressano minormente l'operatore.
                                  Forse è un prblema risolvibile con il controllo elettronico di cui dispongono entrambe le case, forse(quasi sicuramente) è solo questione di abitudine...ma sapete com'è...la prima impressione purtroppo conta molto...e io vengo dall'escavatore.

                                  Lasciando da parte l'idraulica e passando agli altri punti che dire...a me sembrano due macchine comunque simili sotto molti aspetti.
                                  Euromach mi sembra una macchina un po'più spartana ma più pratica, Batemag invece mi ha dato l'impressione di una macchina maggiormente curata, costruita con maggiore attenzione per i particolari.
                                  A livelli di carpenteria dei bracci e dei carri entrambe le macchine sembrano eccellenti, come del resto per quel che riguarda i motori(Perkins Batemag e Kubota o Perkins Euromach).
                                  Come cabine le differenze sono abbastanza sostanziali.
                                  Batemag ha una cabina molto curata, con ottima visibiltà su tutti i lati rispetto a quella di Euromach più spartana e con visibilità leggermente inferiore a causa dei montanti più spessi.
                                  Quest'ultima risulta essere però più robusta.
                                  Per opra queste sono le differenze sostanziali....poi ce ne sono decine e decine a livello tecnico(posizionamenti dei tubi idraulici, dei cablaggi, dei tubi dell'alimentazione aria e gasolio ecc ecc).
                                  Se volete approfondire singoli punti sono a vostra disposizione per raccontare le mie impressioni sulle due macchine.
                                  Operatore...fiero di esserlo

                                  Commenta


                                  • Ultime immagini P.70

                                    Posto UNA foto del nostro P.70 durante uno dei lavori tipici ehm.. effettuati dagli operatori MMT.


                                    Il commento è stato "ho provato a sollevarlo, visto che ce la faceva, ho spostato tutti i pozzetti con il ragno".

                                    Il concetto è, se la macchina solleva 100, proviamo 110, mannaggia e poi succedono i guasti.

                                    Capisco che in cantiere bisogna arrangiarsi con quello che si ha sottomano, ma sarebbe meglio a volte limitare i sovraccarichi, così le macchine durano di più e costano meno di manutenzione.

                                    Commenta


                                    • Parata di Stelle

                                      Mi pare di non aver messo le foto della comparativa che abbiamo effettuato in Francia, così metto queste foto, per ravvivare un po' il forum.





                                      Possibile che di tutti i frequentatori del forum, non ci sia un ragnista che lavora sulle funivie e non abbia una foto decente da postare?

                                      Nessuno conosce qualche vecchio kamista, che si destreggia ancora con le quattro leve su pendenze inaccessibili?

                                      I miei clienti sono a lavorare in posti assurde, ma si guardano bene da scattare due foto due, giustamente dovrei andare io, ma a saperlo quando sono disponibili!!.

                                      Commenta


                                      • Ciao ragazzi, volevo inserire due brevi considerazioni: 1) sulla scelta del ragno da 2 a 4 ruote c'è anche da tener conto del dondolio dei pneumatici ; 2) quello che rieschi a sollevare con un ragno da 40 qli te lo scordi con un cingolato dello stesso peso!!

                                        Commenta


                                        • News dal campo

                                          Ecco un'altro dei nostri ehm ehm, gioielli italiani, al lavoro, posizione classica, le ruote piccole sono state tolte perchè altrimenti su queste pendenze provocano lo slittamento dell'escavatore a valle, il che non è il massimo per la salute dell'operatore!!!



                                          Questo invece è il fratello maggiore P.100 che parte con il suo proprietario per le montagne dell'Alto Adige. Appena possibile posto le immagini della macchina al lavoro.



                                          Come si vede la tendenza è di acquistare macchine di una certa dimensione, perchè visto l'elevato costo di questi speciali macchinari, si vuole avere un escavatore molto performante a livello di idraulica e di potenza di lavoro, in grado di operare con tutti gli accessori idraulici possibili e immaginabili, e questo provoca di conseguenza un aumento del peso e delle dimensioni.

                                          Poi se il centro ricerche Batemag prosegue con lo sviluppo, a breve avremo interessanti novità nel settore dei 3-4 ton.

                                          Commenta


                                          • Molto bella la prima foto!
                                            Grazie delle informazioni, tienici aggiornati.
                                            Met

                                            Commenta


                                            • e pensare che le fabbriche produttrici di questi gioiellini si contano sulle dita di una mano.........2 di queste dita sono a Brescia......Complimenti al mio "compaesano"............ma il 3 / 4 ton sara chiamato così o sarà il peso effettivo......
                                              Il vostro geom.preferito

                                              Commenta


                                              • non lo sappiamo ancora

                                                Ciao Paulì, certo che no, appena saremo pronti decideremo il nome corretto, ma non possiamo certo inventare chissa che, anzi se hai qualche idea, magari facciamo un mini sondaggio all'interno del forum e ci scappa il nome azzeccato.

                                                Commenta


                                                • penso sia il posto adatto dove metterlo.
                                                  ragno all'opera in un pendio

                                                  Commenta


                                                  • Originalmente inviato da angelo90 Visualizza messaggio
                                                    penso sia il posto adatto dove metterlo.
                                                    ragno all'opera in un pendio
                                                    http://it.youtube.com/watch?v=XWO6Er...elated&search=
                                                    Wow! Impressionante la pendenza!
                                                    Se ci fate caso si vede la fune dell'ancoraggio di sicurezza.
                                                    Met

                                                    Commenta


                                                    • Valtellina DOC

                                                      Ecco il nuovo P.70 al lavoro in Valtellina, meno male che c'è ancora qualcuno che crede nel prodotto italiano.

                                                      E con un paio di bresaole DOP abbiamo fatto queste buone foto!!!









                                                      La Valtellina è bellissima, peccato non esistano progetti di funivie per portare un po' di sviluppo in questa valle.

                                                      Secondo me darebbe un po' di respiro a tutto il settore turistico, ci sono posti che non hanno nulla da invidiare all'Alto Adige, ma la differenza di servizi è evidente purtroppo

                                                      Commenta


                                                      • Grazie delle belle foto!
                                                        Met

                                                        Commenta


                                                        • Due foto due

                                                          due foto della prova fatta sabato 15 Settembre a Trichiana -BL- peccato che sia venuta poca gente. Quelli che sono venuti hanno espresso buone opinioni sulla validità della macchina.

                                                          Addirittura hanno provato a salire sulla scarpata con le staffe anteriori a monte, cosa impossibile per tutti, invece il nostro escavatore ce l'ha fatta!!

                                                          Per intendersi, normalmente per risalire il pendio si posiziona la macchina in questo modo


                                                          Invece il Batemag ce l'ha fatta ad arrampicarsi anche in questo modo



                                                          Bella soddisfazione, per chi si intende un po' di ragni, sa benissimo che non è cosa facile.

                                                          Commenta


                                                          • Complimenti per il mezzo, pare davvero ben fatto e rifinito.
                                                            Met

                                                            Commenta


                                                            • Originalmente inviato da bikerm Visualizza messaggio
                                                              Bella soddisfazione, per chi si intende un po' di ragni, sa benissimo che non è cosa facile.
                                                              per me che non me ne intendo di ragni solitamente si predilige salire con le ruote in alto e le staffe in basso che in pratica vengono usate come puntelli, quindi maggior sicurezza e presa, mentre nel secondo caso si userebbero tipo picozza giusto?

                                                              Commenta

                                                              Caricamento...
                                                              X